Conte Dracula

personaggio del titolo del romanzo d'orrore gotico di Bram Stoker del 1897 Dracula

Conte Dracula, protagonista di Dracula di Bram Stoker.

Conte Dracula interpretato da Bela Lugosi

Citazioni di Conte DraculaModifica

DraculaModifica

  • Morire un'autentica morte. Dev'essere stupendo.
  • Ci sono cose ben peggiori della morte che attendono l'uomo.
  • Per uno che non ha vissuto neanche una sola esistenza, lei è un uomo molto sapiente, Van Helsing.

Dracula di Bram StokerModifica

  • Rinuncio a Dio! Risusciterò dalla mia morte per vendicare la sua con tutti i poteri delle tenebre. Il sangue è la vita... e sarà mio![1]
  • Ho attraversato gli oceani del tempo per trovarti.
  • Fui sposato una volta. Sembrano secoli ormai. Ella morì: fu fortunata; da allora la mia vita è tuttalpiù... miserevole.
  • Vostri uomini impotenti con loro sciocchi incantesimi non vi proteggeranno dal mio potere. Io vi condanno alla eterna fame di vitale sangue e alla vivente morte.
  • Voi credete nel destino? Che persino i poteri del tempo possono essere alterati per un unico scopo? L'uomo più fortunato che calpesta questa terra è colui che trova il vero amore.
  • C'era una principessa, Elisabetta; era la donna più radiosa di tutti gli imperi del mondo. L'inganno dell'uomo la tolse al suo antico principe. Ella si lanciò nel fiume di cui avete parlato. Nella mia lingua madre è chiamato Arges, il fiume della principessa.
  • Io sono niente. Senza vita. Senz'anima. [...] Odiato e temuto. Sono morto per tutta l'umanità. Ascoltatemi: io sono il mostro che gli uomini che respirano bramerebbero uccidere. Io sono Dracula.
  • Io vi do la vita eterna, l'amore eterno. Il potere delle tempeste e degli animali della Terra. Venite con me per essere la mia amata sposa, per sempre.
  • Pensate di potermi distruggere con i vostri idoli? Io che ho servito la Croce, io che ho comandato eserciti secoli prima che voi nasceste! [...] Io fui tradito. Guardate il vostro Dio che cosa mi ha fatto.

Dracula: morto e contentoModifica

  • Non sempre c'è iattura in una sepoltura.
  • Ho avuto... un incubo solare.
  • Van Helsing! Nome noto perfino nelle plaghe selvagge della Transilvania.
  • Renfield, sei uno stronzo! [ultime parole]

Nosferatu, il principe della notteModifica

  • Ah, giovanotto lei è come la gente del villaggio che non riesce mai ad entrare nello spirito di un cacciatore.
  • Chi dice che la morte è crudele sono solo gli inconsapevoli. Ma la morte non è che un taglio netto. È molto più crudele non essere capaci di morire.
  • Io ora al sole non attribuisco più nessuna importanza, né alle scintillanti fontane che alla gioventù piacciono tanto. Io adoro solo l'oscurità e le ombre, dove posso essere solo coi miei pensieri.
  • Il tempo è un abisso profondo come lunghe infinite notti, i secoli vengono e vanno. Non avere la capacità di invecchiare è terribile. La morte non è il peggio: ci sono cose molto più orribili della morte. Riesce a immaginarlo? Durare attraverso i secoli, sperimentando ogni giorno le stesse futili cose.
  • La mancanza di amore è la più crudele e abietta delle pene.

Van HelsingModifica

  • Ma perché non ci lasciano in pace! Non uccidiamo mai più di quanto ci serve e meno di quanto ci spetta! Loro possono dire lo stesso?
  • Io non ho un cuore! Io non provo amore! Né paura! Né gioa...
  • Sono in guerra contro il mondo e contro ogni anima vivente! Ma presto la battaglia finale avrà inizio!

NoteModifica

  1. Dai sottotitoli del DVD "Dracula di Bram Stoker – Deluxe Edition", Columbia Pictures, ed. Sony Pictures, 2008.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica