Riccardo Niseem Onorato

attore e doppiatore italiano

Riccardo Niseem Onorato, (1966 – vivente), attore e doppiatore italiano.

Citazioni di Riccardo Niseem Onorato

modifica
  • Ho sempre fatto un po' tutto, quindi dal teatro, alla televisione, al cinema, al doppiaggio, la radio. Insomma ho cercato di fare un pochino tutto perché secondo me un attore deve saper fare tutto. Deve essere preparato, quindi deve studiare, tanto, per diventare dei doppiatori.[1]
  • Uno dei suoi più grandi insegnamenti [di suo padre Glauco Onorato] è stato quello di recitare come si parla nella vita. Lui era molto romano, era la voce di Bud Spencer, no? Per chi magari non lo sapesse e di tanti altri, anche di Schwarzenegger, eccetera. Lui mi diceva sempre, in romanaccio, me lo diceva: Ahó, a Riccà, se vuoi imparà a recità, devi parlà come magni. Capito? Mi diceva così. Ed è vero. È un po' quello che dice Shakespeare nell'Amleto, quello che dice Goldoni nel Teatro comico, è la stessa cosa. Bisogna imitare la natura, quindi bisogna essere naturali nella recitazione. Non bisogna mai recitare troppo.[1]
  • È importante chiaramente la dizione, è importante conoscerla, è importante studiarla, ma per chi vuole fare doppiaggio, soprattutto per chi vuole fare doppiaggio, entrare proprio nel suono del doppiaggio. Quindi ascoltare, come ho fatto io quando ero piccolino, ascoltare i grandi doppiatori, le grandi voci, i grandi film doppiati bene [...] e ascoltare quel suono, riprodurre quelle battute, riprodurre quel suono. È fondamentale quello per me.[1]
  • I personaggi più difficili paradossalmente sono quelli che mi hanno dato più soddisfazione. Ricordo il doppiaggio di Benedict Cumberbatch nel film The imitation Game. È stato molto difficile però mi ha dato una soddisfazione incredibile.
    Doppio Jude Law da 22 anni e ovviamente mi è capitato di doppiarlo in tutte le salse. Un film che mi ha particolarmente colpito si chiama Dom Hemingway, sicuramente uno dei film più complessi che abbia mai doppiato.
    Sotto il profilo fisico e mentale il più difficile è stato Amabili Resti, dove doppiavo Mark Wahlberg. Questo film tratta alcune tematiche molto forti tanto da distruggermi psicologicamente. Il film parla di un padre al quale viene rapita, stuprata e uccisa la figlia. Ricordo che durante il doppiaggio di quel film c'erano alcuni momenti in cui la mia emozione era più forte rispetto a quella dell'attore. Facevo fatica ad andare avanti con il doppiaggio, è stato un film bellissimo ma devastante.[2]
  1. a b c Dall'intervista di Paolo Innocenti, 4 giugno 2020. Video disponibile su youtube.com.
  2. Dall'intervista di Antonello Santopaolo, Intervista a Riccardo Niseem Onorato: doppiatore, voce di Connor Kenway, Varian Wrynn Spacey, Jude Law, Eric Bana, Benedict Cumberbatch, Ant-Man videogiochitalia.it, 18 luglio 2022.

Voci correlate

modifica

Doppiaggio

modifica

Film d'animazione

modifica

Serie animate

modifica

Serie televisive

modifica

Videogiochi

modifica

Altri progetti

modifica