The Divergent Series: Allegiant

film del 2016 diretto da Thomas Schwentke

The Divergent Series: Allegiant

Immagine Red_desert4.jpg.
Titolo originale

The Divergent Series: Allegiant

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2016
Genere azione, avventura, sentimentale, fantascienza
Regia Robert Schwentke
Soggetto dal romanzo di Veronica Roth
Sceneggiatura Adam Cooper, Bill Collage, Stephen Chbosky, Noah Oppenheim
Produttore Lucy Fisher, Douglas Wick, Pouya Shabazian
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Divergent Series: Allegiant, film del 2016 con Shailene Woodley, Theo James e Naomi Watts, regia di Robert Schwentke.

IncipitModifica

Salve, vengo oltre la recinzione. Dopo esserci distrutti l'uno con l'altro. Abbiamo progettato la vostra città come un esperimento, convinti che fosse l'unico modo per recuperare il senso morale perduto. E abbiamo creato le fazioni per garantire la pace. Ma siamo certi che alcuni di voi siano in grado di trascendere queste fazioni. Saranno chiamati Divergenti. Sono loro il vero scopo dell'esperimento. E saranno indispensabili per la sopravvivenza del genere umano. Se guardate questo video, vuol dire che almeno uno di voi è la prova che l'esperimento ha avuto successo. È giunto il momento di uscire dal vostro isolamento. E di riunirvi a noi. Vi abbiamo fatto credere di essere gli ultimi rimasti ma non è così. Il resto dell'umanità vi aspetta piena di speranza, oltre la recinzione. (Edith)

FrasiModifica

  • I grandi capi non cercano il potere, rispondono a una chiamata. (Johanna)
  • Le persone sono pecore, ci vuole un pastore che le guidi. E se fanno resistenza, vanno uccise. (Max)
  • Hai istigato la massa, non la controllerai più. (Quattro)
  • I capi devono prendere decisioni difficili per proteggere il loro popolo. (Evelyn)
  • Benvenuti nel futuro, vi stavamo aspettando. (Romit)
  • Hai salvato una città, aiutami a salvare il mondo. (David)
  • Gli esseri umani non possono essere categorizzati così. Non funziona. Potrebbe essere tempo di cominciare ad accettare tutti invece di dividerli sempre in gruppi. (Tris)
  • Vuoi il cambiamento, senza sacrificio. Vuoi la pace, senza la lotta. Il mondo non funziona così. (David)

DialoghiModifica

  • Tris: A volte guardo oltre la recinzione e credo di riuscire a vedere qualcosa. Tu, no?
    Quattro: No, io no.
    Tris: Perché non guardi bene.
    Quattro: Io guardo bene, ma non vediamo la stessa cosa.
    Tris: Quando c'avrai davanti agli occhi, la vedrai.
  • Max: Non voglio morire.
    Evelyn: Neanche le tue pecore volevano.
  • Quattro: E se non ci fosse niente di là? E se non fosse restato niente?
    Tris: Lo accetterei se tu fossi con me. Ma non riuscirei a vivere senza tentare.
  • Quattro: Se li priviamo dei loro ricordi, li priviamo dell'identità.
    Nita: Sì, credo che sia quello che vogliono.
  • David: Se potessi salvare una sola persona e la scelta fosse tra un bambino in salute e un vecchio ammalato, chi sceglieresti?
    Quattro: Non sceglierei.

Altri progettiModifica