Apri il menu principale

Big Boss

personaggio della serie di videogiochi Metal Gear

Citazioni di Big BossModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Metal GearModifica

  • Parla Big Boss... Operazione Intrusione N313. Penetra nella base nemica Outer Heaven e distruggi l'arma finale... Metal Gear!
  • Attenzione! Parla Big Boss! Solid Snake! La missione è cancellata! Torna immediatamente alla base! Questo è un ordine! Spegni subito il tuo sistema PlayStation©3! Passo.
  • ...Mi senti...? Solid Snake, mi senti? Non sono morto... Un giorno, avrò la mia rivincita su di te! Un giorno... Un giorno ci incontreremo di nuovo!

Metal Gear 2: Solid SnakeModifica

  • Snake... Benvenuto nello Zanzibar Land. Sapevo che saresti tornato da me. [...] Vuoi liberarti dagli incubi? Snake, gli incubi non ti abbandoneranno mai. Dopo che sei stato sul campo di battaglia, dopo che hai provato la tensione e l'esaltazione dello scontro, la guerra diventa parte di te. Una volta che hai risvegliato il guerriero che è in te, non puoi più scacciarlo. Cerchi in continuazione nuove emozioni, nuovi brividi. Credevo che tu, essendo un mercenario, ormai te ne fossi reso conto. Non t'importa più dei soldi, del potere... Nemmeno del sesso! La sola cosa che ti dà soddisfazione è la guerra, il combattimento! Io non ho fatto altro che darti un luogo dove combattere. Ti ho donato una ragione per vivere.
  • Li hai visti quei bambini, no? Ognuno di loro è vittima di una delle tante guerre che insanguinano il mondo. E ciascuno di essi sarà un ottimo soldato nelle guerre che verranno! Iniziare una guerra, gettare benzina sul fuoco dell'odio, provocare vittime... E poi salvarle, addestrarle e trasformarle in soldati per il prossimo conflitto. Questo è il ciclo infinito della guerra! È un sistema assolutamente logico, che funziona alla perfezione nel nostro mondo, dove i conflitti non finiscono mai. E, allo stesso modo, mantiene in vita il nostro scopo, la nostra ragione d'essere...
  • In questa battaglia non importa chi vince e chi perde. La nostra lotta continuerà. Lo sconfitto abbandonerà il campo, e il vincitore continuerà a combattere. Chi sopravviverà vivrà il resto della propria esistenza come un soldato, come un guerriero.

Metal Gear Solid 3: Snake EaterModifica

  • Io mi chiamo... John Senzanome. [...] Un nome non ha significato in battaglia. Dopo una settimana, nessuno ha un nome.
  • Hai espulso il primo proiettile a mano, vero? So cosa cercavi di fare. Ma provare una tecnica di cui hai solo sentito parlare nel mezzo di una battaglia non è stata una bella idea. Se l'arma ti si è inceppata, l'hai voluto tu. Inoltre, non penso affatto che sei tagliato per un'automatica. Tendi a torcere il gomito per assorbire il rinculo. È una tecnica più adatta al revolver. [rivolto a Ocelot]
  • I geni non controllano il destino di una persona. [...] Gli esseri umani non possono essere prodotti in serie!
  • Per metà appartengo a The Boss. [...] Per dieci anni abbiamo vissuto e siamo morti insieme.
  • Bruciato da una scarica di fulmine... la fine più adatta. [riferito a Volgin]

Metal Gear Solid: Portable OpsModifica

  • Non sono un assassino. Non è nel mio stile sparare a qualcuno che non può difendersi.
  • È successo quattro anni fa, in Mozambico. C'era un soldato bambino... Combatteva con un gruppo di ribelli che lottava per l'indipendenza. Riuscì a uccidere decine di soldati governativi usando solo il suo coltello. Sapeva cogliere di sorpresa gli avversari grazie al suo aspetto da fanciullo indifeso, e poi li attaccava con la ferocia di un cacciatore esperto. Parlava un po' di tedesco, e per questo motivo i suoi nemici lo chiamavano "Frank Jaeger". Frank "il cacciatore"...
  • Ciò che sto facendo è un atto di lealtà verso me stesso. Non voglio vivere come fece The Boss.
  • Tu vuoi solo diventare un dittatore [...]. Usi la paura per mantenere il controllo sui tuoi soldati. Utilizzi le parole per ingannare i tuoi alleati. Sfrutti coloro che ti considerano la loro guida, e poi li getti via come stracci vecchi. La nazione che vuoi costruire non è un paradiso per i soldati. Il luogo che essi cercano non è quello che tu stai cercando di creare. [rivolto a Gene]
  • Solo in battaglia io mi sento davvero vivo. Quindi, devo trovare la mia ragione per combattere. Devo portare avanti ciò che mi è stato tramandato...

Metal Gear Solid: Peace WalkerModifica

  • Non so cosa sia la pace. Non l'ho mai provata. Né me ne sono mai interessato.
  • Abbiamo abbandonato le nostre case. Ma siamo ancora vivi. Stiamo ancora combattendo. E c'è sempre un'altra ragione per continuare a vivere.
  • Ascoltami, Chico. Oggi, qui, tu sei morto. Capisci? Sei un hombre nuevo. Un uomo nuovo. Ora dammi la tua nuova vita. Combatti con me, piccolo soldato. Mostrami quanto sei davvero forte. Asciugati le lacrime e poi promettimi una cosa. Niente fumo finché non sarai più grande. Ricorda, i veri eroi non sono mai perfetti come le leggende che li circondano.
  • Alla cerimonia, il capo della CIA cercò di stringermi la mano. Ma io rifiutai. [...] Perché sapevo a chi apparteneva la mia fedeltà.
  • Non abbiamo né nazione, né filosofia, né ideologia. Andiamo dove siamo necessari, combattendo non per un paese o un governo, ma per noi stessi. Non ci serve un motivo per combattere. Combattiamo perché siamo necessari. Saremo il deterrente per coloro che non hanno altra risorsa. Siamo soldati senza frontiere, il nostro scopo è definito dall'era in cui viviamo. A volte dovremo vendere noi stessi e i nostri servizi. Se i tempi lo richiederanno, saremo rivoluzionari, criminali, terroristi. E sì, forse andremo tutti dritti all'inferno. Ma quale posto migliore per noi di questo? È la nostra unica casa. Il nostro paradiso e il nostro inferno. Questo è Outer Heaven.

Metal Gear Solid 4: Guns of the PatriotsModifica

  • Lascia perdere... figlio mio. Non sono qui per combattere. O dovrei chiamarti "fratello"? [...] È giunto per te il momento di lasciare stare le armi... e vivere. [rivolto a Old Snake]
  • E Ocelot... per poter raggirare il Sistema... ha usato le nanomacchine e la psicoterapia per trapiantare la personalità di Liquid nella sua mente. Ha usato la suggestione ipnotica per trasformarsi in un alter ego mentale di Liquid. [...] I felini... adorano far finta di essere serpenti.
  • I membri originali... Para-Medic... Sigint... EVA... Ocelot. Sono tutti morti. Rimane solo Zero. Tutto ha un inizio... Ma non comincia da "uno". Comincia molto prima... nel caos. Il mondo nasce... da zero. Il momento in cui zero diventa uno, è il momento in cui il mondo si affaccia alla vita. Uno diventa due... Due diventa dieci... Dieci diventa cento. Riportare tutto a uno non risolve niente. Finché rimane lo zero... uno... alla fine diventerà di nuovo cento. E così... il nostro obiettivo... era eliminare Zero. Anche i potenti Patriots iniziarono con un solo uomo. I desideri di quell'uomo diventarono enormi... presuntuosi. Assorbirono la tecnologia e iniziarono a manipolare l'economia. Ci rendemmo conto troppo tardi... che avevamo creato una bestia. Noi avevamo aiutato Zero... a diventare 100. Il suo peccato... era anche il nostro. E per questo motivo... mi accingo a fare tornare Zero... al nulla.
  • Da quando ho ucciso The Boss con le mie stesse mani, sono morto anch'io. Boss... avevi ragione tu. Non si tratta di cambiare il mondo. Si tratta di fare del nostro meglio per lasciarlo così com'è. Si tratta di rispettare la volontà altrui e di credere nella propria. Non è per questo che combattevi? Finalmente capisco il significato di ciò che hai fatto. Finalmente capisco la verità dietro al tuo coraggio.
  • Zero ed io, Liquid e Solidus, abbiamo tutti combattuto una lunga e sanguinosa guerra per la nostra libertà. Combattevamo per liberarci da nazioni, sistemi, norme ed epoche. Ma per quanto ci sforzassimo, la sola "libertà" che abbiamo trovato... era all'interno, racchiusa dentro quei limiti. The Boss e io avremo anche scelto percorsi diversi... ma, alla fine, siamo rimasti intrappolati entrambi nella stessa gabbia, la "libertà".
  • Boss, serve un solo serpente... No, il mondo starebbe meglio senza serpenti... Non c'è niente di meglio... Non ti pare? [ultime parole]

Metal Gear Solid V: Ground ZeroesModifica

  • Miller: La natura politicamente delicata della missione significa che i rinforzi non sono un'opzione.
    Big Boss: Bene. Mi piace stare da solo di tanto in tanto.

Metal Gear Solid V: The Phantom PainModifica

  • Quella donna? Io... Noi... le abbiamo dato da accendere. E lei ha preso la scorciatoia per scendere. [riferito a Quiet]
  • Ho ingannato la morte, grazie a te [Venom Snake]. E grazie a te, ho lasciato il segno. Anche tu: hai scritto la tua storia. Sei ciò che hai fatto. Io sono Big Boss, e lo sei anche tu... No... Lui è noi. Insieme. [...] Possiamo cambiare il mondo... e con lui il futuro. Io sono te e tu sei me. Ricordatelo, ovunque andrai. Grazie... amico mio.
  • Big Boss [riferito a Venom Snake]: È sempre stato il nostro migliore uomo. Ma...
    Ocelot: Nove anni fa, in quell'elicottero, si è messo tra te e l'esplosione. [...] e ora, diventando te, ti protegge di nuovo. [...] Io sarò al suo fianco.
    Big Boss: Ce la potrai fare? È una fottuta bugia.

Citazioni su Big BossModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Metal Gear 2: Solid SnakeModifica

  • Black Ninja: Venne, e ci salvò dalla distruzione. Ci perdonò per quello che avevamo fatto. Ci diede una nuova terra, che diventò la nostra casa... Ci rese parte di una nuova famiglia...
    Solid Snake: Ha fatto questo... Ma allora, vuoi dire che...
    Black Ninja: Snake, presto capirai che uomo meraviglioso è...
  • L'uomo con un occhio solo è come un padre per noi. Nemmeno a lui piacciono gli adulti. (bambino)
  • Gray Fox: Per te, Big Boss è solo un altro ufficiale di alto grado. Per me, invece, è la persona che mi ha salvato la vita due volte. È successo molto tempo prima che io mi unissi al gruppo. La prima volta è stato in Vietnam... Io ero per metà bianco e per metà Vietnamita, e le persone come me finivano imprigionate nei campi di lavoro. Mi ha salvato da quell'inferno. E ha salvato anche tutti i bambini che vivono qui... La seconda volta è successo in Mozambico. Mi stavano torturando perché ero un soldato della RENAMO, e lui mi salvò di nuovo. Se non fosse arrivato in mio soccorso, mi avrebbero tagliato il naso e le orecchie...
    Solid Snake: E tu pensi di ripagarlo agendo in questo modo?!
    Gray Fox: No, non hai capito... Io odio la guerra, proprio come tutti i bambini che sono qui. Ma ho bisogno della guerra. Noi non sappiamo fare altro che combattere. Non potremmo mai integrarci in un mondo senza conflitti. Possiamo vivere solo sul campo di battaglia. Big Boss ci ha dato qualcosa per cui combattere.
  • Big Boss…non esiste un solo mercenario al mondo del quale non abbia sentito parlare. È come una divinità, una leggenda vivente. (George Kasler)

Metal Gear SolidModifica

  • Solid Snake: No! Aspetta! C'era stato un uomo che aveva detto di essere mio padre.
    Naomi Hunter: Dov'è?
    Solid Snake: Morto... per mia mano.
    Roy Campbell: Big Boss.
    Naomi Hunter: Che cosa? [...] Big Boss era davvero tuo padre?
    Solid Snake: Almeno così ha detto. È tutto quello che so.
    Naomi Hunter: E sei riuscito a ucciderlo sapendo una cosa del genere?
    Solid Snake: Certo.
    Naomi Hunter: Ma come?
    Solid Snake: Lo voleva lui. E poi, certe persone sentono proprio il bisogno di uccidere...
    Naomi Hunter: Ma questo è parricidio!
    Solid Snake: Sicuro. È il trauma di cui parlava Mantis. La cosa che abbiamo in comune.
  • Sniper Wolf: Sono nata su un campo di battaglia e lì sono cresciuta. [...] I governi del mondo hanno chiuso gli occhi di fronte alla nostra tragedia. Poi... è arrivato lui. Il mio eroe... Saladino... che mi ha portato via da quell'orrore...
    Solid Snake: Saladino? Vuoi dire Big Boss?
  • Liquid Snake: Tutto è stato programmato perché tu fossi il più perfetto dei suoi figli. La sola ragione della mia esistenza è stata di rendere possibile la tua.
    Solid Snake: Ero il cocco di papà, eh!
    Liquid Snake: Proprio così! [...] Ma... Io sono quello che nostro padre ha scelto.
    Solid Snake: Ecco perché sei così ossessionato da Big Boss. Una specie di amore deviato.
    Liquid Snake: Ha! Amore? Odio vorrai dire!! Mi ha sempre detto che ero inferiore e ora avrò la mia vendetta!! Tu dovresti capirmi, fratello. In fondo hai ucciso nostro padre con le tue stesse mani! Mi hai rubato la possibilità di vendicarmi! Ora io finirò il lavoro che nostro padre aveva iniziato. Sarò migliore di lui... lo polverizzerò!
  • Solid Snake: Ma che cosa vuoi veramente?
    Liquid Snake: Un mondo dove i guerrieri come noi siano onorati come una volta, proprio come dovremmo essere.
    Solid Snake: Questa era una fantasticheria di Big Boss.
    Liquid Snake: Era il suo ultimo desiderio! Quando era giovane, durante la Guerra Fredda, il mondo aveva bisogno di gente come noi.
  • Solid Snake: Ma fino a quando ci saranno persone a questo mondo, ci sarà sempre qualche guerra.
    Liquid Snake: Il problema è l'equilibrio. Nostro padre sapeva qual è il miglior tipo di equilibrio.
  • Les enfants terribles... i bambini terribili. Era così che si chiamava il progetto. È cominciato nel 1970 [...]. Ma... nostro padre era già ferito e in coma, quando riuscirono a recuperarlo. Allora ci crearono usando le sue cellule... (Liquid Snake)
  • Un uomo straordinario che lavorò come mercenario alle dipendenze di vari paesi durante gli anni sessanta. Acquistò fama quasi mitica come "Soldato Leggendario". [...] Le sue spoglie vennero conservate dalle autorità militari come prototipo genetico del "Migliore soldato mai esistito". (manuale di gioco)

Metal Gear Solid 3: Snake EaterModifica

  • Questo finocchio sa cosa deve fare? (assistente di lancio)
  • The Boss: Jack, sei tu? [...] Sei calato di peso.
    Naked Snake: Riesce a dirlo solo dal suono della mia voce?
    The Boss: Certo che ci riesco. So tutto di te.
  • È ancora un bambino. Troppo puro per noi Cobra. Non ha ancora trovato un'emozione da portare in battaglia. (The Boss)
  • Qualunque cosa ti succeda, assicurati di lasciare un discendente, capito? [...] nel 21o secolo, i geni di soldati come te saranno molto richiesti. (Para-Medic)
  • Scommetto che se ti baciassi, avresti il sapore di un animale selvatico. (EVA)
  • Volgin: Quel bastardo della CIA! [...] Com'è possibile che i leggendari Cobra siano stati battuti con tanta facilità?
    Ocelot: È in gamba...
    Volgin: Sei innamorato di lui?
  • Non ho mai visto qualcuno con occhi così chiari. (The Boss)
  • Tu sei stato sottoposto a un test atomico, vero? Sull'Atollo di Bikini. È in parte per questo motivo che fui attratta da te. Noi due siamo simili. Siamo entrambi consumati lentamente dal karma degli altri. Non avremo mai la possibilità di morire di vecchiaia, in santa pace. Non abbiamo un domani. Ma possiamo ancora sperare per il futuro. (The Boss)
  • Ti ho allevato. Ti ho amato. Ti ho dato le armi, insegnato le tecniche e fornito le conoscenze. Non c'è altro che io possa darti. Non ti rimane che prendere la mia vita... con le tue stesse mani. Uno deve morire e uno deve vivere. Nessuna vittoria, nessuna sconfitta. Chi sopravvive porterà avanti la lotta. È il nostro destino... Chi sopravvive erediterà il titolo di The Boss. E chi eredita il titolo di Boss affronterà un'esistenza di battaglia senza fine. (The Boss)
  • Lei è stato persino più grande di The Boss... E ora le conferisco il titolo di Big Boss. Lei è un vero patriota. (Johnson)

Metal Gear Solid: Digital Graphic NovelModifica

  • Naomi Hunter: L'esercito sta lavorando all'identificazione di geni in grado di creare soldati infallibili. [...] E, per farlo, dovremo studiare le informazioni genetiche dell'uomo definito il più grande guerriero del XX secolo.
    Solid Snake: Intendi forse Big Boss?
    Naomi Hunter: Esatto. Finora, abbiamo individuato circa sessanta geni-soldato. Il suo DNA è un dono prezioso all'umanità.
    Roy Campbell: Snake, non possiamo perdere il suo corpo. Strategicamente, è più importante delle armi di distruzione di massa.

Metal Gear Solid: Portable OpsModifica

  • Sei talmente concentrato sulla missione da aver trascurato la tua stessa sicurezza... Snake, proprio non riesci a liberarti delle cattive abitudini, vero? (Python)
  • Ho la sensazione che sarai un ottimo padre. (Elisa)
  • Sei diventato il Boss, ma non ti sei mai fermato nemmeno un secondo a pensare al futuro che vorresti per il mondo. (Gene)
  • Big Boss... Anche allora, fosti tu a fermarmi. Gli adulti mi avevano allevato per rendermi uno strumento di guerra... Ma tu mi sconfiggesti, e avesti cura di me. [...] Ci sei sempre tu a salvarmi. Mi aiuti a riempire il vuoto che è dentro di me. (Null)
  • Snake, tu distruggerai Metal Gear... Tu creerai un nuovo Metal Gear al suo posto... I tuoi figli... Les Enfants Terribles... Snake... tuo figlio... porterà il mondo alla rovina... Tuo figlio... salverà... il mondo... (Elisa)
  • Sarai tu a ereditare i miei geni. Sei tu il vero successore. Sii leale verso te stesso... Vai avanti, e scopri qual è la tua chiamata. (Gene)
  • Hai messo a rischio la tua vita per salvare la nostra patria! Adesso tocca a noi difendere il tuo paese. Ci hai dato un motivo valido per combattere... Big Boss! (soldato)
  • Pare proprio che la nostra polizza di assicurazione ci sia stata utile, dopotutto. Si è comportato bene [...]. Voglio che lui si unisca a noi. Sì... Big Boss. Così potremo diventare i Patrioti... (Ocelot)

Metal Gear Solid: Peace WalkerModifica

  • Hai agito molto bene. Hai preso un gruppo di guerriglieri, dei ragazzini, e li hai trasformati in un esercito completo e formidabile. [...] Morirai come è morta The Boss e diventerai un inganno eterno proprio come lei. (Zadornov)
  • Non avrei mai pensato che tu fossi una femminuccia, Snake. (Amanda)
  • Ascoltami, Big Boss... Finché il tuo esercito sarà necessario, il mondo non conoscerà mai la vera pace. La pace che conoscerete sarà fugace, illusoria. Ti useranno, ti disonoreranno e poi, alla fine, ti scarteranno come se fossi un cancro della società. Questa è la strada che hai scelto! (Paz)

Metal Gear Solid V: Ground ZeroesModifica

  • Naked Snake, l'uomo che salvò una Terra sull'orlo della guerra nucleare. Premiato col titolo di "Big Boss" per i suoi servizi, in seguito è diventato un mercenario, abbandonando sia il titolo che il suo paese. Per lui, quell'"onore" era intriso del sangue di The Boss, la guida che era stato obbligato a eliminare. Eccezionalmente carismatico, possiede abilità di combattimento e di spionaggio ineguagliabili. La sua unica debolezza apparente è... lei. (Paz)
  • The Boss ha deposto la sua pistola, cantando invece per la pace. E Snake, lui stesso strumento di guerra, si è separato da lei. Facendolo, si è riappropriato del titolo che aveva abbandonato tempo fa. (Paz)
  • Poi ha detto: "Combattere è l'unica cosa che capisco. Ma ciò non significa che ce l'abbia con chi crede nella pace". [...] Forse non siamo poi così diversi, lui e io. Ma questo è esattamente il motivo per cui devo ucciderlo. Oppure lui dovrà uccidere me. Quando mi fermo e penso a questa disgraziata esistenza, essere uccisa da un uomo del genere all'improvviso non sembra poi una cosa così brutta. (Paz)

Metal Gear Solid V: The Phantom PainModifica

  • Sei una leggenda agli occhi di chi vive e muore sul campo di battaglia. Ed è per questo che dovrai portare a termine la missione da solo. Metti alle spalle quei nove anni... e torna a essere il vero Big Boss. [...] Ora vai e fai rivivere la leggenda! (Ocelot)
  • Zero fece di tutto per nascondere la tua posizione e mantenerti al sicuro. Ciò significò sacrificare la sua stessa protezione, ma era l'unico modo per farti restare da solo con il tuo uomo. Ed eccomi qui, l'unico collegamento tra te e il mondo che ti sta sfuggendo. (Ocelot)
  • Ocelot: Dove si trova?
    Zero: In viaggio verso un mio vecchio nascondiglio. [...] EVA sta guidando l'operazione.
    Ocelot: EVA? Segue i tuoi ordini?
    Zero: È buffo esserci riuniti tutti così, non trovi? [...] Ma non voglio che Snake muoia. Almeno questo può riconciliarci.
  • Miller: Se il Boss ha un piano, qual è?
    Ocelot: Il vero Big Boss sta lavorando da solo per creare una nuova nazione. [...] Ma finché non sarà finita, noi supporteremo l'altro Big Boss. Il fantasma che continua la sua leggenda... il suo meme. Questo è il piano di Big Boss.
    Miller: Quindi le cose stanno così. 9 anni fa... ho pensato che mi avessero tolto tutto. Ma ora, ho davvero perso tutto. Il Boss e il futuro che stavamo costruendo insieme.
    Ocelot: Un giorno, arriverà il momento dei figli di Big Boss. Probabilmente, vorranno regolare i conti con lui. Dobbiamo plasmare quel momento. Ognuno avrà un ruolo da interpretare. Creare le basi per una rivoluzione guidata da entrambi i Big Boss, l'originale e il fantasma.
    Miller: No... Big Boss può andare all'inferno. Renderò il fantasma e i suoi figli ancora più forti per mandarcelo.

Altri progettiModifica