Apri il menu principale

Wikiquote β

Para-Medic

personaggio della serie di videogiochi Metal Gear

Clark

Universo Metal Gear
Nome originale

クラーク
Kuraku

Soprannome Para-Medic (パラメディック)
Affiliazione FOX
Patriots
ATGC
Autore Hideo Kojima
Disegni Yoji Shinkawa
Studio Konami
1ª apparizione in Metal Gear Solid 3: Snake Eater (2004)

Para-Medic, personaggio della serie di videogiochi Metal Gear.

Indice

Citazioni di Para-MedicModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Metal Gear Solid 3: Snake EaterModifica

  • Para-Medic: Salve, Snake. Sono Para-Medic. Piacere.
    Snake: Para... Medic?
    Para-Medic: Come un medico che arriva in paracadute.
    Snake: Non me lo dici il tuo vero nome?
    Para-Medic: E tu me lo dici il tuo, signor Snake?
    Snake: Io mi chiamo... John Senzanome.
    Para-Medic: E il tuo diminutivo è Jack? Sei un vero Capitano Nemo.
  • Quando le cose si mettono male, i film possono salvarti la vita. Fa sempre bene riuscire a guardare le cose da una prospettiva diversa, quando ti trovi nei pasticci. Questa è la magia dei film.
  • Para-Medic: Ti sono venuta a trovare in ospedale, ma tu non avevi ripreso conoscenza.
    Snake: Ah. Allora mi avrai visto nudo.
    Para-Medic: Già. Ma eri tutto bendato e intubato, quindi non ho potuto fare altro che guardare.
    Snake: La prossima volta sarai più fortunata.
  • Il Major è un grandissimo appassionato di James Bond. [...] Forse non te ne rendi conto, ma ora che lo hai fatto iniziare a parlare di Bond, dovrò stare a sentire la sua lezione per un'ora intera dopo che avrà lasciato la radio.
  • Para-Medic: Snake, qualunque cosa ti succeda, assicurati di lasciare un discendente, capito?
    Snake: Stai dicendo che vuoi avere un bambino da me?
    Para-Medic: No. Sto dicendo che nel 21o secolo, i geni di soldati come te saranno molto richiesti.

Citazioni su Para-MedicModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Snake: Colonnello, quel ninja è Gray Fox! Non ho dubbi.
    Campbell: Ridicolo. Lo sai benissimo che è morto a Zanzibar...
    Naomi: No. Avrebbe dovuto morire... ma non è stato così. [...] È successo prima che entrassi nello staff medico della FOX-HOUND. Stavano usando un soldato per i loro esperimenti di terapia genetica. [...] era in carica il mio predecessore, il dottor Clark. [...] Lo ha infilato in un prototipo di esoscheletro e lo ha tenuto sotto sedativi per quattro anni, mentre faceva esperimenti su di lui come se fosse un giocattolo. I Soldati Genetici di oggi sono il risultato di quegli esperimenti. (Metal Gear Solid)
  • "Non ha nulla di cui preoccuparsi, signor Presidente". La voce calma e seducente della dottoressa Clark riecheggiò nella stanza, facendo trasalire i due uomini.
    "Oh! Mi avete fatto prendere un colpo, dottoressa", mormorò l'anziano uomo politico. Quando non era di fronte a una telecamera, era sempre molto nervoso: un particolare che la Clark aveva sempre trovato curioso. La divertiva spaventarlo; e questo era ancor più bizzarro, visto che era una donna, per quanto autorevole e carismatica. (Metal Gear Solid, romanzo)
  • Nella sua voce si avvertiva il tipico accento alto-borghese, insieme a un timbro da attrice shakespeariana. (Metal Gear Solid, romanzo)
  • EVA: Io e Ocelot abbiamo progettato di liberare Big Boss dalla prigione di Zero. Abbiamo arruolato nella nostra organizzazione Naomi Hunter [...]. E abbiamo usato Frank Jaeger per uccidere la dottoressa Clark. Ocelot torturò il capo della DARPA Donald Anderson, alias Sigint, fino a ucciderlo. E lo fece sembrare un incidente.
    Snake: L'incidente di Shadow Moses...
    EVA: Con Para-Medic e Sigint morti, Zero era l'unico rimasto. (Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots)
  • Courtney: Penso che i cyborg siano davvero eccezionali. Così tanta potenza e velocità...
    Raiden: Non è tutto positivo. [...] all'inizio, quando ho subito la prima modifica, tenere il sangue artificiale libero dalle impurità era una gigantesca scocciatura. [...] Ed era ancora peggio prima, ai tempi in cui il dott. Clark stava ancora sperimentando. Le connessioni nervose bacate interagivano con i recettori di dolore dei soggetti. Era una tortura. (Metal Gear Rising: Revengeance)
  • Questo dottor Clark è un vero fantasma, persino ai colleghi del suo stesso settore. La sua età, da dove provenga... Potrebbe non essere il suo vero nome e non posso neppure confermare che si tratti davvero di un "lui". E il suo datore di lavoro, l'ATGC? Il motto della compagnia è "Coltiviamo le tue speranze, preserviamo il tuo talento". [...] E per quanto riguarda il dottor Clark, alcuni sostengono che abbia un ruolo chiave in Cipher. (Huey, Metal Gear Solid V: The Phantom Pain)

Altri progettiModifica