Apri il menu principale

Quiet

personaggio della serie di videogiochi Metal Gear

Quiet

Universo Metal Gear
Nome originale

クワイエット
Kuwaietto

Affiliazione XOF
Outer Heaven
Autore Hideo Kojima
Disegni Yoji Shinkawa
Studio Konami
1ª apparizione in Metal Gear Solid V: The Phantom Pain (2015)
Voce originale

Quiet, personaggio della serie di videogiochi Metal Gear.

Indice

Citazioni di QuietModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Metal Gear Solid V: The Phantom PainModifica

  • Code Talker: Il parassita... È stato il bilagáana?
    Quiet: Sì. Mi ha detto di usarlo qui.
    Code Talker: La lingua?
    Quiet: L'inglese. Ma... Non l'ho parlato. E non lo parlerò mai. Non lo farò mai. Mai.
  • Non ho scelto io il silenzio. Volevo esprimere i miei sentimenti per te. Se solo avessimo condiviso la stessa lingua. La vendetta è ciò che mi ha attirato a loro... L'unica lingua che m'era rimasta era la vendetta. Ma le parole che abbiamo condiviso... No, quella non era per niente una lingua. Ecco perché io... Ho scelto il linguaggio della gratitudine e sono tornata al silenzio. Io sono Quiet... Io sono... l'assenza di parole.

Citazioni su QuietModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Metal Gear Solid V: The Phantom PainModifica

  • Quella donna? Io... Noi... le abbiamo dato da accendere. E lei ha preso la scorciatoia per scendere. (Ishmael)
  • Capisce l'inglese, ma... non parla, non suda e non respira mai. [...] Almeno non con i polmoni... ma attraverso la pelle. I vestiti la soffocherebbero. [...] Usa la fotosintesi. [...] C'era un uomo [The End] con questa abilità nell'Unità Cobra del GRU. (Ocelot)
  • Non importa perché è qui. Lavora per te ora. È innamorata della leggenda. (Ocelot a Snake)

Altri progettiModifica