Apri il menu principale
Antico Testamento
Torah o Pentateuco:

Profeti anteriori:

Profeti posteriori - maggiori:

Profeti posteriori - minori:

Ketuvim:

Meghillot:
Deuterocanonici:

Libro di Gioele, testo contenuto nella Bibbia ebraica e cristiana.

IncipitModifica

Parola del Signore, rivolta a Gioele figlio di Petuèl.
Udite questo, anziani,
porgete l'orecchio, voi tutti abitanti della regione.
Accadde mai cosa simile ai giorni vostri
o ai giorni dei vostri padri?

Raccontatelo ai vostri figli
e i figli vostri ai loro figli
e i loro figli alla generazione seguente.

L'avanzo della cavalletta l'ha divorato la locusta,
l'avanzo della locusta l'ha divorato il bruco,
l'avanzo del bruco l'ha divorato il grillo.

[La sacra Bibbia, edizione CEI, 1974.]

CitazioniModifica

  • Come si lamenta il bestiame! | Vanno errando gli armenti di buoi, | perché non c'è più pascolo per loro; | perfino le pecore ne fanno le spese! || A te, Signore, io grido! | Il fuoco ha divorato i pascoli del deserto; | la fiamma ha consumato | tutte le piante della campagna. || Anche gli animali campestri si rivolgono a te, | perché si sono seccati i corsi d'acqua | e il fuoco ha divorato i pascoli del deserto. (1, 18 – 20; 2010)
  • "Or dunque – parola del Signore – | ritornate a me con tutto il cuore, | con digiuni, con pianti e lamenti". || Laceratevi il cuore e non le vesti, | ritornate al Signore vostro Dio, | perché egli è misericordioso e benigno, | tardo all'ira e ricco di benevolenza | e si impietosisce riguardo alla sventura. (2, 12 – 13; 1974)
  • Non temere, terra, | ma rallegrati e gioisci, | poiché cose grandi ha fatto il Signore. || Non temete, animali della campagna, | perché i pascoli del deserto hanno germogliato, | perché gli alberi producono i frutti, | la vite e il fico danno il loro vigore. (2, 21 – 22; 1974)
  • Vi compenserò delle annate | che hanno divorate la locusta e il bruco, | il grillo e le cavallette, | quel grande esercito | che ho mandato contro di voi. (2, 25; 1974)
  • Il sole si cambierà in tenebre, la luna in sangue, | quando verrà il giorno del Signore, grande e terribile. | Allora chiunque invocherà il nome del Signore | sarà salvo. (3, 4 – 5; 2010)
  • In quel giorno | le montagne stilleranno vino nuovo | e latte scorrerà per le colline; | in tutti i ruscelli di Giuda | scorreranno le acque. (4, 18; 1974)

ExplicitModifica

L'Egitto diventerà una desolazione
e l'Idumea un brullo deserto
per la violenza contro i figli di Giuda,
per il sangue innocente sparso nel loro paese,

mentre Giuda sarà sempre abitato
e Gerusalemme di generazione in generazione.

Vendicherò il loro sangue, non lo lascerò impunito
e il Signore dimorerà in Sion.

[La sacra Bibbia, edizione CEI, 1974.]

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica