Apri il menu principale

Wikiquote β

Vita e morte

Morte e vita (Gustav Klimt, 1915)

Citazioni su vita e morte.

Indice

CitazioniModifica

  • Alla fine la scelta è molto semplice, davvero: o fai di tutto per vivere... o fai di tutto per morire. (Le ali della libertà)
  • Assai più che la Vita | è la Morte a tenerci sovente con lacci sottili. (Charles Baudelaire)
  • Bisogna morire per vivere bene! (Hellboy: The Golden Army)
  • Chi può sapere se il vivere non sia morire | e se il morire non sia vivere? (Euripide)
  • Chi non conosce la morte, non conosce la vita. (Grand Hotel)
  • Chi sa morire, ha saputo vivere. (Xavier Forneret)
  • Ciò che distingue l'uomo immaturo è che vuole morire nobilmente per una causa, mentre ciò che distingue l'uomo maturo è che vuole umilmente vivere per essa. (Wilhelm Stekel)
  • Costruisci | la tua vita | la tua morte | queste sono solo | banali conseguenze (Muriel Barbery)
  • Dopo una giornata a contatto con la vita e con la morte non c'è niente di più rassicurante della vista della donna più bella del mondo. (Royal Pains)
  • È eterna la vita, attimo è morte! (Michail Jur'evič Lermontov)
  • E la vita? Mi fa paura l'idea di sprecarla. Se la morte è un viaggio, immagino che la vita sia il prezzo del biglietto. (Massimo Gramellini)
  • È strano che la gente usi l'espressione "vita o morte", come se fosse implicito che la vita sia l'opposto della morte, ma la nascita è l'opposto della morte, la vita... non ha nessun opposto. (Dawson's Creek)
  • Ed è il pensiero | della morte che, in fine, aiuta a vivere. (Umberto Saba)
  • Era solito dire [Talete] che in nulla la morte differisce dalla vita. «E tu allora perché non muori?» gli si diceva; la sua risposta era: «Perché non vi è differenza». (Diogene Laerzio)
  • Essere sepolti vivi è senza dubbio, il più terribile tra gli orrori estremi che siano mai toccati in sorte ai semplici mortali. Che sia avvenuto spesso, spessissimo, nessun essere pensante vorrà negarlo. I limiti che dividono la Vita dalla Morte sono, nella migliore delle ipotesi, vaghi e confusi. Chi può dire dove finisca l'una e cominci l'altra? (Edgar Allan Poe)
  • I due antichi, semplici problemi ognora intrecciati, | assillanti, elusivi, presenti, delusi, impugnati, | da ogni successiva generazione insoluti, trasmessi, | oggi alla nostra – e noi faremo lo stesso. (Walt Whitman)
  • I nostri giorni di vita non sono come i nostri giorni di morte, e le nostre leggi di vita, non sono le nostre leggi di morte. (Gustaw Herling-Grudziński)
  • I vivi non sanno nulla. Insegnatemi, o morti, a morire senza paura, o almeno senza orrore. Perché la morte è un nonsenso, come la vita. (Meša Selimović)
  • Il dono della vita equivale al dono della morte. (Simone Weil)
  • Infatti vivere male, ossia senza saggezza né temperanza e santità, come affermava Democrate, non è solo vivere male bensì continuare a morire per un tempo indefinito. (Porfirio)
  • Io so, ora, che vita e morte sono significativamente legate fra loro. (Etty Hillesum)
  • – La maggior parte delle persone, sai, non se ne va in giro cercando di creare l'opportunità di avviare una conversazione con un perfetto estraneo sulla vita e la morte e la religione e altre cose insane.
    – Certe persone sì.
    – Certe persone probabilmente sì, ce n'è qualcuna e apparentemente tu sei una di quelle ma il più delle persone no, Bob! Il più delle persone se gli chiedi della vita e della morte dice «La vita è bene. La morte è male. Fine.» Non se ne va in giro a cercare opportunità. (The Big Kahuna)
  • La morte dopo lunga malattia possiamo accettarla con rassegnazione. Anche che la morte accidentale si può attribuire al destino. Ma che un uomo muoia senza causa apparente, che muoia solamente perché è uomo, ci spinge così vicino all'invisibile confine tra la vita e la morte da farci domandare su che lato di esso ci troviamo. La vita si fa morte, ed è come se quella morte avesse posseduto questa vita da sempre. Morire senza preavviso. Come dire: la vita si interrompe. E può interrompersi in qualunque momento. (Paul Auster)
 
La vita e la morte
(P. Gauguin, 1889)
  • La morte è certa, la vita no. (Training Day)
  • La morte è insopportabile | per chi non riesce a vivere, | la morte è insopportabile | per chi non deve vivere. (CCCP Fedeli alla linea)
  • La morte è la notte fresca; la vita, il giorno tormentoso. (Heinrich Heine)
  • La morte è senza mistero, come la vita. È una necessità: poiché è necessario vivere. (Curzio Malaparte)
  • La morte è serena, facile. La vita è più difficile. (Twilight)
  • La morte | si sconta | vivendo. (Giuseppe Ungaretti)
  • La parola di Dio, infatti, promette la vita proprio come effetto della morte. (Gregorio di Nissa)
  • La vita è il carro di Dio e la morte è solo l'ombra della Sua frusta. (Isaac Bashevis Singer)
  • La vita e la morte fanno di noi quello che vogliono, l'unica carta che possiamo giocare è stabilire cosa vogliamo noi dalla vita e dalla morte. (Diego Cugia)
  • La vita e la morte sono concetti troppo relativi, vanno contestualizzati, capisci? Dipendono dalle specifiche culturali. (Fringe)
  • La vita è un sonno, la morte è il risveglio. (Lev Tolstoj)
  • La vita è una ciliegia, | la morte il suo nòcciolo, | l'amore il ciliegio. (Jacques Prévert)
  • La vita sta nella morte come una piccola isola verde nel mare oscuro. Indagare questo, sia pur soltanto sugli orli e sulle cinture delle maree, si chiama vera scienza, rispetto alla quale tutta la fisica e la tecnica non sono che bagatelle. (Ernst Jünger)
  • La morte strappa l'uomo dalle mani di lui stesso, e lo gitta fra gli artigli della natura, che si precipita sulla sua vittima e la disforma in un baleno. O voi che siete condannati a rimanervi sulla terra senza la persona che vi fu cara, non v'inducete a mirarla in quegli istanti ch'ella si trattiene ancora quivi, e non è più. La nuova immagine sformata e brutta di morte vi turberà per sempre nella mente quella che già v'era tutta bella e scintillante del lume della vita; ch'è pure la sola cosa che può sopravvivere di lei. (Antonio Ranieri)
  • Morire insieme è ancora più intimo che vivere insieme... (Prigionieri dell'oceano)
  • Niente aiuta tanto a vivere quanto la paura di morire. (Roberto Gervaso)
  • Non è l'interezza della vita vivere, | né tutto della morte morire. (James Montgomery)
  • Non so che tempo fosse, sempre confondo l'infanzia e l'Eden | come mescolo la Morte e la Vita – le unisce un ponte di dolcezza. (Léopold Sédar Senghor)
  • Ognuno di noi parte da una fondamentale certezza: la morte, ma deve approdare ad una altrettanto valida certezza; la vita. Sono questi il NERO ed il BIANCO della nostra esistenza. (Antonio Infantino)
  • Ora quella legge vuole due cose: l'una, che effettivamente moriamo; l'altra, che cerchiamo di conservare la nostra vita quanto più a lungo ci è possibile. Nasciamo tanto per l'una che per l'altra, e si può dire che l'uomo abbia a un tempo due movimenti opposti: corre incessantemente verso la morte, e incessantemente la fugge. (Jean de La Fontaine)
  • Poiché l'uomo poggia su questa contraddizione: ama la vita a cagion della morte, ma odierebbe la vita se scomparisse la paura della morte. (Ernst August Klingemann)
  • Prega piuttosto, mio giovane cavaliere, che la vita sia dura perché la morte sia dolce; val meglio questo che l'essere ossequiato e lusingato per tutta la vita e all'ultimo precipitare nella più nera disgrazia. (Robert Louis Stevenson)
  • Quando si vive troppo a lungo, si perde il diritto di essere compatiti al momento della morte. (Franz Fischer)
  • – Sai, ho pensato anche a tante altre cose negli ultimi tempi.
    – Se c'è qualcosa che ti disturba, sputala fuori, non serve a niente farsela marcire dentro. Mi vuoi dire su cosa hai riflettuto tanto?
    – La vita...
    – La vita?
    – ... e la morte...
    – Gesù, anche tu adesso? Ma com'è che ad un tratto vi mettete tutti a pensare alla vita e alla morte? Sta succedendo qualcosa di brutto di cui nessuno mi ha informato, tipo le macchie solari per esempio? C'è una pestilenza che ci spazzerà via da questo mondo? (The Big Kahuna)
  • Se avessi potuto scegliere tra la vita e la morte, | tra la vita e la morte avrei scelto l'America. (Francesco De Gregori)
  • Se davvero volete conoscere lo spirito della morte, spalancate il vostro cuore al corpo della vita. Perché vita e morte sono una cosa sola, così come il fiume e il mare. (Khalil Gibran)
  • Se vuoi vivere, vuoi anche morire; oppure non capisci che cos'è la vita. (Paul Valéry)
  • – Sei un assassino eppure sai apprezzare la bellezza di un paesaggio o il gusto del buon champagne. Doni la morte, apprezzi la vita.
    – ...Ho scoperto che una cosa non esclude l'altra.
    – Ben detto. (Hitman)
  • Sì come una giornata bene spesa dà lieto dormire, così una vita bene usata dà lieto morire. (Leonardo da Vinci)
  • Si può scegliere tra la vita e la morte? Almeno il colore? (Rat-Man)
  • Siamo tutti viaggiatori. Il nostro viaggio ha inizio in un luogo chiamato nascita e termina in una solitaria città chiamata morte. E qui finisce. (Ai confini della realtà)
  • Signore, da' a ciascuno la sua morte, | dalla tutta inverata dalla vita; | ma dacci vita prima della morte | in questa morte che chiamiamo vita. (Patrizia Valduga)
  • Spesso è da forte, | più che il morire, il vivere. (Vittorio Alfieri)
  • Stare all'erta, ecco la vita; essere cullato nella tranquillità, ecco la morte. (Oscar Wilde)
  • Succede una cosa molto strana quando moriamo: i nostri sensi svaniscono, gusto tatto olfatto e udito sono un ricordo lontano. Ma la vista... Ah! La vista si esalta. All'improvviso vediamo in mondo che ci siamo lasciati dietro. Certo, molte delle realtà visibili a noi defunti lo sarebbero anche per i vivi, se solo si fermassero ad osservarle... (Desperate Housewives)
  • Tra vita e morte – un orizzonte. (Grażyna Miller)
  • Vita e morte non sono due estremi lontani l'uno dall'altro. Sono come due gambe che camminano insieme, ed entrambe ti appartengono. In questo stesso istante stai vivendo e morendo allo stesso tempo. Qualcosa in te muore a ogni istante. Nell'arco di settant'anni la morte arriverà a compimento. In ogni istante continui a morire, e alla fine morirai davvero. (Osho Rajneesh)
 
Vita e morte
  • Vivere è appartenere a un altro. Morire è appartenere a un altro. Vivere e morire sono la medesima cosa. Ma vivere è appartenere a un altro dal di fuori, e morire è appartenere a un altro dal di dentro. Le due cose si assomigliano, ma la vita è il lato di fuori della morte. Perciò la vita è la vita, e la morte la morte, perché il lato di fuori è sempre più vero del lato di dentro, tanto che è il lato di fuori che si vede. (Fernando Pessoa)
  • Vivere è morire, perché non abbiamo un giorno in più nella nostra vita senza avere, al contempo, un giorno in meno. (Fernando Pessoa)

Gesualdo BufalinoModifica

  • Dubbio. Se l'uomo sia una macchina fatta per vivere ovvero per morire.
  • Qualunque cosa si dica, la vita è più antica e più forte della morte: nulla è morto che non fosse prima nato.
  • Questo atroce privilegio di vedere in ogni vivente un morto in incubazione...
  • Se la vita è un refuso, la morte è l'errata corrige.

Emily DickinsonModifica

  • Come piano per il Meriggio e piano per la Notte | cosi differiscono Vita e Morte | in esplicita Prospettiva – | il Piede sulla Terra || a Distanze, e Compimenti, tende, | il Piede sulla Tomba | porta lo sforzo a Conclusione | assistito fievolmente, dall'Amore.
  • È dolce come la Vita, con la sua crescente Ombra di Morte.
  • Fossi stata Io a guadagnare l'Altezza – | Fossero stati Loro, a fallire! | Quante cose chi Muore interpreterebbe – | Potessero vivere, lo farebbero!
  • La vita è morte a cui siamo a lungo diretti, | la morte il cardine della vita.
  • Uno più Uno – fa Uno – | Due – si finisca di usarlo – | va bene per la scuola – | ma per la Scelta interiore – || Vita – soltanto – O Morte – | o l'Eternità – | di più – sarebbe troppo vasto | per la Capacità dell'Anima.

Jules RenardModifica

  • Immaginate la vita senza la morte. Per la disperazione si tenterebbe tutti i giorni di uccidersi.
  • La morte degli altri ci aiuta a vivere.
  • La paura della morte fa amare il lavoro che è tutta la vita.

Voci correlateModifica