Davide Tripiedi

politico italiano

Davide Tripiedi (1984 – vivente), politico italiano.

Davide Tripiedi

Citazioni di Davide TripiediModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Noi, come Enrico Berlinguer, vogliamo che i partiti cessino di occupare lo Stato e noi, come MoVimento 5 Stelle, ce la stiamo mettendo tutta per scardinare questo sistema malefico. (11 giugno 2013)[1]
  • grazie Enrico, ti ricorderemo sempre come un grande uomo onesto, un vero onorevole di Stato, da cui tante persone dovrebbero prendere esempio. Grazie ancora, Enrico Berlinguer. (11 giugno 2013)[2]
  • [Sulle minacce a due consiglieri comunali di Monza] Questo episodio ribadisce che in Brianza, terra di affari collusi con il malaffare, è sufficiente una semplice denuncia dei cittadini sullo scempio della cosa pubblica per scatenare le infami ire di codardi che si nascondono dietro l'anonimato. (31 luglio 2013)[3]
  • Le nostre imprese hanno bisogno di poche cose per risollevarsi: su tutte, abbassare il cuneo fiscale. (6 agosto 2013)[4]
  • I grandi dirigenti e gli amministratori dello Stato continuano a sperperare enormi capitali per grandi opere, come il TAV, l'Expo di Milano, e le sue opere annesse, come Pedemontana lombarda, Tem, Brebemi, Rho-Monza, non memori che i grandi eventi in Italia hanno portato solo debiti, nonché inutili devastazioni del territorio. (6 agosto 2013)[4]
  • Una domanda sorge spontanea: come potete pensare di trovare una soluzione al disastro economico creato da voi stessi? Ma io dico: voi, che per la maggior parte nella vita non avete mai lavorato, come pensate di poter trovare la soluzione alla drammatica situazione in Italia? (6 agosto 2013)[5]
  • [Ai parlamentari] Voi potete contestarmi tutto quello che volete, ma io nelle mani ho i calli, i calli del lavoro. Io sono un operaio. Voi i calli non lo sapete dove li avete. (6 agosto 2013)[5]
  • nell'ultima riforma Fornero, avallata dai miei amici del PD, c’è stato un attacco frontale ai diritti dei lavoratori [...].[6]
  • io faccio un appello al PD, dato che nei vostri congressi ancora sento la parola «compagni», «compagne», una parola che avete svuotato...[7]
  • Mentre i lavoratori vengono fatti fuori, apprendiamo dai giornali che il Monte dei Paschi di Siena è in crisi e diventa il campo di battaglia delle logge massoniche senesi. (19 settembre 2013)[8]
  • Io non so perché continuo a fare delle interrogazioni, se il Governo non mi risponde! (7 novembre 2013)[9]
  • Io ricordo che la Spagna ha avuto il coraggio, cosa che in quest'Aula manca, di ritirare le truppe dall'Afghanistan, risparmiando un sacco di soldi, ma soprattutto le vite umane. Dovremmo fare anche noi questo gesto di coraggio. (13 novembre 2013)[10]
  • Invito anche i Ministeri di competenza ad essere più chiari, perché nell'unica risposta ad un'interrogazione che ho ricevuto non si è capito nulla [...]. (22 dicembre 2013)[11]
  • [Sul Patto di bilancio europeo] coloro che hanno firmato questi accordi sono dei veri e propri criminali – ma noi siamo abituati, voi politici avete il pelo sullo stomaco e degli interessi dei cittadini non vi interessa nulla. (13 gennaio 2014)[12]
  • spesso sentiamo parole come fiscal compact e MSE, ma gli italiani oggi sono a conoscenza del significato? Sanno qual è il senso? L'unica cosa che ci è dato sapere è che siamo in crisi, che abbiamo un debito enorme e che i cittadini devono pagare sempre più tasse. (13 gennaio 2014)[12]
  • Tutta questa invadenza di Bruxelles, a cosa è dovuta? Siamo stati interpellati noi cittadini sull'entrare o meno nell'Unione monetaria? Siamo stati informati sugli effetti sociali che hanno comportato e comporteranno i trattati europei ratificati dal Parlamento italiano? L'informazione ha fatto il suo dovere diffondendo conoscenza? Io direi proprio di no. La complicità dei media e dell'intera classe politica insieme alla moltitudine dei partiti hanno realizzato un vero e proprio golpe silenzioso nel giro di pochissimi mesi. (13 gennaio 2014)[12]
  • questo Governo criminale sta andando a rubare altri 7 miliardi e mezzo dalle tasche dei cittadini per regalarli ai soliti amici banchieri, trasformando le banche private in proprietarie delle riserve che la Banca d'Italia aveva in deposito. (27 gennaio 2014)[13]
  • Quale sarà la prossima mossa di questo Governo osceno, che cura solo gli interessi dei suoi amici lobbisti? Sarà il prelievo forzoso sui conti correnti degli italiani? Staremo a vedere. (27 gennaio 2014)[14]
  • Voi non chiudete Equitalia e state svendendo la Banca d'Italia. Siete assolutamente dei criminali! (28 gennaio 2014)[15]
  • Si deve cercare di rispettare anche le opposizioni, anche se so che abbiamo avuto dei problemi, ma noi la rispettiamo con grande cuore. Io la stimo veramente, Presidente. Cerchi di rispettare le opposizioni. (29 gennaio 2014)[16]
  • Qua si capisce che il Partito Democratico è lontano dai bisogni dei cittadini, lontano. (5 febbraio 2014)[17]
  • Svegliatevi, cittadini, svegliatevi e capite qual è la vera faccia del Partito Democratico. È quella faccia che difende i pensionati come Amato. (5 febbraio 2014)[17]
  • Signor Presidente, è scandaloso sentire Matarrelli, il collega di SEL, che paragona l'incasso di Beppe con lo stipendio di un operaio. Io vorrei ricordare al signor Matarrelli che prende 16 mila euro di stipendio e quindi non si può paragonare [...]. (19 febbraio 2014)[18]
  • Politica si può fare anche senza soldi e io sono un operaio che guadagnava 1.100 euro al mese. Sono pertanto la prova che la politica si può fare senza soldi [...]. (19 febbraio 2014)[18]
  • [Sul Jobs Act] Qua si sente proprio puzza di Confindustria! (18 aprile 2014)[20]
  • [Sul Jobs Act] Neanche i peggiori Governi di destra, i più liberisti, hanno mai osato tanto. Neanche i peggiori Governi di destra, e lo voglio ribadire con forza. (18 aprile 2014)[20]
  • [Sul Jobs Act] In Italia la politica ha devastato il settore più importante, che è la piccola e media impresa. Siete voi i complici di questa vergognosa disfatta. (18 aprile 2014)[20]
  • Non contento dell'attacco vile che hanno subito i pensionati, i macchinisti e i lavoratori, che sono stati usati come bancomat dallo Stato, il Governatore della Banca centrale europea ci chiede sempre, attraverso una «letterina», di devastare con norme indecenti anche i lavoratori, portandoli completamente alla schiavitù moderna. (18 aprile 2014)[20]
  • I cittadini italiani sono stufi di obbedire agli ordini di un'Europa che non ha più senso, di un'Europa che schiavizza, di un'Europa che permette la vendita di cibo scaduto in Grecia e di un'Europa che è debole con i forti e forte con i deboli.[21]
  • Il Partito Democratico è fantastico proprio per questo. Dice una cosa e ne fa un'altra.[22]
  • Aziende che se ne vanno dall'Italia, aziende che delocalizzano in nome dell'europeismo, aziende che delocalizzano in nome dell'internazionalizzazione delle imprese, la truffa delle parole. Questa è la truffa delle parole.[23]
  • [Sul Jobs Act] Veramente, mi piange il cuore, perché pensare che delle persone come Renzi, non elette da nessuno, stanno rovinando la vita dei futuri lavoratori, la vita dei nostri figli, dei nostri nipoti, in questa maniera, mi fa venire da piangere. Mi viene da piangere![24]
  • [Sul Jobs Act]Loro sono convinti e fanno credere ai cittadini che, modificando la contrattualistica, si crea occupazione; questa è una cosa falsa e vergognosa. (12 maggio 2014)[25]
  • [Sul Jobs Act] Ma neanche i peggiori Governi di destra hanno mai fatto una roba del genere. Io mi immagino Berlusconi: se avesse fatto una riforma del genere, i sindacati sarebbero stati in piazza. (12 maggio 2014)[25]
  • oggi il sindacato è inesistente: un sindacato che non esiste più e che non difende più il diritto dei lavoratori. Dovreste vergognarvi! (12 maggio 2014)[25]
  • Se assumo dovrei pagare di meno: assumo e pago di meno. L'IRAP è il contrario: assumo e pago di più. (12 maggio 2014)[26]
  • Tutto questo è il Governo Renzi. Si precarizza, si precarizza. (12 maggio 2014)[26]
  • E mentre le imprese e i lavoratori ci chiedono garanzie e ci chiedono certezze, quelli del Partito Democratico, da buoni esponenti della sinistra, precarizzano il mondo del lavoro, precarizzano e basta! Sono i fatti: sarete processati dalla storia! (12 maggio 2014)[26]
  • [Sulla TAV] Dovete usare i soldi che vi danno i cittadini italiani per investimenti sani. Non potete spendere 22 miliardi per fare un buco in una valle. E i cittadini non lo vogliono quel buco nella valle, non lo vogliono! Dovete sentire cosa vogliono i cittadini! (12 maggio 2014)[27]
  • Le cose si mettono a posto se l'Expo non si fa. È l'unica soluzione. Ormai è tardi per mettere a posto tutti i danni che avete fatto. (12 maggio 2014)[27]
  • Il lavoro di una volta non ci sarà più perché l'automazione ha sostituito l'uomo all'interno delle fabbriche e non c’è niente da fare: è un processo che andrà avanti e più la tecnologia andrà avanti e meno lavoratori ci saranno all'interno delle fabbriche. Ecco perché dobbiamo sostenere la bottega, gli artigiani, le piccole imprese, la manifattura in Italia, le mani quando bisogna far andare le mani per fare qualcosa di positivo. (12 maggio 2014)[27]
  • mentre il Partito Democratico se la ride insieme ai suoi deputati che dovrebbero vergognarsi, i lavoratori piangono! (12 maggio 2014)[27]
  • Vi ricordate quando Beppe Grillo è andato a fare le consultazioni con Renzi? Ve lo ricordate tutti? È stato accusato di essere un populista, di non aver dato la possibilità a Renzi di parlare. Quando Beppe gli diceva: noi siamo i conservatori, noi non vogliamo la svendita del patrimonio pubblico. Ci aveva visto lungo, ci aveva visto lungo Beppe e come sempre ha ragione perché nel Documento di economia e finanza è prevista la svendita degli asset strategici del nostro Paese. Ansaldo, il 40 per cento venduto ai cinesi: l'avete fatto voi e ve l'ha chiesto l'Europa di liberalizzare e di vendere gli asset strategici. ENAV, ENI: state svendendo il nostro patrimonio pubblico. Quella è roba degli italiani e non dovete permettere di svendere le cose degli italiani. (12 maggio 2014)[27]
  • [Ai deputati del Partito Democratico] Sicuramente a me quando vado nelle piazze non mi fischiano come fanno a voi perché vi meritate solo i fischi e gli insulti. (12 maggio 2014)[28]
  • In politica si è aggiunta una nuova parola, si chiama «coerenza» e il MoVimento 5 Stelle dice una cosa e la fa, voi invece prendete in giro i cittadini. (12 maggio 2014)[28]
  • Io illustro ai colleghi del PD cos’è la Pedemontana Lombarda: è un'opera che dovrebbe collegare Varese a Orio al Serio, un'opera che devasterà definitivamente la Brianza, un'opera inutile, dannosissima e costosissima. Questa è l'autostrada più cara del mondo, dove riemergerà il problema della diossina dell'Icmesa. (20 maggio 2014)[29]
  • Questa non è la manovra Fornero, questa è la manovra del Partito Democratico e di Forza Italia che hanno votato questa legge infame e hanno ridotto i pensionati alla fame! (2 luglio 2014)[30]
  • [Sulla riforma Fornero] Signor Presidente, sa qual è il vero problema in questo Paese? È che ci sono persone come Buttiglione che si vantano di aver votato una porcata del genere. Questo è un grande problema! Si vanta di aver votato una riforma che manda in pensione un muratore a 67 anni. Domanda all'onorevole Buttiglione: lei nella sua vita ha mai fatto fatica a lavorare?(2 luglio 2014)[31]
  • La domenica è stata fatta per stare in casa e in famiglia e non a lavorare! (25 settembre 2014)[32]
  • volevo solo far notare al Viceministro seduto qua nei banchi del Governo che ha sbagliato postazione, perché la postazione dei Viceministri e dei sottosegretari è più avanti: sono talmente abituati a venire in Aula che non sanno neanche dove posizionarsi, Presidente. (9 ottobre 2014)[33]
  • ieri ho saputo che il circo Togni sta cercando un clown e volevo dire a Verini che ha tutte le carte in regola. (9 ottobre 2014)[34]
  • Angelino Alfano, come posso chiamarla Ministro, non riesco proprio, lei è l'uomo del «lodo Alfano». (30 ottobre 2014)[35]
  • [A Angelino Alfano] Lei è l'uomo che non ha saputo gestire il caso Shalabayeva. Lei è l'uomo del manganello facile, lei è il Ministro del PD. Ci sarebbero tante altre cose da dire ma in cinque minuti sarebbe impossibile raccontare tutte quelle porcherie che ha fatto nella sua lunga carriera politica. (30 ottobre 2014)[35]
  • Alfano, «il manganellaio matto», così lo definirei. (30 ottobre 2014)[35]
  • Il MoVimento 5 Stelle esprime massima solidarietà a quei lavoratori che oggi resistono e lottano contro questo sistema capitalistico, che va a annullare tutti quei diritti e anche quello di sciopero che i nostri padri si sono conquistati con il sangue. (30 ottobre 2014)[36]
  • Questo palazzo ha rovinato la vita di molte persone che dovevano accedere al sistema pensionistico, da un giorno all'altro avete deciso che i debiti causati dalla politica li dovessero pagare i pensionati e i futuri lavoratori. (27 aprile 2016)[37]
  • voglio chiudere con un augurio, l'augurio che si possa dire basta a una legge infame come la legge Fornero, la cosiddetta legge Fornero. (27 aprile 2016)[38]
  • Una delle mosse che dovrebbe fare il Governo è assolutamente impegnarsi per far sì che la legge Fornero venga abrogata, dando la possibilità a queste persone di riacquistare la dignità, di riappropriarsi della dignità. (2 maggio 2016)[39]
  • ci sembra strano che si discuta una mozione di tale importanza così, in una maniera molto semplice, accusando il Ministro Fornero di aver votato una legge che ha rovinato la vita a molti pensionati. È vero, l'ha proposta la dottoressa Fornero, ma l'ha votato il Parlamento, quindi il Partito Democratico e Forza Italia, quelle persone che oggi contestano quella legge. (17 maggio 2016)[40]
  • oggi non è possibile che un muratore vada in pensione a 67 anni! (17 maggio 2016)[40]
  • secondo il presidente dell'INPS, Boeri, noi di quella generazione percepiremo la pensione a 75 anni, quindi sembra quasi che moriremo – facciamo le corna – prima di prendere la nostra pensione. (17 maggio 2016)[41]
  • La cosa che ci fa paura è che Renzi sta già preparando le slide per fare la solita campagna illudendo le persone [...]. (17 maggio 2016)[41]
  • [Sulla emigrazione dei giovani] I nostri giovani stanno scappando perché non gli garantiamo un reddito. (17 maggio 2016)[41]
  • [Sulla emigrazione dei giovani] la questione che mi fa arrabbiare è che questi giovani li formiamo noi, e il nostro sapere lo mandiamo in Inghilterra, lo mandiamo in Australia, quindi noi stiamo perdendo delle risorse. (17 maggio 2016)[41]
  • Allora, finanziate i vostri partiti, vi prendete i rimborsi elettorali, io ho speso 100 euro per la campagna elettorale e sono la prova vivente che non servono i soldi per fare politica. Avete mangiato il Paese! Vi dovete vergognare! (8 giugno 2016)[42]
  • l'aspettativa di vita di un muratore o di un ferroviere o di un pescatore è diversa dall'aspettativa di vita di un lavoratore che lavora in banca. (27 luglio 2016)[43]
  • [A Giuliano Poletti] Lei Ministro sa meglio di me che quei dati che ci ha fornito sono drogati. Drogati perché in questo Paese basta lavorare un'ora, ed essere pagati con i voucher, per risultare occupato. (14 settembre 2016)[44]
  • Se ci fosse il MoVimento 5 Stelle al Governo, avremmo investito nella riqualificazione energetica, nella cultura, nell'agricoltura biologica, e non come voi nelle trivelle e nel petrolio, in un Paese bellissimo come il nostro. (14 settembre 2016)[44]
  • [Ai parlamentari] voi siete dei professionisti del fallimento, perché persone che nella vita non hanno mai lavorato non possono capire quali sono i problemi delle imprese e dei lavoratori. (25 gennaio 2017)[45]
  • in Italia si crea occupazione se si investe nei settori decisivi e importanti, quali la green economy, l'agricoltura sostenibile, la ricerca, l'innovazione. Ecco come si crea il posto di lavoro in Italia e, quando saremo al governo, Presidente, noi le faremo queste cose per dare la prova che queste cose non sono parole al vento, ma sono fatti che saranno applicati per far sì che l'Italia diventi un grande Paese. (25 gennaio 2017)[46]
  • Voglio ricordare anche che non solo Renzi, ma anche la Fornero hanno distrutto… ma non tanto la Fornero, Presidente, perché non è giusto dare la colpa a lei, dato che c'era qualcuno che ha dato la fiducia alla Fornero e che ha votato i suoi provvedimenti. (20 novembre 2017)[47]
  • L'articolo 18 è stato pensato per cercare di tutelare le persone, i lavoratori - molte volte operai - che sono facilmente sostituibili. Cosa vuol dire? Vuol dire che se io lavoro in una catena di montaggio e sto antipatico al mio caporeparto, ho il diritto di avere una sicurezza, che è quella dell'articolo 18. Invece, nella piccola impresa, il lavoratore è un pochino più preparato professionalmente e se il datore di lavoro perde quel pezzo importante dell'azienda, per lui è una perdita economica, perché c'è molta più professionalità; questa è una netta differenza che dobbiamo fare emergere. (20 novembre 2017)[47]
  • Secondo voi, il lavoratore che non ha la tutela della reintegra all'interno dell'azienda può immaginarsi di incentivare l'attività sindacale piuttosto di fare uno sciopero? No, perché c'è un'emergenza lavoro, e quindi ha paura del ricatto. (20 novembre 2017)[47]
  • Il Partito Democratico è un partito aziendalistico, punto. Ma non perché agevola le imprese, ma magari agevolasse le imprese, quelle piccole e medie, quel vero settore produttivo del nostro Paese, quella vera ricchezza che abbiamo. No, agevola le multinazionali, perché è a loro che - innanzi a un licenziamento illegittimo - dei soldi non gliene frega, perché ne hanno tanti. (20 novembre 2017)[47]
  • E domani, se dovessimo andare al Governo, noi restituiremmo l'articolo 18, non ho paura di dirlo. Ma, allo stesso tempo, agevoleremmo le imprese piccole e medie, perché sappiamo che quella è l'ossatura del nostro Paese. Faremo anche il salario minimo garantito, così da poter bloccare quei contratti fasulli a 4,40 euro, firmati anche dai sindacati, dove il giudice ci dice: non possiamo dare 4,40 euro ai lavoratori. (20 novembre 2017)[47]
  • volevo ringraziare anche le migliaia di donne che lavorano qui alla Camera e che fanno un servizio per quest'Aula che è immenso. Sto parlando delle migliaia di donne delle pulizie che lavorano qui: se quest'Aula è così bella e questo luogo è così decoroso dobbiamo dire grazie anche a loro. (22 dicembre 2017)[48]

NoteModifica

  1. Seduta n. 31 di martedì 11 giugno 2013, su camera.it, p. 142.
  2. Seduta n. 31 di martedì 11 giugno 2013, su camera.it, p. 143.
  3. Seduta n. 62 di mercoledì 31 luglio 2013, su camera.it, p. 104.
  4. a b Seduta n. 66 di martedì 6 agosto 2013, su camera.it, p. 82.
  5. a b Seduta n. 66 di martedì 6 agosto 2013, su camera.it, p. 83.
  6. Seduta n. 67 di mercoledì 7 agosto 2013, su camera.it, p. 93.
  7. Seduta n. 67 di mercoledì 7 agosto 2013, su camera.it, p. 118.
  8. Seduta n. 80 di giovedì 19 settembre 2013, su camera.it, p. 95.
  9. Seduta n. 113 di giovedì 7 novembre 2013, su camera.it, p. 53.
  10. Seduta n. 117 di mercoledì 13 novembre 2013, su camera.it, p. 64.
  11. Seduta n. 144 di domenica 22 dicembre 2013, su camera.it, p. 66.
  12. a b c Seduta n. 150 di lunedì 13 gennaio 2014, su camera.it, p. 25.
  13. Seduta n. 160 di lunedì 27 gennaio 2014, su camera.it, pp. 93-94.
  14. Seduta n. 160 di lunedì 27 gennaio 2014, su camera.it, p. 94.
  15. Seduta n. 161 di martedì 28 gennaio 2014, su camera.it, p. 110.
  16. Seduta n. 162 di mercoledì 29 gennaio 2014, su camera.it, p. 13.
  17. a b Seduta n. 167 di mercoledì 5 febbraio 2014, su camera.it, p. 149.
  18. a b Seduta n. 176 di mercoledì 19 febbraio 2014, su camera.it, p. 85.
  19. Seduta n. 197 di martedì 25 marzo 2014, su camera.it, p. 46. Citato in Tripiedi: "Breve e circonciso". "Correzione" Baldelli: "Si dice coinciso…", blitzquotidiano.it, 26 marzo 2014.
  20. a b c d Seduta n. 215 di venerdì 18 aprile 2014, su camera.it, p. 45.
  21. Seduta n. 215 di venerdì 18 aprile 2014, su camera.it, p. 46.
  22. Seduta n. 215 di venerdì 18 aprile 2014, su camera.it, p. 47.
  23. Seduta n. 215 di venerdì 18 aprile 2014, su camera.it, pp. 47-48.
  24. Seduta n. 215 di venerdì 18 aprile 2014, su camera.it, p. 48.
  25. a b c Seduta n. 226 di lunedì 12 maggio 2014, su camera.it, p. 87.
  26. a b c Seduta n. 226 di lunedì 12 maggio 2014, su camera.it, p. 88.
  27. a b c d e Seduta n. 226 di lunedì 12 maggio 2014, su camera.it, p. 89.
  28. a b Seduta n. 226 di lunedì 12 maggio 2014, su camera.it, p. 90.
  29. Seduta n. 232 di martedì 20 maggio 2014, su camera.it, p. 22.
  30. Seduta n. 255 di mercoledì 2 luglio 2014, su camera.it, p. 91.
  31. Seduta n. 255 di mercoledì 2 luglio 2014, su camera.it, pp. 103-104.
  32. Seduta n. 298 di giovedì 25 settembre 2014, su camera.it, p. 33.
  33. Seduta n. 306 di giovedì 9 ottobre 2014, su camera.it, p. 19.
  34. Seduta n. 306 di giovedì 9 ottobre 2014, su camera.it, p. 15.
  35. a b c Seduta n. 321 di giovedì 30 ottobre 2014, su camera.it, p. 63.
  36. Seduta n. 321 di giovedì 30 ottobre 2014, su camera.it, p. 64.
  37. Seduta n. 614 di mercoledì 27 aprile 2016, su camera.it, pp. 26-27.
  38. Seduta n. 614 di mercoledì 27 aprile 2016, su camera.it, p. 27.
  39. Seduta n. 617 di lunedì 2 maggio 2016, su camera.it, p. 17.
  40. a b Seduta n. 626 di martedì 17 maggio 2016, su camera.it, p. 47.
  41. a b c d Seduta n. 626 di martedì 17 maggio 2016, su camera.it, p. 48.
  42. Seduta n. 634 di mercoledì 8 giugno 2016, su camera.it, p. 16.
  43. Seduta n. 663 di mercoledì 27 luglio 2016, su camera.it, p. 49.
  44. a b Seduta n. 672 di mercoledì 14 settembre 2016, su camera.it, p. 51.
  45. Seduta n. 730 di mercoledì 25 gennaio 2017, su camera.it, p. 39.
  46. Seduta n. 730 di mercoledì 25 gennaio 2017, su camera.it, p. 40.
  47. a b c d e Seduta n. 888 di lunedì 20 novembre 2017, su camera.it, p. 40.
  48. Seduta n. 903 di venerdì 22 dicembre 2017, su camera.it, p. 50.

Altri progettiModifica