Talento

inclinazione naturale di una persona a far bene una certa attività

Citazioni sul talento.

  • Certe persone possiedono il talento. Altre ne sono possedute. Quand'è così, il talento diventa una maledizione. (Ai confini della realtà)
  • Chi ha talento alla fine si trova davanti a una porta, e al di là di questa porta il talento diventa vocazione. (L'ispettore Derrick)
  • Con un talento in più si è spesso più insicuri che con uno in meno: come il tavolo sta meglio su tre che su quattro gambe. (Friedrich Nietzsche)
  • [«Cos'è il talento?»] Fare ciò che vuoi senza faticare troppo. (Emanuela Fanelli)
  • I grandi talenti maturano tardi. (proverbio giapponese)
  • I grandi talenti sono come monete d'oro che quando cadono per terra cominciano a rotolare e non riesci più a fermare. (Carlo Zannetti)
  • Il talento, oltre a essere timido, è anche democratico. Si può trovare ovunque [...] ma ha bisogno di qualcuno che ci creda, che crei le condizioni perché emerga. (Caterina Caselli)
  • Il talento conta tantissimo, è più facile, si è avvantaggiati, ma anche senza si riesce ad andare avanti. Chi tratta meglio il pallone si chiama artista, ma non è detto che 11 artisti battano 11 artigiani. Bisogna formare una miscela tra queste due categorie. E poi chi ha talento non deve accontentarsi, adagiarsi su quello che gli ha dato madre natura, ma lavorare ogni giorno per migliorarsi. (Zdeněk Zeman)
  • Il talento cresce, migliora, va protetto e non invecchia. Maradona lo avrà per sempre: se tirasse una punizione, anche a ottant'anni metterà la palla all'incrocio. Siamo noi a invecchiare, il nostro corpo, non la classe. Il talento è pulizia del movimento, è il concetto zen per cui il miglior tiro con l'arco sorprende per primo il tiratore. Il talento è animale, non razionale. Il colpo giusto, quello che manderà la palla in gol, lo senti dentro di te appena l'hai scoccato: se si potesse fare un fermo immagine di una mia punizione, saprei dire con esattezza dove andrà a finire la palla. È come per il surfista, quando entra nel punto migliore dell'onda: ce ne sono altri, ma soltanto uno è quello giusto, il punto perfetto. (Alessandro Del Piero)
  • Il talento da solo non basta. Ci sono tanti atleti bravi che si perdono. Chi ha meno talento ma non molla mai riesce ad avere risultati migliori di chi sta con il freno a mano tirato perché non regge la fatica. (Margherita Panziera)
  • Il talento da solo non basta. Servono allenamento mentale e olio di gomito. (Karch Kiraly)
  • Il talento è un dono di Dio, ma poi tu ci devi lavorare sopra. Se vedi il N.1 e il N.100 del mondo in allenamento, non li distingui. La differenza la fa il modo in cui, in partita, giocano i punti importanti. Ci vuole allenamento: se hai una sola chance in tre ore, devi sfruttarla. (Goran Ivanišević)
  • Il talento è una fonte da cui sgorga acqua sempre nuova. Ma questa fonte perde ogni valore se non se ne fa il giusto uso. (Ludwig Wittgenstein)
  • Il talento può essere una trappola. La possibilità di scelta può confondere. E quel ch'è più pericoloso è il narcisismo. Ci si compiace del colpo miracoloso, si ricevono applausi, si finisce per giocare per gli altri, per il pubblico. È rischiosissimo. (Roger Federer)
  • Il talento significa anche lavoro, passione, fortuna. A volte fa sembrare le cose più semplici di quanto non siano. (Lara Gut)
  • [«Il talento quanto conta?»] In partenza è necessario; sulla distanza non basta. Ho visto atlete dotatissime sparire nel nulla e altre, meno capaci ma irriducibili, emergere. (Cristina Chirichella)
  • La politica teme il talento perché il talento ti regala la libertà e la forza di ribellarti. (Renzo Piano)
  • Le più brillanti disposizioni, i talenti innati debbono essere completati dalla formazione e dall'esperienza. (Fausto Catani)
  • Sai, non basta il talento per essere un campione. Ci vogliono, in parti uguali, talento, fortuna, pratica e nervi. (Ai confini della realtà)
  • Non desidero niente altro. Uomini, denaro, amore, ma solo il talento per recitare. (Marilyn Monroe)
  • Ognuno deve mettere al servizio della comunità i propri talenti. Anche a rischio di andare controcorrente. (Cristina Scuccia)
  • [«Cos'è il talento?»] Qualcosa di meno rilevante rispetto all'innamoramento che alcuni riescono a suscitare. (Giovanni Benincasa)
  • Se avessi talento, verrei imitato. Se mi si imitasse, diventerei di moda. Se diventassi di moda, passerei rapidamente di moda. È meglio dunque che io non abbia alcun talento. (Jules Renard)
  • Se il lavoro conta più del talento? No, il talento viene prima e va coltivato con il lavoro. Se non ce l'hai puoi lavorare tutto il giorno ma non verrà fuori. (Andrea Pirlo)
  • Se, leggendoti, penso che menti bene, vuol dire che hai del talento. Se arrivi a farmi credere che sei sincero, vuol dire che hai molto talento. (Pierre Reverdy)
  • Si può anche dannare la propria vita, se si ha genio. Se si ha solo talento, è da stupidi. (Gesualdo Bufalino)
  • Uno dei miei talenti è circondarmi di persone di talento! (Tory Burch)
  • Uno ha un talento o non ce l'ha. Se hai un talento, ne sei responsabile. Ci puoi lavorare sopra. (Henri Cartier-Bresson)
  • Vivere in compagnia del talento è come avere un amico esigente, uno che ti aiuta ma non smette mai di chiedere. (Alessandro Del Piero)

Altri progettiModifica