Tonino Guerra

poeta, scrittore e sceneggiatore italiano

Antonio Guerra conosciuto come Tonino Guerra (1920 – 2012), poeta, scrittore e sceneggiatore italiano.

Tonino Guerra, 2011

Citazioni di Tonino GuerraModifica

  • [Sulla Biblioteca Malatestiana] In questo luogo dove le parole sui libri sono magnificamente protette, è bello lasciare delle parole sospese in aria.[1]
  • L'aria l'è cla roba lizira | cla sta datonda la tu testa | e la dvénta piò céra quand che t'roid. | A Elio Vittorini[2]
L'aria è quella roba leggera | che ti gira intorno alla testa | e diventa più chiara quando ridi.
  • Invecchiando faccio fatica ad essere ottimista come un tempo, ma quando ripenso al passato rivedo tanti buoni frutti. Certo ho subito la prigionia, un’operazione al cervello in Russia e un mese fa mi hanno trovato una macchia al polmone che adesso vedremo come andrà a finire. Ma è con il cuore che voglio dire a tutti una cosa: la vita è meravigliosa. E gli incidenti di percorso sono come la neve, arriva, copre tutto, ma poi basta un raggio di sole o un po’ di pioggia per ripulire la terra e si può tornare a camminare felici.[3]

Citazioni su Tonino GuerraModifica

  • Mezzo poeta, mezzo filosofo, mezzo vagabondo, un'anima candida, che fa matti racconti, fantastici, spesso confondendo la realtà con l'immaginazione. (Renato Pozzetto)

NoteModifica

  1. Dal discorso pronunciato nella Biblioteca Malatestiana, 19 marzo 2011; citato in Alla "Malatestiana" per festeggiare il compleanno di Tonino Guerra, il Resto del Carlino – Cesena, 20 marzo 2011.
  2. L'aria, Da I bu, Rizzoli, Milano, 1972. Citato, con traduzione, in Giovanni Poggeschi, Un rinascimento romagnolo?: fertilissima quanto ignorata dai più, la tradizione poetica di questa terra padana è considerata superiore all'odierna produzione in italiano., rivistaetnie.com, 16 gennaio 1983.
  3. Dall'intervista di Massimiliano Castellani, Tonino Guerra: «Io innamorato di san Francesco», Avvenire.it, 12 marzo 2010.

FilmografiaModifica

Altri progettiModifica