Apri il menu principale

Wikiquote β

Master Miller

personaggio della serie di videogiochi Metal Gear

Kazuhira McDonell Benedict Miller

Universo Metal Gear
Nome originale

カズヒラ・ マクドネル・ベネディクト・ミラー
Kazuhira Makudoneru Benedikuto Mirā

Soprannome Kaz
Master Miller
(マスター・ミラー)
Affiliazione Outer Heaven
Diamond Dogs
Fox Hound
Autore Hideo Kojima
Disegni Yoji Shinkawa
Ashley Wood
Studio Konami
1ª apparizione in Metal Gear 2: Solid Snake (1990)
Voce italiana

Master Miller, personaggio della serie di videogiochi Metal Gear.

Indice

Citazioni di Master MillerModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Metal Gear 2: Solid SnakeModifica

  • Non è la paura a fare la differenza tra un eroe e un vigliacco. Ciò che fa la differenza è la capacità mentale di superare la paura e di portare a termine il compito assegnato.
  • La solitudine è qualcosa che si insinua tra le crepe del tuo cuore. La noia è ciò che fa apparire quelle crepe.
  • La tua capacità di sopravvivere dipende dalla tua forza di volontà. Alla fine, è la tua persistenza che fa la differenza tra vivere e morire, tra il successo e la sconfitta.
  • Quando prendi una decisione sul campo di battaglia, puoi fare affidamento solo sulla tua capacità di giudizio. Non esiste una risposta giusta in assoluto. Devi fidarti della tua abilità di analisi.
  • Quando sei di fronte a un compito difficile, ripeti a te stesso "Posso farcela... Posso farcela... Posso farcela". Immagina la gioia che proverai quando avrai raggiunto il tuo scopo. Non pensare mai alla schermata di fine partita, nemmeno quando le cose sembrano andare male. Tieni alto il morale e usa la forza del pensiero positivo.

Metal Gear SolidModifica

[N.B. Il Miller di questo capitolo è, come risulta verso la fine del gioco, Liquid Snake camuffato]

  • Snake, rifletti! Il cervello è la tua arma migliore. Se le cose si fanno complicate, cerca di semplificare i tuoi pensieri.
  • Da dove vengo io, un soldato che perde la testa in combattimento si chiama bersaglio.
  • Un proiettile sparato da un revolver ha una velocità di impatto minore rispetto a quello di un'arma automatica. [...] Minore è la velocità di impatto di un proiettile, più danni procura. Questo perché tende a rimanere nel corpo invece di trapassarlo. Le ferite di questo tipo sono più difficili da curare. A volte non guariscono affatto. Credo che sia uno dei motivi che gli fanno preferire le pistole. Quell'Ocelot è un vero malato di mente...
  • I sopravvissuti a una guerra sviluppano una sorta di sesto senso che li avverte del pericolo. Fidati del tuo istinto di soldato, e di giocatore.
  • Secondo Kipling, un poeta inglese che vinse il premio Nobel, oltre il 65º parallelo settentrionale, si è fuori dalla protezione divina e dalla legge degli uomini. Per sopravvivere in un ambiente del genere, devi essere abbastanza forte da non contare né su Dio, né su nessun altro.
  • Psycho Mantis... un personaggio patetico. È nato con un magnifico dono, ma non ha mai imparato a usarlo...
  • I soldati che perdono la testa sul campo di battaglia di solito... perdono la testa sul campo di battaglia. Capito l'antifona? Studia sempre la tua prossima mossa.
  • Non usare la pistola se non è necessario. Se riesci a cavartela usando solo mani e piedi, fallo. Se non puoi, ricorri alla pistola.
  • Usa sempre l'arma più adatta alla situazione. Se adoperi un'arma non appropriata, non solo sprechi munizioni, ma metti a repentaglio la tua vita.
  • Devi credere. Se il tuo cuore è puro, avrai successo.
  • Non c'è soldato al mondo che non si ponga delle domande. E se c'è, non è nient'altro che un assassino. Ma una persona come Wolf... un soldato che cerca solo la propria morte, non serve a nessuno. Una volta iniziata la sua ricerca della morte, per lei era già finita.
  • Indipendentemente da com'è stato addestrato, un soldato diventa un animale quando si trova nel cuore della battaglia.
  • L'unico modo per dominare la paura è guardare dritto nelle sue fauci e ridere di lei. Non lasciare mai che sia lei a guidarti.

Metal Gear Solid: Peace WalkerModifica

  • Non impugnare un'arma a meno che tu non sappia come usarla. Un'arma puntata non è per forza un deterrente.
  • La Guerra Fredda non durerà per sempre. Prima o poi cederà il passo a un'era di conflitti locali e terrorismo. Un passaggio dall'anti-comunismo all'anti-terrorismo. Nella nuova era gli eserciti non saranno legati alle nazioni e la guerra diventerà un business.
  • No, Big Boss non sa la verità... No, Langley non ha ancora deciso cosa fare. Sono troppo impegnati a sistemare i loro problemi. Esatto, anche la Lubyanka è sulla stessa barca... Sì, altri occhi continuano a osservarci, ma finora nessun segno di contatto. Esatto. È un esercito senza nazione a loro completa disposizione. Probabilmente hanno deciso che non avrebbe senso spazzarlo via. [...] E abbiamo completato anche l'IA. [...] A proposito, qualche notizia dei "figli"...? Già due... Davvero... Ma sono solo una garanzia, no? Uhm... Così è questa l'idea... Chissà come la prenderà Big Boss... Sì. Ma a me interessa solo dal punto di vista del business. Come ho detto prima, non sono né un amico né un alleato. Sono solo un partner in affari. Non dimenticarlo. Sì, resterò in contatto... mio caro Zero (CIPHER).

Metal Gear Solid V: Ground ZeroesModifica

  • Quell'atomica è la nostra ultima linea di difesa. Non vogliamo pubblicizzare che ce l'abbiamo finché il mondo non starà per spazzarci via.
  • Se non saremo noi, chi salverà quella puttana? [...] E se la riportiamo qui e non... coopera, c'è ancora parecchio spazio per lei in fondo all'oceano. [riferito a Paz]
  • Sarai di ritorno a Mother Base per l'ora di pranzo. Ma non farai in tempo a vedere i nostri "ospiti". L'unico problema è che devi entrare da solo. La natura politicamente delicata della missione significa che i rinforzi non sono un'opzione.
  • Pioveva così forte anche il giorno in cui abbiamo incontrato Paz. "Voglio solo la pace per il mio paese." È incredibile come ci siamo bevuti quella storia. Dopo che Paz ha provato a rubarci lo ZEKE, e dopo che l'abbiamo vista inabissarsi fra le onde... Ho continuato a chiedermi una cosa. Dove finiva la vera Paz e dove iniziava la menzogna?

Metal Gear Solid V: The Phantom PainModifica

  • Creare un nostro mondo... Decidere il nostro futuro. Ma ce l'hanno portato via. La ricostruirò. Insieme, avremo un nuovo posto, che potremo chiamare casa. Sì... eravamo come cani. [...] Diamond Dogs. La nostra nuova casa. Un fantasma di ciò che eravamo.
  • Perché siamo ancora qui? Solo per soffrire? Ogni notte, sento la mia gamba e il mio braccio... anche le dita. Il corpo che ho perso. I compagni che ho perso... Il dolore non finirà. È come se fossero ancora tutti qua.
  • Non ho alcuna intenzione di affidarmi alle tecnologie bioniche. [...] Sai quanti uomini ho visto morire quel giorno? Non c'è nulla che possiamo fare per riportarli indietro. E ti aspetti che m'importi riavere indietro un braccio e una gamba? ...Scusami. Ma il mio dolore appartiene a tutti i nostri compagni morti. Continuerò a conviverci per il loro bene. Mi guiderà fin quando non avrò ottenuto la vendetta che meritano.
  • Imbracciamo i fucili in mani assenti. Ci reggiamo in piedi su gambe assenti. Spingiamo avanti sulle ossa dei caduti. In quel momento, e solo allora, noi siamo vivi. Questo "dolore" è nostro e di nessun altro. Un'arma segreta che brandiamo dove nessuno può vederla.
  • Big Boss può andare all'inferno. Renderò il fantasma e i suoi figli ancora più forti per mandarcelo. Per questo... continuerò a interpretare il mio ruolo.

Citazioni su Master MillerModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Campbell: Snake, quello non è Master Miller!
    Master/Liquid: Troppo tardi, Campbell.
    Campbell: Il corpo di Master Miller è stato appena scoperto a casa sua. È morto da almeno tre giorni. (Metal Gear Solid)
  • "Ci terrei che richiamaste Master Miller. Mi mancano i suoi discorsetti stravaganti".
    Snake aveva sperato che fosse presente anche McDonnel Benedict Miller, il suo addestratore e mentore quand'era in FOXHOUND. Anche lui si era ritirato nelle foreste dell'Alaska, ma non lo vedeva da anni.
    Campbell sogghignò. "Snake, sarai felice di sapere che Master Miller ha accettato di aiutarci. [...] Non ti stupire, quindi, se quando sarai circondato da una dozzina di nemici ti capiterà di sentire la sua voce". (Metal Gear Solid, romanzo)
  • Hai presente Miller, il braccio destro di Snake? A quanto pare ha almeno un vero punto debole. È un donnaiolo insaziabile. [...] oggi quel brutto vizio l'ha cacciato nei guai. C'è stato uno dei rari litigi fra lui e Snake, ed io ero presente. Sono volati fuori dalla doccia completamente nudi, scambiandosi cazzotti. [...] Alla fine i due uomini si sono stancati a vicenda e la bizzarra scena ha avuto fine. Si sono guardati i corpi contusi a vicenda e quindi sono scoppiati a ridere, abbracciandosi e congratulandosi fra loro per la buona lotta. Mi è sembrata una cosa così idiota. Non riesco ancora a spiegarmi il loro comportamento. Ma in qualche modo ho avuto la sensazione che per quanto donnaiolo, Miller si fidasse di una persona sola e quella fosse Snake. Non mi sarei mai potuta intromettere fra loro due. E con quel pensiero ho iniziato a sentirmi sconfitta. (Paz, Metal Gear Solid V: Ground Zeroes)

Altri progettiModifica