Apri il menu principale
Marco Bellocchio, 2010

Marco Bellocchio (1939 – vivente), regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano.

Citazioni di Marco BellocchioModifica

Da Marco Bellocchio: “Mao, Beatles & coca. La vita che non vissi”

Intervista di Arianna Finos, Rep.repubblica.it, 30 giugno 2018.


  • Ho vissuto con prudenza, in questo senso ho evitato le droghe e le derive autodistruttive. Ho sempre fatto film estremi ma nella vita mi sono difeso. Ho bordeggiato la rovina, la morte. Sono stato amico di Franco Angeli, Mario Schifano e Tano Festa, e quindi la cocaina, l'eroina... Cose che ho toccato senza mai entrarci davvero, tanto che poi ci separammo
  • Con il '68 ci fu una crisi importante. Nel senso che la scelta, pur breve, della militanza politica nell'Unione dei comunisti marxisti leninisti e nel maoismo rappresentava il mio rigetto di una mentalità borghese che detestavo. Pensavo che una rivoluzione politica personale potesse essere un riscatto.
  • Tornavo dal collegio a Lodi e c'era sempre il pazzo che urlava: in I pugni in tasca si trasforma nel fratello che il protagonista alla fine uccide. Quel film lo girammo in due appartamenti di mia madre. Ma la storia privata è talmente metaforizzata che i miei familiari solo anni dopo si accorsero che parlavo di noi.
  • Per anni ho subìto il gran successo di Bernardo Bertolucci: era diventato una star internazionale, mentre io ero ammirato e stimato in un ambito più piccolo.

Citazioni su Marco BellocchioModifica

  • Bellocchio sembra non avere rapporto diretto con l'attore. È irraggiungibile, ma ti ispira. (Roberto Herlitzka)
  • Grande intelligenza, grande cultura cinematografica, un taglio delle inquadrature assolutamente straordinario [...] Nutro grande amicizia, e anche grande rispetto per Marco. Lavorare con lui è emozionante: perché i suoi pensieri sono sempre stimolanti, inconsueti, strani. Sul set, è un uomo chiuso, ma di tanto in tanto rivela delle ingenuità e delle freschezze che sono molto belle: si traducono in quel suo bel sorriso, così luminoso, quasi infantile. (Claudia Cardinale)
  • [Sulla commedia italiana] [...] sono film che non fanno pensare. Il cinema italiano è addomesticato, i comici incassano e gli autori come Bellocchio sono isolati e non lavorano. (Michele Placido)

FilmografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica