Jeremy Irons

attore britannico
Jeremy Irons

Jeremy John Irons (1948 – vivente), attore britannico.

Il mistero Von Bulow
  • Miglior attore protagonista (1991)

Da Jeremy Irons: "Sono felice solo lontano dal set"

Intervista di Marco Consoli, Espresso.repubblica.it, 6 giugno 2016.

  • Fare l'attore è come giocare a tennis: ti alleni tutti i giorni, ti prepari a rispondere a qualsiasi colpo dell'avversario, poi si avvicina il momento del match e ti immagini quali saranno le difficoltà che dovrai affrontare. Ma poi quando sei sul campo a giocare, affronti solo un punto alla volta.
  • Ho capito che la matematica è un'arte, proprio come la recitazione.
  • Sarà perché sto invecchiando, ma la vita sta diventando troppo veloce e fondata su valori sbagliati.
  • [Sull'attore] Siamo come bambini, abbiamo sempre il bisogno di trovare l'approvazione del pubblico.

Citazioni su Jeremy IronsModifica

  • Irons lo conobbi all'anteprima mondiale di Lolita. In occasioni di questo tipo solitamente l'attore americano sta in sala cinque minuti e poi va via. Quella volta invece Irons, Adrian Lyne [regista di film come 9 settimane e ½], e la protagonista femminile, attesi a un rinfresco all'ambasciata francese, si fermarono in sala per l'intera durata del film. E alla fine quando me li presentarono Irons cominciò a riempirmi di complimenti. Avendo notato che il mio inglese era un po' zoppicante, mi disse in spagnolo: Por favor, siempre tu! Successivamente mi mandò un fax che ho ancora qui a casa, dove mi scrisse quello che mi aveva detto a voce. (Mario Cordova)
  • Jeremy Irons ha una migliore cosa, che ho detto anche a lui perché è uno dei pochissimi che ho conosciuto personalmente, è che a lui si doppiano gli occhi. Con gli occhi mi ha sempre spiegato quello che dovevo fare. (Gianni Giuliano)

FilmografiaModifica

AttoreModifica

DoppiaggioModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica