Massimo Popolizio

attore e doppiatore italiano

Massimo Popolizio (1961 – vivente), attore, regista e doppiatore italiano.

Citazioni di Massimo PopolizioModifica

  • Credo che il "pubblico" non esista più – esistono forse i "pubblici", per ogni teatro, ogni genere, ogni età, spesso fatti da donne che sono il nostro motore – il pubblico sta finendo e fatico a capire chi verrà a teatro fra cinque anni. Facciamo un'arte giurassica ed è nostro dovere dare anche della "spettacolarità", non solo esprimere ciò che abbiamo dentro ma realizzare un impatto visivo fatto da persone che hanno generosità scenica.[1]
  • Il film [Sono tornato, regia di Luca Miniero] mostra con quanta leggerezza la gente sia disposta a credere, alla tv, ai social media o al primo imbonitore, anche quando dice cose tremende contro gli immigrati o contro gli italiani stessi. Nel film è Mussolini, ma potrebbe essere chiunque sappia intortare le persone e usare i media con due o tre slogan a effetto.[2]
  • Io quando sono a teatro voglio vedere anche l'ossatura, la struttura che poi gli interpreti bravi sono capaci di assimilare e di mostrare attraverso la loro interpretazione.[1]
  • Io ho conosciuto tanti attori e ne vedo tanti che sono malati di rassegnazione e depressione; non hanno un fine, si sentono inutili, il senso di questo mestiere si sta completamente perdendo.[1]
  • La cosa che mi ha sempre accompagnato nel mestiere è la paura. Avendo fatto anche spettacoli molto complessi se c'è un oggetto che mi rappresenta è qualche goccia per l'ansia prima di andare in scena, perché mi impedisce di cadere nel panico, ma allo stesso tempo mi permette lucidità. È una cosa molto comune, ora la so domare meglio, ma non va via col tempo, si diventa più bravi a mascherarla, mettendo in campo delle strategie.[1]

NoteModifica

  1. a b c d Dall'intervista di Simone Nebbia, Il teatro è un magnifico alibi. Intervista a Massimo Popolizio, TeatroeCritica.net, 23 aprile 2019.
  2. Dall'intervista di Anna Bandettini, Massimo Popolizio: "Altro che duce, questo è un film su tutti gli italiani", Rep.repubblica.it, 10 gennaio 2018.

FilmografiaModifica

AttoreModifica

DoppiatoreModifica

Altri progettiModifica