Jurassic Park III

film del 2001 diretto da Joe Johnston

Jurassic Park III

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Jurassic Park III

Lingua originale inglese
Paese Usa
Anno 2001
Genere fantascienza, thriller, azione
Regia Joe Johnston
Soggetto basato sui personaggi creati da Michael Crichton
Sceneggiatura Peter Buchman, Alexander Payne, Jim Taylor
Produttore Kathleen Kennedy, Larry Franco, Steven Spielberg
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Jurassic Park III, film del 2001 con Sam Neil e William H. Macy, regia di Joe Johnston.

FrasiModifica

  • I dinosauri sono vissuti 65 milioni di anni fa. Ciò che oggi ci è rimasto sono dei fossili nelle rocce. Ed è dalle rocce che i veri scienziati giungeranno alle vere scoperte. Ciò che ha fatto John Hammond con la InGen a Jurassic Park è stato creare con l'ingegneria genetica dei mostri per dare vita ad un parco a tema, né più né meno. (Alan Grant)
  • Nessuna forza né in cielo né in terra, potrà trascinarmi su quell'isola. (Alan Grant)
  • Che bellezza! Nel posto peggiore del mondo... e non ci pagano nemmeno! (Alan Grant)
  • Se per caso ci dividiamo... Io vengo con voi ragazzi. (Udesky)
  • Alcune delle cose più tremende che si possano mai immaginare sono state fatte con le migliori intenzioni. (Alan Grant)

DialoghiModifica

  • Alan Grant: Con tutto quello che ti pago non potevi trovarti una borsa più bella?
    Billy Brennan: Nemmeno per sogno, questa porta fortuna. Un paio d'anni fa con degli amici abbiamo fatto parapendio su delle scogliere in Nuova Zelanda. All'improvviso, una forte corrente ascensionale mi ha sbattuto contro la parte, sbem!
    Alan Grant: Accidenti, chiamala fortuna...
    Billy Brennan: È stato per questa cinghia che mi sono salvato, si è impigliata in una roccia mentre cadevo.
    Alan Grant: Darwinismo al contrario: la sopravvivenza dei soggetti più idioti.
  • Amanda Kirby: Allora è così che si fanno i dinosauri.
    Alan Grant: No, è così che si gioca a fare Dio.
  • Alan Grant: Tu come lo classificheresti Billy?
    Billy Brennan: Beh, è un superpredatore. Un Suchomimus. Con quel muso.
    Alan Grant: No, pensa più in grande.
    Billy Brennan: Un Baryonyx?
    Alan Grant: Non credo con quella cresta. Spinosaurus aegypiticus.
    Billy Brennan: Non me lo ricordo sulla lista della InGen.
    Alan Grant: Perché non c'era. Questo ti da la misura di cos'altro avessero in mente.
  • Paul Kirby: [Parlando dei raptor] E che succede se ci prendono con le uova?
    Alan Grant: Perché, se ci prendono senza?
  • Alan Grant: Io ho una teoria, ci sono due tipi di ragazzi, quelli che vogliono diventare astronomi e quelli che vogliono diventare astronauti: l'astronomo, o il paleontologo, si mettono a studiare queste cose incredibili da una posizione totalmente sicura.
    Eric Kirby: Però così non vanno mai nello spazio!
  • Eric Kirby: Ho letto i suoi libri. Mi è piaciuto di più il primo, prima che andasse sull'isola. Allora i dinosauri le piacevano.
    Alan Grant: Allora non avevano ancora provato a mangiarmi!

ExplicitModifica

  • Eric Kirby [riferito ai pterodattili che hanno volato in mezzo a loro con gli elicotteri]: Secondo lei dove stanno andando?
    Alan Grant: Non lo so, forse cercano un altro per nidificare. È un mondo tutto nuovo per loro.
    Amanda Kirby: Ci provi a non nidificare a Enid in Oklahoma.
    Paul Kirby [sorride]: Torniamo a casa.

Altri progettiModifica