Afghanistan

stato dell'Asia meridionale

Citazioni sull'Afghanistan e gli afghani.

Bandiera dell'Afghanistan

CitazioniModifica

  • Afghanistan. Solo a scrivere la denominazione di questo Paese mi saltano i nervi. Da decenni quella terra brilla - perdonate l'ossimoro - per tetraggine. Neanche i sovietici riuscirono a piegarla a un minimo di ragionevolezza. (Vittorio Feltri)
  • È nell'etnicità la molla del composito mosaico guerriero degli afghani. Mosaico suddiviso e ramificato in un labirinto di tessere, incastri sovrapposti, pioli cromosomici e linguistici che dal basso salgono via via verso l'alto: dalla radice familiare al sottoclan, poi al clan, quindi alla tribù, infine dalla tribù all'epitome dell'etnica che si confonde tout-court con la nazionalità. (Enzo Bettiza)
  • È un popolo fiero il mio. Ho del popolo che ho avuto l'onore di servire per quarant'anni un ricordo profondo. La terra afgana, le sue montagne, le sue vallate sono nella mia memoria, nei miei occhi, nel mio cuore. (Mohammed Zahir Shah)
  • Il nazionalismo afghano non è smaccato come quello persiani, perché i governanti hanno imparato [...] che il popolo a cui cercano di instillarlo è ancora pronto a lottare, prima di rinunciare alle sue tradizioni per un piatto di lenticchie tecnologiche. (Robert Byron)
  • In Afghanistan esistono tanti bambini, ma non esiste più l'infanzia. (Khaled Hosseini)
  • L'Afganistan è uno di quei paesi dove la religione è ancora viva e attiva. Ma la religione non è l'unico fattore che spinge i popoli di questi paesi ad impugnare le armi contro gli invasori. Naturalmente, essi non sono marxisti, ma sono patrioti che desiderano ardentemente liberare la loro patria, sono i rappresentanti della borghesia democratica. Non vogliono vivere sotto il giogo degli stranieri, a prescindere dal fatto che le loro idee sono ancora molto lontane dalle idee della rivoluzione democratico-borghese per poter concretizzarsi in profonde riforme nell'interesse dei loro popoli. (Enver Hoxha)
  • L'Afghanistan, mosaico di gruppi etnici, ha sconfitto, ha costretto a ritirarsi dal suo territorio le più grandi potenze. Nell'epoca coloniale annientarono una colonna britannica che cercava di inoltrarsi nel Paese per assumerne il controllo. Poi nel 1979 è intervenuta l'Unione Sovietica che ha rimpatriato i suoi soldati dopo avere tentato di aiutare invano gli alleati afghani per dieci anni. Gli americani hanno resistito di più: dal 2001 al 2021. (Bernardo Valli)
  • L'Afghanistan - remoto, distante dal mare, regione di impervie montagne abitata da tribù primitive, rozze come la terra in cui vivono - era usato come metafora per tutti gli avvenimenti lontani e di scarso interesse che cadevano sotto gli occhi del lettore americano. (Richard Nixon)
  • Le differenze etniche e le tribù sono sempre esistite: io stesso faccio parte di una tribù. Ma questo non vuol dire che non esiste l'identità nazionale e il riconoscimento del governo: l'Afghanistan è sopravvissuto alle tragedie degli ultimi decenni proprio per il patriottismo della sua gente. (Hamid Karzai)
  • Nessuna nazione ha mai unificato l'Afghanistan, nessuna. Gli imperi ci hanno provato e non ce l'hanno fatta. (Joe Biden)
  • Quando esco di casa al mattino, non sono sicuro che tornerò a casa sano e salvo. Nessun afgano si aspetta di tornare a casa sano e salvo. (La vita in un giorno)
  • Racconto la mia terra, l'Afghanistan della gente comune. Animata – malgrado tutto – da una straordinaria voglia di rinascita. (Atiq Rahimi)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica