Quelli della domenica

programma televisivo italiano

Quelli della domenica è un programma televisivo italiano del 1968 RAI, che fu trasmesso sul programma nazionale con la regia di Romolo Siena. Gli autori del varietà erano Enrico Vaime, Marcello Marchesi, Italo Terzoli e Maurizio Costanzo, mentre le musiche erano affidate al maestro Gorni Kramer. Condotto da Ric e Gian e Lara Saint Paul, fu il debutto definitivo di: Paolo Villaggio e di Cochi e Renato. Paolo Villaggio propone qui i suoi esilaranti personaggi: Kranz, Giandomenico Fracchia e il celeberrimo Ugo Fantozzi.

FrasiModifica

  • Chi viene voi adesso???? (Paolo Villaggio nei panni di Kranz)
  • Voi non vi meritate niente! Poi dite che sono io il cattivo! Vi siete giustamente meritati, come sempre, il tragico trio di Ric e Gian e Lara Saint Paul. (Paolo Villaggio)
  • Che fortuna, a momenti cadevo! (Paolo Villaggio nei panni di Kranz)
  • Come è buono lei! (Paolo Villaggio nei panni di Giandomenico Fracchia)
  • Mi si sono intrecciati i diti! (Paolo Villaggio nei panni di Giandomenico Fracchia)
  • È giusto! (Paolo Villaggio nei panni di Giandomenico Fracchia)
  • Appena Fantozzi uscì di casa si vide piombare addosso la sua nuvoletta da impiegato: ogni impiegato ne ha una, sono nuvole che si nascondono dietro le montagne anche per 12 mesi, ma quando vedono che un impiegato è fuori di casa o in divertimento gli piombano addosso con il loro quadrato di grandine. (Paolo Villaggio, mentre racconta una tragica ed esilarante storiella di Fantozzi)
  • Adesso vi presento il finale. La canzone della sigla finale dice: "Il pomeriggio della domenica io mi voglio divertire". Io non mi sono divertito affatto, spero però che vi siate divertiti almeno voi. Arrivederci a domenica prossima! (Paolo Villaggio)
  • Bene, bravo, sette più. (Renato Pozzetto)
  • Patirono all'alba sull'ulilitaria di Fantozzi con la loro consueta nuvola da impiegato. All'improvviso un'esplosione nel cofano, era uno dei termhos. Fantozzi per lo spavento cappottò in parcheggio! (Paolo Villaggio)

DialoghiModifica

  • Direttore di Fracchia: Fracchia, ora che lei è di fatto licenziato, può raccontarmi cosa c'è stato realmente tra lei e Fantozzi?
    Fracchia: Ma guardi, Fantozzi è stato quello che m...., e poi mi ha fatto....! Mi può ripetere la domanda?
  • Gianfabio Bosco: Scusa, ma tu cosa vuoi fare per il futuro?
    Paolo Villaggio: Io ho già le idee chiarissime, io voglio diventare: uno, ricco e due, famoso.
    Gianfabio Bosco: Tre, dimmi come!
    Paolo Villaggio: Con questo programma.
    Riccardo Miniggio: Quattro, sei un pazzo!

CanzoniModifica

  • È domenica la gente | Per le strade se ne va | Quante piazze, tanti luoghi | Di domenica | Che domenica | È domenica si sa (sigla iniziale)
  • Si veste ok | Si trucca ok | Ragazzi miei | È tutta ok | Carola. È una donna vip | Importantissima | L'andatura vip | Seducentissima | Vip, vip, è tutta vip. Si veste ok | Si trucca ok | Le gambe ok | Tutta ok | Carola | Tutta ok | Carola | Tutta ok | Carola. (Ric e Gian)
  • Il pomeriggio della domenica | Mivoglio divertir | Il pomeriggio della domenica | Il cuore potrà dormire | L'amore potrà aspettare. (Lara Saint Paul, sigla finale)

Citazioni su Quelli della domenicaModifica

  • Era il '68 e molte cose stavano cambiando anche nella televisione. Occorrevano programmi di rottura, e così Marchesi, Terzoli e Vaime scrissero Quelli della domenica, e chiamarono ad interpretarla Villaggio e noi. (Cochi Ponzoni)

Altri progettiModifica