Gorni Kramer

direttore d'orchestra, compositore e fisarmonicista italiano

Kramer Gorni, conosciuto come Gorni Kramer, (1913 – 1995), direttore d'orchestra, compositore, musicista e autore televisivo italiano.

Gorni Kramer, 1965

Citazioni di Gorni KramerModifica

  • Bisogna andare fino in America per trovare una cantante del suo calibro. Però deve essere più se stessa, metterci il cuore come sa, non fare la rockettara. Una volta, in una puntata di Milleluci, l'ho stuzzicata a esibirsi in un simpatico motivo adattato a jazz. [...] Ebbene Mina ha preso lo scherzo sul serio ed è partita in quarta con vocalizzi alla Ella Fitzgerald, lasciando tutti sbalorditi. [1]
  • [Durante un suo concerto negli anni della II guerra mondiale] Guardo la prima fila con la coda dell'occhio e vedo una ventina di ragazzi in camicia nera, con bombe a mano alla cintola. Era il turno di Natalino Otto, capii che era lui che aspettavano. Appena entrò questi tizi, fra lo stupore di tutti, salirono sul palco con le armi imbracciate e dissero con facce da assassini: "Canta Giovinezza". Natalino, guardandoli con molta calma negli occhi, disse "Non conosco il testo". E quelli: "Allora fischiala!" E lui: "Non sono capace". Mentre quegli energumeni stavano forse meditando come farci fuori, salirono sul palco due ufficiali tedeschi. Prima fecero quattro urla nella loro lingua. Poi, parlando in italiano, li fecero scendere e alla fine dello spettacolo li obbligarono a scortarci in albergo. Non perché i nazisti fossero migliori. Probabilmente perché avevano più cultura e più rispetto per la musica che non quei quattro gaglioffi di fascisti.[2]
  • Sono stato licenziato e riassunto dalla radio un’infinità di volte, ma io e i miei amici non potevamo farci niente: eravamo pazzi per il jazz.[3]

NoteModifica

  1. citato in Nino Romano, Mina. Mito e mistero, Sperling & Kupfer Editori, Milano, 1996
  2. Citato in Francesco Martinelli, GORNI, Francesco Kramer, treccani.it.
  3. Citato in Massimo Emanuelli, Gorni Kramer, massimoemanuelli.com, 25 aprile 2018.

FilmografiaModifica

Altri progettiModifica