Jennifer Garner

attrice, produttrice cinematografica e produttrice televisiva statunitense

Jennifer Garner (1972 – vivente), attrice, produttrice cinematografica e produttrice televisiva statunitense.

Jennifer Garner (2018)

Citazioni di Jennifer GarnerModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • [...] penso di essere stata baciata dalla fortuna. Ho deciso di fare l'attrice quando avevo più di venti anni e, per gli standard di Hollywood, è tardi. Bisognerebbe cominciare a farsi vedere sullo schermo all'età di due anni, nelle pubblicità. Poi fino ai vent'anni bisognerebbe lavorare come matti, rinunciando a frequentare la scuola. Non mi sarebbe piaciuto. Da piccola non avevo la minima idea sul mio futuro e all'università mi sono iscritta alla facoltà di chimica. [«Però ha preso una laurea in recitazione, che cosa è successo?»] Ho messo piede nel dipartimento di teatro e mi sono innamorata del palcoscenico. Mi ricordo che c'era anche un dipartimento di cinema, che ho sempre snobbato, nonostante fosse pieno di bei ragazzi.[1]
  • Non ho mai avuto problemi a resistere a qualcuno che sapevo mi avrebbe spezzato il cuore.
I never had a problem resisting somebody that I knew was going to break my heart.[2]
  • Il primo momento che mi sono sentita un'attrice è stato con il mio primo lavoro vero. Abitavo a New York e avevo trovato un ruolo come sostituta in una commedia intitolata Un mese in campagna con Helen Mirren, F. Murray Abraham e Ron Rifkin a Broadway. Guadagnavo 150 dollari alla settimana. Non mi bastavano neanche per la metro, così andavo a piedi.[3]
  • Essere genitori è durissimo, ogni giorno hai un'occasione per fare qualcosa di sbagliato. Ma non si tratta di essere cattivi. Sono errori che nascono dall'amore.[4]
  • Qualunque domanda ti possa venire in mente, qualunque curiosità, ogni possibile argomento, vai in rete e trovi del materiale. E ti può anche capitare di "inciampare" in qualcosa di pericoloso o inappropriato senza neppure cercarlo.[4]
  • Quando non riesco a dormire [...] e ho bisogno di qualcosa per spegnere il cervello, guardo Tina Fey e Amy Poehler. Che Dio le benedica.[5]
  • [Sulla separazione da Ben Affleck] A causa dei giornalisti e dei paparazzi non è stato difficile affrontarla davanti al mondo intero. Farlo, farlo e basta è stata la parte peggiore e più difficile da gestire, con gli occhi dei miei figli puntati addosso.[6]

Citazioni su Jennifer GarnerModifica

  • [Nel 2013] Conoscerla e innamorarmi di lei sono due cose che mi hanno dato la forza di rimettermi in carreggiata e dire "Okay, adesso farò Hollywoodland. E dirigerò Gone Baby Gone". Erano i passi di cui avevo bisogno per tornare a fare cose positive. Lei è senza dubbio la persona più importante per me in questo senso. Negli ultimi 10 anni mi ha permesso di avere una vita famigliare stabile riuscendo a realizzare i miei sogni professionali. (Ben Affleck)

NoteModifica

  1. Dall'intervista di Marta Valier, Elektra Shock, GQ Italia nº 65, febbraio 2005, p. 49.
  2. (EN) Dall'intervista di Steve 'Frosty' Weintraub Jennifer Garner and Matthew McConaughey Interview – GHOSTS OF GIRLFRIENDS PAST, collider.com, 28 aprile 2009.
  3. Dall'Intervista a Jennifer Garner testimonial di Max Mara, elle.com, 25 luglio 2013.
  4. a b Citato in Enrica Brocardo, Jennifer Garner: «Internet? È un pericolo per i nostri figli», vanityfair.it, 8 settembre 2014.
  5. Dall'intervista a Vanity Fair nº 13, 30 marzo 2016; citato in Krista Smith, Jennifer Garner: «Sono uscita dall'ombra di Ben Affleck», vanityfair.it, 29 marzo 2016.
  6. Da un'intervista all'Hollywood Reporter; citato in Jennifer Garner: «I nostri figli hanno notato che la gente tratta me e Ben Affleck diversamente», bestmovie.it, 14 novembre 2021.

FilmografiaModifica

FilmModifica

Serie televisiveModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica