Charles Dance

attore britannico

Walter Charles Dance (1946 – vivente), attore britannico.

Charles Dance

Citazioni di Charles DanceModifica

  • Mi diverto nella maggior parte delle cose che faccio semplicemente perché mi piace lavorare. Può darsi che non sia stato molto esigente come avrei potuto essere. A meno che non sia veramente terribile la parte o i soldi siano inaccettabili o le persone con cui probabilmente lavorerò siano poco piacevoli, io continuerò a lavorare.
I do have fun with most of the things I do purely because I just like working. Perhaps I’ve not been as choosy as I could be. Unless something is really dreadful or the money is appalling or the people I’m likely to be working with are generally considered to be not very pleasant I just keep working.[1]
  • Quando lavori in questo settore, la situazione è come l'altalena della giostra: e su e giù. Puoi essere in alto per un minuto, godersi un mese e poi il successivo nessuno sa cosa può succedere. È così che va la carriera di un attore che lavora.
When you’re in this business it kind of swings in roundabouts and ups and downs. You can be up one minute, flavor of the month one month and then nobody knows what’s going on the next. That’s just the way the career of a working actor goes.[1]
  • [Sul film Solo per i tuoi occhi] Quello fu il mio primo grande film, davvero, ed essere parte dell'intero mondo di Bond fu piuttosto eccitante. Roger Moore, che era il Bond in questo film, fu un vero gentiluomo. Interpretavo solo il terzo cattivo da sinistra, per così dire, e avevo una battuta, se ricordo bene, che era "Entra", che inizialmente il regista voleva tagliare. Roger, che Dio lo benedica, disse: 'Oh, no, non puoi tagliare questa battuta. È molto importante per Charles dire questa battuta in questo film. È appena prima che venga ucciso. Quindi disse: "Va bene, Charles, tieni la tua battuta". Fu fantastico far parte di una grande macchina come quella, ed fu una vera rivelazione perché fino a quel momento avevo fatto pochissimi film.
That was my first big film, really, and to be part of the whole Bond thing was quite exciting. Roger Moore, who was the Bond in that, was an absolute gentleman. I was only playing third villain from the left, as it were, and I had one line, if I remember right, which was, ‘Get in,’ which initially the director wanted to cut. Roger, bless him, said, ‘Oh, no, you can’t cut this line. It’s very important for Charles to say this line in this film. It’s just before he gets killed.’ So he said, ‘Alright, Charles you hang on to the line.’ It was great to be part of a big machine like that, and it was a real eye-opener because I’d done very little film up until that point.[1]

Citazioni su Charles DanceModifica

  • Il personaggio [ne Il Trono di Spade] che ho più detestato? Joffrey Baratheon, senza dubbio. Invece ho una grande ammirazione per Charles Dance e la sua interpretazione di Tywin Lannister. Il primo ricordo che ho del suo personaggio è una sequenza della prima stagione in cui si trova in una tenda con Jaime e spella un cervo mentre recita un monologo di tre pagine sul significato del loro cognome. Una cosa difficilissima che lui ha trasformato in un lavoro meraviglioso. (Liam Cunningham)

NoteModifica

  1. a b c (EN) Citato da Emily Zemler, Charles Dance takes a look back at some of his biggest roles, latimes.com, 3 giugno 2016.

FilmografiaModifica

AttoreModifica

FilmModifica

Serie televisiveModifica

Altri progettiModifica