Apri il menu principale

Black Hawk Down - Black Hawk abbattuto

film del 2001 diretto da Ridley Scott
(Reindirizzamento da Black Hawk Down)

Black Hawk Down - Black Hawk abbattuto

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Uno degli elicotteri Black Hawk abbattuti durante i combattimenti che hanno ispirato il film di Ridley Scott Black Hawk Down, in volo su Mogadiscio

Titolo originale

Black Hawk Down

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2001
Genere guerra, storico
Regia Ridley Scott
Soggetto Mark Bowden (saggio storico)
Sceneggiatura Ken Nolan
Produttore Jerry Bruckheimer, Ridley Scott
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note
  • Vincitore di 2 premi Oscar (2002):
    • Miglior montaggio
    • Miglior sonoro

Black Hawk Down – Black Hawk abbattuto, film statunitense del 2001, regia di Ridley Scott con Josh Hartnett, Ewan McGregor e Jason Isaacs.

TaglineNon abbandonare nessuno al suo destino.

FrasiModifica

  • Più di trecentomila morti e si continua. Questa non è guerra signor Atto, è un genocidio. (Maggior generale William F. Garrison)
  • Se la becco un' altra volta a sfottermi, lei finisce a pulire latrine con la lingua finché non distingue più la merda dalle patatine fritte. (Capitano Michael 'Mike' D. Steele)
  • Tempo missione, dall'incursione al rientro, non oltre trenta minuti. (Maggior generale William F. Garrison)
  • Niente Spectre a copertura, di giorno anziché di notte e per di più quando sono tutti fatti di kat, nell'unica parte della città in cui Aidid può organizzare un contrattacco in tre secondi.. e vi pare che non mi va! (Tenente colonnello Danny McKnight)
  • Ehi, sarà una passeggiata... un niente. (Caporale James 'Jamie' Smith)
  • Guarda che hai davanti a te uno che ha creduto alla pubblicità. Ti ricordi? "Diventa tutto quello che puoi". Io ho fatto un caffè per tutto il Desert Storm. Ho fatto il caffè per tutta Panama mentre gli altri combattevano, mentre facevano i Ranger; e adesso: "Grimes, nero e una zolletta" oppure "Grimes, ce l'hai solubile per caso?" (Specialista John 'Grimsey' Grimes)
  • Sai cosa credo? No, non ha importanza quello che credo. Appena ti fischia sulla testa la prima pallottola, la politica e tutte le cazzate se ne vanno fuori dalla finestra. (Sergente di 1ª classe Norm "Hoot" Hooten)
  • A tutte le unità: Irin, lo ripeto; Irin. (Tenente colonnello Tom Matthews)
  • Buona fortuna ragazzi, state attenti. Nessuno deve essere abbandonato. (Maggior generale William F. Garrison)
  • Un Black Hawk a terra. Super 6-1 è stato abbattuto. Elicottero caduto nella città (Tenente colonnello Tom Matthews)
  • Cinque minuti? Niente dura cinque minuti! (Tenente colonnello Danny McKnight)
  • C2, ho due tiratori scelti della Delta, Shughart e Gordon, che si offrono volontari per presidiare il punto di caduta due. (CWO3 Mike Goffena)
  • Non ha importanza. Nessuno viene abbandonato. Lo sai o no? (Sergente scelto Jeff Struecker)
  • Questi affari sono calamite per le pallottole! (Specialista John 'Grimsey' Grimes)
  • Sai un mio amico mi ha chiesto prima che venissi qua.. quando stavamo per imbarcarci.. mi ha chiesto.. "ma perché andate a combattere una guerra altrui.. cosa credete, di essere degli eroi?". Non gli ho saputo rispondere al momento.. ma se lo chiedesse adesso direi di no.. direi che non è per niente così. Che nessuno chiede di diventare un eroe... Solo che le cose vanno così a volte. Parlerò con tua madre e tuo padre quando torno a casa. (Sergente scelto Matthew Eversmann)
  • Quando torno a casa, e gli amici mi chiedono: ehi 'Hoot', ma chi te lo fa fare? Perché? Non è che per te la guerra è una droga? Io non rispondo mai una parola, cazzo... perché? Tanto non capirebbero... non lo capiscono perché lo facciamo... non possono capire, che si tratta dei compagni... è tutto qui... è tutto quanto qui. (Sergente di 1ª classe Norm "Hoot" Hooten)
  • Ehi! È cominciata una settimana nuova di zecca! Oggi è lunedì! (Sergente di 1ª classe Norm "Hoot" Hooten)
  • [Lettera di un soldato per la moglie] Amore mio, tu sei forte, te la caverai bene nella vita. Amo profondamente te e i miei bambini. Oggi e domani lasciate che ogni giorno spunti e splenda. Continuate a sorridere, non arrendetevi mai, anche quando la vita si fa deprimente. Per concludere amore mio, stasera, rimbocca le coperte ai miei bambini, che stiano ben caldi. Di' loro che gli voglio tanto bene, poi abbracciali per me, e da a tutti e due il bacio della buona notte da parte del loro papà. (Voce narrante alla fine del film)

DialoghiModifica

  • Osman Ali Atto: A quanto vedo, non beccare Aidid sta diventando un abitudine.
    Maggior generale William F. Garrison: Non volevamo beccare Aidid, volevamo beccare lei.
    Osman Ali Atto: Me? [Ride] Ma sono tanto importante? Non direi.
    Maggior generale William F. Garrison: Lei è solo un uomo d'affari.
    Osman Ali Atto: Che cerca di tirare a campare.
    Maggior generale William F. Garrison: Già, vendendo armi alle milizie di Aidid.
    Osman Ali Atto: Siete qui da quanto? Sei settimane. Sei settimane che cercate di catturare il generale. Avete messo i manifesti con la taglia: 25.000$. Ma che cos'è? Il duello al K.O. Corral?
    Maggior generale William F. Garrison: Sì... si dice all' "O.K. Corral".
    Osman Ali Atto: Voi credete che arrestando me lui viene da voi a costituirsi, e magari diventa disponibile... Mh?
    Maggior generale William F. Garrison: Lei sa dove lui dorme; i letti glieli paga lei, per lui e le sue milizie. Non ce ne andiamo dalla Somalia finché non lo troviamo. E lo troveremo di sicuro.
    Osman Ali Atto: Non creda che siccome sono cresciuto senza acqua corrente sono un sempliciotto. Io me ne intendo di storia; vede tutto questo? Stiamo costruendo un domani. Un domani senza tante idee da ragazzi bianchi dell'Arkanson dentro.
    Maggior generale William F. Garrison: Be', non le so rispondere, sono del Texas.
    Osman Ali Atto: Signor Garrison, secondo me non dovevate venire qui. Questa è una guerra civile. È la nostra guerra... non la vostra.
    Maggior generale William F. Garrison: Più di trecentomila morti e si continua; questa non è guerra, signor Atto, è un genocidio. E adesso si goda il suo tè, d'accordo?
  • Sergente di 1ª classe Randall 'Randy' Shughart: Io terrei d'occhio la regina prima di dare consigli agli altri.
    Sergente capo Gary Gordon: Bhè, la regina è lì in agguato!
  • Sergente scelto Matthew Eversmann: Grimes, sta' attaccato a Waddell e passagli le munizioni che gli servono. Hooah?
    Specialista John 'Grimsey' Grimes: Hooah.
    Specialista Lance Twonbly: Io non mi preoccuperei tanto. Chi più e chi meno i somali in generale sparano a cazzo.
    Sergente Scott Galentine: Non starti a preoccupare. Sta' solo attento agli smilzi che tirano sassi e sei a posto. Magari ti diverti pure.
  • Sergente scelto Matthew Eversmann: Blackburn, tutto okay?
    Soldato di 1ª classe Todd Blackburn: Sono eccitato... in senso buono. Mi sono addestrato tutta la vita per questo.
    Sergente scelto Matthew Eversmann: Hai mai sparato a qualcuno in vita tua?
    Soldato di 1ª classe Todd Blackburn: No, sergente.
    Sergente scelto Matthew Eversmann: ...Nemmeno io.
  • Specialista John 'Grimsey' Grimes: Ma tu perché non spari?
    Soldato John Waddell: Perché non mi stanno ancora sparando.
    Specialista John 'Grimsey' Grimes: E come fai a dirlo?
    Soldato John Waddell: Il sibilo vuol dire che è vicino. Un blow vuol dire.. [un proiettile fischia vicino ai Ranger] Adesso si che ci sparano!
  • Sergente Dominick Michael Pilla: Colonnello, ci sparano addosso. Colonnello ci stanno sparando!
    Tenente colonnello Danny Mcknight: Beh, tu rispondi!
  • Specialista Shawn Nelson: Ehi, Twombly, Twombly.
    Specialista Lance Twombly: Che c'è?
    Specialista Shawn Nelson: Vieni qua! I gipponi non tornano più indietro!
    Specialista Lance Twombly: Oh no, forse dovevamo andare noi da loro!
    Specialista Shawn Nelson: Io credevo dovessero venire loro da noi.
    Specialista Lance Twombly. Oh, merda. Direi che dobbiamo andare noi da loro.
    Specialista Shawn Nelson: Cazzo!
    Specialista Lance Twombly: Ok, andiamo verso il relitto.
    Specialista Shawn Nelson: Ok. Non mi sparare con quel coso vicino alla testa, sono già mezzo sordo.
    Specialista Lance Twombly: Dài, muoviti!
    Specialista Lance Twombly: Merda sta giù! [spara contro dei miliziani, con l'arma molto vicina alle orecchie di Nelson]
    Specialista Shawn Nelson: Ma che cazzo t'avevo detto?! Giuro su Dio che se... [Twombly continua a sparare] Aaah!
    Specialista Lance Twombly: Tutto ok, Nelson? Tutto a posto?
    Specialista Shawn Nelson: [quasi sordo] Come?!
  • Tenente colonnello Danny Mcknight: Basta così! Ferma, ferma, ferma, Maddox! Ferma! [Maddox frena l'Humvee] Brutto figlio di puttana... Romeo 6-4: siamo esattamente al punto di partenza, mi scarseggiano le munizioni, ho parecchi feriti, compreso me, e i veicoli camminano a stento.
    Tenente colonnello Gary L. Harrell: Ok, Danny, ma dammi una valutazione, senza stronzate: ce la fai ad arrivare al punto d'impatto?
    Soldato John Maddox: [con schegge negli occhi] Colonnello, io non vedo un cazzo!
    Tenente colonnello Danny Mcknight: [guarda il retro del veicolo, pieno di soldati morti] Negativo.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica