Apri il menu principale

A Wong Foo, grazie di tutto! Julie Newmar

film del 1995 diretto da Beeban Kidron

A Wong Foo, grazie di tutto! Julie Newmar

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

To Wong Foo, Thanks for Everything! Julie Newmar

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1995
Genere commedia
Regia Beeban Kidron
Sceneggiatura Douglas Carter Beane
Produttore Walter F. Parkes, Bruce Cohen
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

A Wong Foo, grazie di tutto! Julie Newmar, film statunitense del 1995 con Patrick Swayze, Wesley Snipes e John Leguizamo, regia di Beeban Kidron.

Indice

IncipitModifica

Reggetevi sui tacchi, sta arrivando mammina! (Vida)

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Bene, bene. Eccoci di nuovo tutte qui. Un altro anno è volato in un lampo ed è tempo di incoronare la nuova drag queen dell'anno. Questo dimostra che a New York City una cosa bella è una gioia per... esattamente dodici mesi. (Pina Coteca (Rachel Tensions)) [alla premiazione per la nuova drag queen dell'anno]
  • Ora andate e scandalizzate questo paese, ragazze. (Piña Colada (Rachel Tensions)) [alla premiazione per la nuova drag queen dell'anno]
  • Io di sopra con te non ci vengo. Non vado più a spasso con te, miss Daisy! (Noxeema) [a Vida]
  • Neanche se si trattasse della tua vita di checca! (Noxeema) [a Vida]
  • Noxeema Jackson, devo ammettere che sono scioccata e anche un po' rattristata dai tuoi modi. Proprio tu mi dici questo? Tesoro, ricordo la prima volta che ho posato gli occhi su una certa giovane ammaliatrice di ebano grezzo, e come dandole uno stile e qualche occasionale consiglio di trucco io l'abbia aiutata a sembrare un tantino meno Mamy di Via col vento. [...] E chi l'avrebbe detto che quell'ammaliatrice di ebano avrebbe un giorno condiviso un titolo con moi? Ora, là su quegli scalini quella cara animuccia spagnola santa conciata da stanca Abby Lane travestita e tirata a lucido è tutta sola a questo mondo. Desidera per una volta soltanto essere speciale e avere un momento di celebrità, sognare di essere autenticamente, autenticamente favolosa. (Vida)
  • "Elijah lo svitato. Le mie macchine sono i miei figli." (Noxeema) [leggendo il biglietto da visita di Elijah lo svitato]
  • Non so sei hai mai visto questo posto chiamato America, ma non è molto cortese con persone del nostro genere! (Noxeema) [a Chi Chi]
  • Qui è dove hanno chiesto alla giovane Vida di smetterla di imitare Esther Williams in La ninfa degli antipodi perché rovinava il picnic annuale dei metodisti. (Vida) [passando per il laghetto di Bala Cynwyd, la città natale di Vida]
  • I miei erano così poveri che si sono sposati per avere il riso! (Chi Chi)
  • Bisogna vivere la vita prima che la vita viva te. (Chi Chi)
  • Un poliziotto bianco morto?! Un poliziotto bianco morto?! (Noxeema) [dopo il presunto omicidio dello sceriffo Dollard]
  • Grazie Signore! Grazie Wong Foo! (Vida)
  • Sapete una cosa? L'ultima persona di colore che è stata qui era Sam Cook. (Noxeema) [commentando lo squallido vecchiume della stanza in cui vengono ospitate]
  • Credo che domani sarà un giorno da cappello "ti tolgo il fiato"! (Vida)
  • Se fossi il vostro pane, sareste il mio burro? (Chi Chi) [ai giovani ragazzi di Snydersville]
  • Oh mio Dio, l'inferno me lo immagino così! Guardati intorno: chi è il loro scenografo? Bonanza[1]? (Noxeema) [riferendosi a Snydersville]
  • Allora, pronte? Operazione "drappeggio nel deserto"! (Vida) [riarredando il tugurio di Snydersville dove devono passare il weekend]
  • Secondo Miss Vida io non ho un sogno. Be', tesoro, io non sono Martin Luther King, non mi serve un sogno: ho un piano. Sai, adesso ti dico qual è, perché istintivamente so che posso fidarmi, visto che non sei una gran chiacchierona, eccetera... Il mio piano è che mentre sono a Hollywood sarò avvicinata da un celebre produttore in un club alla moda per recitare nella versione cinematografica della vita di Miss Dorothy Dandridge! Oh, quella nobile attrice di colore che non ha mai fatto parti di domestica, e la cui carriera fu stroncata dalla macchina hollywoodiana dei bianchi... Quella brava donna finì per morire in miseria. (Noxeema)
  • [Su Pearl Bailey] Il suo compleanno dovrebbe essere riconosciuto festa nazionale. (Noxeema)
  • "Luoghi per omosessuali: negozi di fiori, scuole di danza classica, sale assistenti di volo, ristorantini raffinati, negozi di antiquariato..." (Sceriffo Dollard) [scrivendo una lista dei luoghi frequentati da omosessuali per poter trovare Vida, Noxeema e Chi-chi]
  • Molto bene. Ti piacciono le mie unghie? (Noxeema) [poi afferra i genitali di Tommy e lo porta a scusarsi con le signore]
  • È un affronto alla grande delicatezza della mia natura. (Noxeema) [parlando di Tommy]
  • Questo libro è stato una specie di Bibbia per me. [...] Dovresti impararne dei passaggi a memoria. (Vida) [parlando dell'autobiografia di Diana Vreeland]
  • Oh, un amore segreto non ti stende stecchita? (Chi Chi)
  • Cara... c'è una volta che non piangi, in questa stanza? (Vida) [a Carol Ann]
  • Senti Vida, ci sono momenti in cui aiuti le persona e poi ci sono momenti in cui se aiuti le persone ti ritrovi ammazzata, perciò tu non aiuti le persone. (Noxeema)
  • Tesoro, c'è una linea sottile tra la fiducia e la stupidità e ci sono persone di cui non devi fidarti perché ne approfitterebbero per accoltellarti. (Noxeema)
  • Vida... tu non sei una regina perché ordini a un popolo e ti siedi su un trono, bambola. Sei una regina perché non ce l'hai fatta come uomo e quindi hai dovuto metterti una gonna, ecco perché! (Chi Chi)
  • La fase tre: conformarsi alle regole dell'amore. (Vida)
  • Io ho un milione di amanti da sogno, d'accordo? Ho un cuore spezzato per ogni luce di Broadway, e quando una si fulmina prendo e ne avvito un'altra! (Chi Chi)
  • Vida... ho vissuto in appartamenti grandi la metà di quei pori! (Noxeema) [truccando Bobbie Lee]
  • Se vuoi che un uomo sappia che c'è una bistecca per cena, devi fargli sentire che sfrigola! (Noxeema) [a Bobby Lee]
  • Sapete, zucchettine? [...] Qualche volta basta solo una fata... (Vida)
  • [Disgustato] Uomini, che si comportano come donne. E vogliono stare con uno come loro. Uomini... che si toccano tra loro. [sempre più coinvolto] Con quei menti ispidi che si strofinano l'uno contro l'altro. Si toccano tra loro... Mani maschili che toccano riccioli di pelo sul petto... Occasionali zaffate di ruvidi dopobarba... Quelle voci baritonali, basse sospirano, grugniscono... Ognuno tiene l'altro fra... fra braccia muscolose, maschie... ognuno tiene l'altro... stretto... (Sceriffo Dollard)
  • Darai ascolto alla zietta Vida? Voglio che tu creda in te stessa, che immagini delle cose buone e che poi ti idrati la pelle. (Vida) [dicendo addio a Bobbie Lee]

DialoghiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Miss Coco Peru: Voglio portare la mia faccia in Svezia dove senza dubbio vincerò il premio Nobel per la pace.
    Cappuccino Commotion: Nessuno di noi questa sera vincerà il titolo di Miss Simpatia.
  • Vida: Oh, guarda: quell'ispanino vestito da donna piange. Scopri perché quell'ispanino vestito da donna piange!
    Noxeema: Ispanino vestito da donna... perché stai piangendo?
    Chi Chi: Perché... solo perché voi due siete così belle, sapete? Siete così belle... Siete così...
    Noxeema: Tutto qua.
    Vida: Oh, be', sì sì, certo, siamo belle, ma... perché stai piangendo?
    Noxeema: Avrà scoperto che i Santana non fanno più la tournée.
  • Ragazza[2]: Quanto vorrei essere bella come sei tu!
    Noxeema: Oh, cara, buona fortuna!
  • Vida [presentandoli]: Noxeema, ricordi John Jacob Jingleheimer Schmidt?
    Noxeema: Oh, sì. Un nome così chi se lo scorda?
- John Jacob Jingleheimer Schmidt.
– His name is my name, too.
  • John Jacob: Mezzo di trasporto?
    Vida: Il meno caro.
    John Jacob: Oh, la vacca! [a Noxeema] Oh, scusa, cara. Scusami, nessun riferimento.
    [...]
    John Jacob: Allora... l'autobus?
    Noxeema: Io non ci vado in autobus! Mi confondi con Blanche di Un tram che si chiama Desiderio.
    John Jacob: Lxnay per il Grey Hound, allora. Vi andrebbe le chemin de fer? Il treno.
- Mode of transportation?
– Cheapest.
– Oh, well, mule! Sorry, darling. Forgive me.
– You've got her number.
– Let's say bus.
– I do not do the bus. You have me mistaken for Miss Rosa Parks.
– Lxnay on the Hound, then. How about chemin de fer? Train.
  • [Al locale Vida nota una foto con autografo di Julie Newmar appesa alle spalle del loro tavolo]
    Vida: Che nessuno dica niente di frivolo per i prossimi minuti, io... sto avendo un'esperienza significativa!
    Noxeema: Evviva.
    Vida: Guardate: miss Julie Newmar ha vegliato silenziosamente sull'intera conversazione! Osservatela, la pregiata miss Julie: è la perfezione, il non plus ultra... Oh... Oh, provatevi a descriverla senza usare il termine "statuaria". Oh, miss Julie, tu sei statuaria e sei stata l'unica Catwoman. Leggi la dedica, ti prego.
    Chi Chi: "A Wong Foo, grazie di tutto. Julie Newmar". Chi era Wong Foo?
    Vida: Io, be', non lo so, ma saranno stati intimi.
    Noxeema: Basta con tutte queste chiacchiere, ho fame.
    Vida: Dobbiamo portare questo messaggio di Miss Newmar attraverso il paese come... come simbolo supremo. [ruba la foto incorniciata]
  • [Comprando un'auto usata]
    Vida: Mi sembra di essere Jayne Mansfield in questa macchina!
    Noxeema: Uh, Jayne Mansfield! Si spiaccicò contro un camion!
  • [Comprando un'auto usata]
    Vida: Combustione interna: il massimo degli accessori.
    Elijah lo svitato: Signore, per favore, io vi imploro: per la vostra incolumità, andate con la Toyota Corolla!
    Vida: Bene, zucchettine, tutto si riduce a quella questioncina vecchia come il cucco: stile... o sostanza. [guardano la Cadillac DeVille vintage e poi la Toyota Corolla]
    Vida, Noxeema, Chi Chi: Mh...
  • Noxeema: Tesoro, se vuoi diventare una drag queen dovrai impararle queste cose.
    Chi Chi: Come sarebbe "diventare una drag queen"? Io sono una drag queen!
    Noxeema: Piccola, no-no-no. Sei soltanto un ragazzo vestito da donna. Quando un uomo etero si veste da donna per spassarsela sessualmente, quello è un travestito. Quando un uomo è una donna intrappolata nel corpo di un uomo e si fa un'operazioncina, quello è un transessuale.
    Chi Chi: Questo lo so!
    Noxeema: Quando un gay, invece, è fornito di fin troppo senso dello stile per un solo sesso, quello è una drag queen.
    Vida: Grazie.
    Noxeema: E quando un ragazzetto ispanico si veste da donna... è semplicemente un ragazzetto vestito da donna.
  • [Dopo che Chi Chi è scappata dalla macchina]
    Noxeema: Guardala, sembra una povera profuga.
    Vida: Ti è capitata l'occasione della tua vita, e la stai vanificando!
    Chi Chi: E a te che ti frega?
    Vida: Sì, comincerai pure come un ragazzo in abiti femminili, ma arrivati alla fine di questa crociata la tua zietta Vida e la tua zietta Noxy ti daranno quel... radioso atteggiamento e quell'indomabile spirito che ti porteranno a diventare a tutti gli effetti una drag queen. Perciò ora voglio che tu prenda quella schiena troppo insellata e la ruoti su quelle pallide imitazioni Ferragamo per risalire subito in macchina!
    Chi Chi: Forse non sono solo un ragazzo vestito da donna...
    Vida: E va bene... tu sei... una drag princess!
    Chi Chi: Questa mi va meglio! Sono una principessa, dalla "p" alla "r", dalla "i-n" alla "cipessa"! Sono una principessa!
    [...]
    Noxeema: Stammi a sentire, la cosa non finisce mica qui. Devi ancora imparare un sacco di cose prima di essere una drag queen, mia cara.
    Chi Chi: Posso restare una principessa? Sono molto più giovani delle regine!
    Noxeema: Dev'essere tutto uno scherzo per te? Questa non è una mascherata, questa è vita vera, sai! Ci sono delle fasi per diventare drag queen.
    Chi Chi: Scusami... quante sono?
    Noxeema: Ehm... quattro! Ci sono quattro fasi per diventare drag queen.
    Chi Chi: Non fare la stitica, dimmi quali sono!
    Noxeema: Ecco...
    Vida: Pazienza, ma cheri. Lo saprai quando ci arriverai. E Miss Noxeema, la nostra Duchessa del Protocollo, ti informerà.
  • Chi Chi [pregando]: O Dio, donami la serenità di accettare di essere un ragazzo vestito da donna, il coraggio di cambiare con le mode, la saggezza di vedere la differenza.
    Noxeema: Congratulazioni, Miss Rodriguez, era la fase numero uno verso la vera regalità.
    Chi Chi: Ay, Dios mio! Già la prima fase!
    Noxeema: Oh, sì. I buoni pensieri siano la tua spada e il tuo scudo.
  • Vida: A metà strada verso l'assoluta, assoluta favolosità.
    Noxeema: Fase due per diventare una drag queen: ignorare le avversità.
  • Chi Chi: Ehi, mami, dove cacchio siamo?
    Noxeema: Be', l'ultima persona che ho visto sul lato destro della strada aveva soltanto due denti in bocca perciò immagino... in West Virginia.
  • Sceriffo Dollard: Sai cosa vogliono le ragazze in carriera?
    Vida: Una carriera?
    Sceriffo Dollard [con tono lascivo]: Quello che vogliono anche le altre ragazze.
  • Chi Chi: Non ho chiesto io di fare questo viaggio, sbaglio? No, non credo proprio! Vi ho chiesto io di ripulirmi e di farmi fare i salti mortali come un cane ammaestrato? No, non credo proprio! E voglio finire in galera per un'ammazzasbirri? No, non credo proprio! Perciò appena arrivati alla prossima città salto sul primo uomo e lo cavalco fino al centro di New York City, via da due putas raggrinzite e puzzone, perché questo viaggio fa schifo, fa schifo!
    Vida: Dopo tutto quello che abbiamo fatto per includerti ci lasceresti su due piedi?
    Chi Chi: Così! [schiocca le dita]
    Vida: D'accordo, bene. Visto che non hai imparato assolutamente niente, io qui presente ti spoglio di tutti i tuoi punti di principessa [mima il gesto di stracciare un foglio e gettarne via i pezzi]
    Noxeema: Uh, questo è voodoo!
  • Noxeema: Ma come puoi fare l'autostop se non c'è neanche una macchina, stupida?!
    Chi Chi: Tu non mi conosci molto bene, vero, vermella? Sono la Marilyn Monroe latinoamericana, ho più cosce io di una confezione di polli! [impreca in spagnolo]
    Vida: Adesso si farà rapire da un montanaro, e noi dovremo correre a salvarla!
    Noxeema: Perché ha sempre lei l'ultima parola, eh?
  • Vida: Ehm, non è che per caso avete una stanza che sia un pochino più abitabile?
    Carol Ann: È la suite presidenziale questa!
    Chi Chi: Dev'essere stato un presidente squallido.
  • Noxeema: Perché mi sento come se fossi ad una di quelle sfilate di carnevale?
    Chi Chi: Perché sei grossa come un carro?
    Noxeema: Tua madre.
  • Poliziotto #1: Sceriffo Dollard, abbiamo letto il suo ampio rapporto sull'aggressione in una strada della sua giurisdizione e ci sono alcune domande che vorremmo farle prima di portare avanti questo caso. Per cominciare, riguardo all'aggressore, è corretto se riassumiamo, se ciò può chiarire la questione, che lei è stato pestatod a una donna? [i poliziotti ridono]
    Sceriffo Dollard: Non erano donne, ed erano tre e uno di loro era nero.
    Poliziotto #1: Possiamo vedere il reperto "A", prego?
    Poliziotto #2: Reperto "A". [appoggia sul tavolo una delle scarpe col tacco di Vida]
    Poliziotto #3: Trovato sul luogo del delitto! [ridono]
    Sceriffo Dollard: Piantatela! Sì, erano vestiti da donna, ma erano certamente uomini! Brutti figli di puttana! Non ridete di me! Sono stato aggredito da tre pervertiti e se voi non volete prendere provvedimenti, io sì!
    Poliziotto #3: Signora Dollard... [ridono]
    Sceriffo Dollard: Prendo la scarpa.
    Poliziotto #3: Signora Dollard! [ridono]
    Sceriffo Dollard: State zitti! State zitti! Basta! Io qui vi ripoterò tre cadaverie quando guarderete sotto le loro sottane e non troverete quello che non dovreste trovare... non so che cosa.
  • Noxeema [presentandosi]: Noxeema Jackson.
    Loretta: Noxeema?
    Noxeema: Sono una dei Jackson.
  • Merna: Ho sempre sognato fare una giornata con le ragazze, come a New York, nell'alta società.
    Tina: Be', ma cos'è una giornata con le ragazze?
    Merna: Ecco, Tina, prima fai un lavoro di volontariato, poi fai un salto dal parrucchiere, vai a provare un nuovo completino, poi ti siedi, un caffè e chiacchieri...
    Tina: Non ho mai sentito quest'espressione prima d'ora!
  • Bobby Ray: Sono qui per invitare qualcuno alla festa.
    Vida: Dio, che strano.
    Bobbie Lee: Dio, che strano.
    Beatrice: Dio, che strano.
    Noxeema: Io mi estraneo!
– I come to ask somebody out to the sociable.
– Well, I declare.
– I declare.
– Ideclare.
– I decline.
  • Vida: Oh, cara, un fatto è più che certo: tu non uscirai col signor Bobby Ray.
    Chi Chi: E perché no? Abbiamo un sacco di cose in comune.
    Noxeema: Oh, sì! Per dirne una avete lo stesso affarino in mezzo alle gambe! Boing-boing-boing-boing-boing!
  • Vida: E io non intendo concederti di fare i tuoi giochetti con gli altri!
    Chi Chi: "Concedere"?
    Vida: Ci sono delle regole morali in base alla quale noi operiamo, tesorino.
    Chi Chi: Sapete, mi sono rotta le scatole di una sbarellata signora bianca che dice alla signora nera e a quella ispanica se quello è il rovescio o il diritto solo perché ha il sesso pallido a bagno maria! Ridi, avanti, ma rifatti i bagagli, aggiusta la Cadillac, perché io resto. Va bene?
    Noxeema: Resti, eh? Bene, resta a Tara, Miss Rossella. Coraggio, resta. Non dimenticare di scrivere.[3]
    Vida: Ah, Noxy, lei ha una piñata al posto del cervello.
    Noxeema: Non toccare quel tasto, Vida.
    Chi Chi: Non c'è dubbio che lei è un'oppressiva donzella con la pisella.
    Noxeema: Basta voi due...
    Vida: E tu la dai a tutte gridando "Olè"!
    Noxeema: Non toccare quel tasto.
    Chi Chi: E tu sei una strega bacchettona, cellulitica, dinosaura, incartapecorita, pazza, bifolca e bianca!
    Vida: E tu adesso ascolta me, brutta insellata terzo mondo, egoista, egocentrica...!
    Chi Chi: "Egoista"? Oh, mio Dio, sono egoista? Sei tu l'egoista qua, sei tu che ti imponi nelle case comandando tutto a bacchetta senza che nessuno te lo chiede, chiaro? Signora donna-consiglio, sei una spina nel culo!
  • Vida: Dunque Virgil, deduco che ti piace picchiare le donne.
    Virgil: Alcune donne hanno bisogno di essere picchiate.
    Vida: Ah-ah. Allora, viceversa, anche alcuni uomini devono essere picchiati. [lo colpisce]
    [La scena si sposta fuori dalla stanza]
    Carol Ann: Oddio, so che Virgil le farà male, molto male!
    Chi Chi: Carol Ann, c'è una cosa che devi sapere su Vida, mami... Ecco...
    Noxeema [interrompendola per evitare che dica che Vida è un uomo]: Vida fa palestra. Vida fa palestra, sì!
    Chi Chi: Tanta!
  • Carol Ann: A volte credo che dovremmo buttare via tutti gli uomini.
    Vida: Oh, be', non sono tutti... cattivi.
    Carol Ann: No, no. Dobbiamo buttare via tutti gli uomini!
    Noxeema: Ma che dici? Hai appena subito il trauma delle percosse, tutto qui.
    Carol Ann: Be', vediamo, sai. Magari Babbo Natale... Voglio dire, mi sembra uno sensibile. Oh, be', vediamo... Mel Gibson. Ha delle gran belle natiche!
    Vida: Oh, per favore...
    Carol Ann: Sì, be', lui può restare ma non deve né restare né parlare.
  • Chi Chi: Se veramente ami qualcuno, tu potresti nascondergli un grosso segreto, verdad?
    Bobby Ray: No.
    Chi Chi: No?
    Bobby Ray: Io penso proprio che se tu... ami qualcuno con tutto il tuo cuore allora... non potresti nascondergli un segreto.
    Chi Chi: Nemmeno se si trattasse di un affarino insignificante?
    Bobby Ray: No.
    Chi Chi: No?
    Bobby Ray: Non importa se è grande o piccolo.
  • Vida: Oh, Carol Ann, io... se diventiamo amiche... devo dirti assolutamente una cosa...
    Carol Ann: Il pomo d'Adamo?
    Vida: Come?
    Carol Ann: Il pomo d'Adamo. Le donne non hanno il pomo d'Adamo, sai. Solo gli uomini hanno il pomo d'Adamo. E la prima sera che sei arrivata in paese ho notato che avevi un bellissimo pomo d'Adamo.
    Vida: ...allora tu sai.
    Carol Ann: Io so... che sono molto fortunata ad avere una cara amica... che per caso si ritrova il pomo d'Adamo.
  • Chi Chi [mostrandosi abbigliata]: Allora, come sto?
    Noxeema: Come se Carmen Miranda ti fosse appena esplosa addosso!
  • Sceriffo Dollard: Nessuno di voi, brava gente, dev'essere coinvolto. Io voglio soltanto le drag queen! Non proteggete questi degenerati! So che si nascondono qui! Questi storti arrivano qui da noi, questi uomini vestiti da donna!
    Bobby Ray: Uomini vestiti da donna?
    Sceriffo Dollard: Vi corrompono con il loro modo di vivere, cambiano il normale corso delle cose di sempre! E io non credo che sia questo che volete! Chi si è messo questa scarpa si faccia subito avanti!
    [Una figura completamente vestita di rosso si avvicina allo sceriffo]
    Carol Ann: Ho l'impressione che la scarpa sia mia.
    Sceriffo Dollard: Lei non è quella!
    Virgil: No che non è quella!
    Caarol Ann: Non t'immischiare, Virgil. Io sono una drag queen.
    Sceriffo Dollard: So che ci sono le drag queen in questo paese! E non me ne vado finché non vengono fuori!
    Clara: Posso avere la mia scarpa per favore?
    Sceriffo Dollard: Lei è una drag queen?
    Clara: Nessuna ragazza è così bella.
    Billy Bud: Vuoi toccare il mio boa?
    Loretta: Quella è la mia scarpa. 44 pianta larga. Amore mio!
    Bobbie Lee: Sono un ragazzo vestito da donna!
    Beatrice: Dammi un bacio, fustacchione!
    Jimmy Joe [indica i rotli di grasso sul petto]: Io sono una drag queen qui sopra.
    Loretta: Di cos'hai paura? Che ti mettono il merletto nelle mutande?
  • Noxeema: Insomma, ora mi rendo conto che... bisogna correre il rischio. Perché non si sa mai, capisci cosa intendo? Voglio dire, al diavolo, non starò più a preoccuparmi se la gente mi accetta o no. Voglio fare Hollywood dovunque io mi troverò!
    Vida: Io vorrei...
    Noxeema: Fatti valere, Vida.
    Vida: Io vorrei... andare a Bala Cynwyd, in Pennsylvania... ed entrare in quella imitazione di casa stile Tudor...
    Chi Chi: Sì, fatti valere mami, fatti valere.
    Vida: E lì dirò: "Il mio nome è Miss Vida Boheme...
    Chi Chi: Continua, bella.
    Vida: "...e la vostra approvazione non è ricercata..."
    Noxeema: Esatto, non è desiderata, né ricercata.
    Vida: ...ma io accetterò la vostra accoglienza".
    Chi Chi: Anchi'io, anch'io. Sì, io voglio farmi valere d'ora in poi. Sì, lo voglio. E quando troverò il mio vero e unico amore non lo lascerò mai andare via, no-no. E non mi frega di quello che mi dice mia cugina Lisette, non mi frega, insomma. Non tutto quello che tocco diventa cacca. Verdad, che ne sa lei, infatti? E voglio cercare un fondotinta che sia più vicino ala colore della mia carnagione.
  • Sceriffo Dollard [riferendosi alle drag queen]: [...] quando i Padri Fondatori hanno steso la Dichiarazione di Indipendenza e la Costituzione e che altro... libertà e giustizia per tutti non intendevano quelli!
    Contadino: Be', posso dirti una cosa a proposito dei Padri Fondatori d'America...
    Sceriffo Dollard: E sarebbe?
    Contadino: ...avevano delle parrucche strepitose!
  • Carol Ann: Ti voglio bene, Miss Vida Boheme.
    Vida: Ho aspettato tutta la vita di sentire queste parole dette a questo nome... e sono molto, molto, molto felice che sia stata tu a dirle.
  • Carol Ann: Vida, io non penso a te come a un uomo... e non penso a te come a una donna. Io penso a te come a un angelo.
    Vida: Lo trovo sano!

ExplicitModifica

Hollywood, California. (Testo a schermo)

Presentatore: Signore e signori, la vincitrice del concorso della drag queen d'America di quest'anno...
Noxeema: Fase quattro: più grande della vita stessa... è questa la giusta misura!
Presentatore: ...Miss Chi Chi Rodriguez! Consegna la corona... Miss Julie Newmar!

Citazioni su A Wong Foo, grazie di tutto! Julie NewmarModifica

Frasi promozionaliModifica

  • L'atteggiamento è tutto.
Attitude is everything.[4]
  • Wesley Snipes: è stato un killer e un commando. Patrick Swayze: è stato un rubacuori e un eroe. Ma questi uomini duri stanno per affrontare i ruoli fisicamente più impegnativi della loro carriera. Incontrate Vida Boheme, Miss Noxeema Jackson e la loro protetta Chi Chi Rodriguez. Erano dirette a Hollywood per una missione segreta. Ma lungo la strada hanno avuto una fermata inaspettata. Ora sono sperdute in un paese straniero e prima di andare via potrebbero trasformare questo paesino da terrificante ad assolutamente, assolutamente favoloso!
Wesley Snipes: he's been a killer and a commando. Patrick Swayze: he's been a heartthrob and a hero. But these tough guys are about to face the most physically challenging roles of their careers. Meet Vida Boheme, Miss Noxeema Jackson and their protégé Chi Chi Rodriguez. They were headed for Hollywood on a secret mission. But along they way they had an unexpected stop. Now they are stranded in a strange land and before they live they may turn this town from dread to utterly utterly fabulous![5]

NoteModifica

  1. Nella versione originale cita Ma Joad, personaggio del romanzo Furore di John Steinbeck.
  2. Cameo di Naomi Campbell.
  3. Nella versione originale in inglese: «You're staying? Well, Miss Jennifer Holliday, go ahead and stay. Don't forget to write.»
  4. Dalla locandina in inglese. Cfr. Poster A Wong Foo, grazie di tutto! Julie Newmar, MYmovies.it
  5. Dal trailer in inglese. Cfr. Video disponibile su YouTube.com.

Altri progettiModifica