Apri il menu principale

Vulcan Raven

personaggio della serie di videogiochi Metal Gear

Vulcan Raven

Universo Metal Gear
Nome originale

バルカン・レイブン
Barukan Reibun

Affiliazione Fox Hound
Autore Hideo Kojima
Disegni Yoji Shinkawa
Ashley Wood
Studio Konami
1ª apparizione in Metal Gear Solid (1998)
Ultima apparizione Metal Gear Solid: Digital Graphic Novel (2006)
Voce italiana

Vulcan Raven, personaggio della serie di videogiochi Metal Gear.

Citazioni di Vulcan RavenModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Metal Gear SolidModifica

  • Allora, Generale Ivan, ho sentito che si è preso la tua mano, insieme al tuo onore.
  • Nel linguaggio dei Sioux, Sioux significa serpente. Un animale da temere.
  • I corvi non sono degli spazzini. Loro riportano al mondo naturale quello che non è più necessario. A volte attaccano anche delle volpi ferite.
  • Raven: Anche tu vivi in Alaska. Conosci le Olimpiadi Eschimo-Indiane?
    Snake: Sì, le conosco. Sai, potresti dire la tua nella gara dei mangiatori di Muktuk.
    Raven: Hai ragione. Ma c'è anche un'altra specialità nella quale sono il migliore. Si chiama Tiro dell'Orecchio. È una gara in cui due avversari si tirano le orecchie l'un l'altro, nel freddo più pungente. Mette alla prova le energie spirituali e quelle fisiche...
    Snake: Vuoi che mettiamo a tirarci le orecchie?
    Raven: La forma è diversa, ma lo spirito è lo stesso. Rallegrati, Snake! Sarà una battaglia gloriosa.
  • L'uomo che hai visto morire davanti ai tuoi occhi... Non era il direttore della DARPA. Era Decoy Octopus. Un membro della FOX-HOUND. Era un maestro nel travestimento... Imitava persino il sangue del suo soggetto: ha prelevato tutto il sangue del direttore e lo ha usato dentro di sé. Ma non è stato in grado di ingannare l'Angelo della Morte.
  • Ogni tuo passo poggia sulle carcasse dei tuoi nemici. Le loro anime ti perseguiteranno per sempre, non avrai mai pace. Ascoltami, Snake... Il mio spirito ti osserverà!! [ultime parole]

Metal Gear Solid: Digital Graphic NovelModifica

  • Calma, piccolino. So che hai molto appetito... Presto, molto presto, sarai saziato. [a un corvo, mentre sta arrivando Snake]
  • Raven: Sarai morto prima che mi contagi con quel dannato FoxDie!
    Snake: FoxDie? Di che diavolo stai parlando?
    Raven: E così il tuo governo ti ha tenuto all'oscuro di tutto? Un classico. Ecco quello che ti spetta per essere un dipendente, Snake: menzogne, tradimento e scarsa considerazione... una carriera remunerativa.
  • [Liquid] è formidabile, lo sai? Il degno figlio di Big Boss. Per molto tempo, ho voluto analizzare la tempra della tua famiglia...
  • È... è ora. Venite, miei fedelissimi... [ultime parole, rivolte ai corvi]

Citazioni su Vulcan RavenModifica

  • "Vulcan Raven è dell'Alaska, per metà nativo americano e per metà Inuit. Si tratta di un ottimo soldato, e non solo per la sua gigantesca stazza fisica. [...] È anche uno sciamano, si dice che pratichi dei rituali che gli permettono di controllare quelli che chiama spiriti del deserto".
    Snake annuì. "Ho sentito parlare di persone simili in Alaska. Sembra che riescano a costringere gli animali a eseguire i loro ordini. Uccelli, cani, qualunque bestia. È gente che mette i brividi". (Metal Gear Solid, romanzo)
  • Eri tu nel nel carro M1? Un ragazzone come te non doveva stare molto comodo là dentro. (Snake, Metal Gear Solid)
  • Durante la Guerra Fredda si è addestrato in Russia con le Bimpel,[1] [...] dopo ha lasciato il paese ed è diventato un mercenario. Si è unito ai bastardi guerrafondai pagati dalla Outer Heaven con cui è rimasto fino a quando non è entrato a far parte della FOX-HOUND, grazie alle potenti raccomandazioni di Revolver Ocelot. [...] ha anche una laurea con lode all'Università dell'Alaska, per cui anche il suo cervello è pericoloso. (Naomi, Metal Gear Solid)

NoteModifica

  1. Cfr. Vympel su Wikipedia.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica