Viola Davis

attrice statunitense

Viola Davis (1965 – vivente), attrice e produttrice televisiva statunitense.

Viola Davis nel 2016

Barriere

  • Miglior attrice non protagonista (2017)

Citazioni di Viola DavisModifica

  • Ho una carriera che è probabilmente paragonabile a quella di Meryl Streep, Julianne Moore, Sigourney Weaver. Anche tutti gli altri vengono da Yale, da Julliard, dalla New York University. Hanno fatto il mio stesso percorso, eppure io non sono come loro, sia in materia di soldi, sia per le opportunità di lavoro. Insomma da nessun punto di vista.[1]
  • La mia definizione di successo è eredità, è significato. E anche, potrei aggiungere, la mia autenticità è la mia ribellione.
My definition of success is legacy, is significance. And also, might I add, my authenticity is my rebellion.[2]
  • Stavo cercando di adattarmi, soffocando la mia voce, soffocando chi ero, per essere vista come la carina, in modo che le persone mi apprezzassero. E poi tornavo a casa, non riuscivo a dormire e avevo l'ansia. Ho scoperto che l'etichettarmi e il dovermi inserire in quel quadretto mi è costato molto. Ho perso molti anni.
I was trying to fit in, stifling my voice, stifling who I was, in order to be seen as pretty, in order for people to like me. And then going home, not being able to sleep and having anxiety. I have found that the labelling of me, and having to fit into that box, has cost me a great deal. I’ve had a lot of lost years.[3]

FilmografiaModifica

NoteModifica

  1. Citato in Susan Devaney, Viola Davis e il suo discorso "virale" contro le discriminazioni a Hollywood, vogue.it, 3 luglio 2020.
  2. (EN) Dall'intervista di Audie Cornish, 'Authenticity Is My Rebellion': Viola Davis On 'Widows,' Steve McQueen And Legacy, npr.org, 16 novenbre 2018.
  3. (EN) Dall'intervista di Benjamin Lee, Viola Davis: 'I stifled who I was to be seen as pretty. I lost years', theguardian.com, 20 ottobre 2018.

Altri progettiModifica