Apri il menu principale

Giustizia privata

film del 2009 diretto da F. Gary Gray

Giustizia privata

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Law Abiding Citizen

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2009
Genere drammatico, thriller
Regia F. Gary Gray
Sceneggiatura Kurt Wimmer
Produttore Gerard Butler, Kurt Wimmer
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Giustizia privata, film statunitense del 2009 con Gerard Butler e Jamie Foxx, regia di F. Gary Gray.

TaglineVendicarsi è la sua priorità!

Indice

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • È inutile opporsi al destino. (Darby)
  • Non conta ciò che sa Clyde, ma quello che può provare alla corte. (Nick)
  • Marco Aurelio decise di assumere un servo per farsi accompagnare nelle piazze di Roma. Questi aveva soltanto un compito, sussurrargli all'orecchio mentre lo riempivano di lodi "Sei solo un uomo, sei solo un uomo!". (Jonas)
  • Si chiama Tetradotossina. A quest'ora ce l'avrai già in circolo. La si estrae dal fegato di alcuni pesci, come il pesce palla. Lo sapevi? Ti paralizza gli arti, ma in compenso ti lascia tutte le altre funzioni neurologiche perfettamente intatte. Quindi d'ora in avanti tu non potrai più muoverti, però riuscirai a sentire ogni cosa visto che non fa assolutamente niente per alleviare il dolore. Stai per sperimentare la più grande sofferenza che tu abbia mai potuto immaginare. (Clyde Shelton)
  • Questi sono lacci emostatici, per non dissanguarti. Starai qui per molto. È soluzione salina, per resistere a lungo. Delle cinghie, così starai bello fermo! Confortevole? Oh, non ci credo! Ti stai agitando! Sicuro di star bene? Questa ti piacerà. Adrenalina. Una punturina, per non perdere mai i sensi. Bene! No! Sta buono. Non vorrai ingoiarti la lingua, brutto ragazzaccio? Un po' di pazienza. Invece questo qui [gli mostra il taglierino] è per il tuo pisello, ma ci arriveremo più tardi. Ah, il bisturi? È per tagliarti le palpebre, caso mai non volessi vedere quello che ti capiterà. Eh sì! Io lo so cosa si prova quando ci si sente impotenti! L'ho provato quella sera quando ti ho visto massacrare la mia famiglia. È inutile opporsi al destino! Non è vero Darby? Oh! Guarda! Ho fatto questo a posta per te. Che te ne pare? Volevo che non ti perdessi niente. Così potrai goderti il panorama allo specchio. Riesci a sentirlo? Il cuore ti sta battendo così veloce... anche il mio, adesso! Ok! Ora loro [mostra la foto della moglie e della figlia] ti guarderanno mentre soffri. Quella foto sarà l'ultima cosa che vedrai, mentre io taglierò il tuo corpo in tanti piccoli pezzettini. Sì! Non stavo mentendo quando al telefono ho detto che ti volevo fuori di prigione. Era la verità! (Clyde Shelton) [prima di mutilare Darby]
  • Non conta ciò che sa, ma quello che può provare alla corte. (Clyde Shelton)
  • La prima regola dei negozianti è avere qualcosa da scambiare. (Nick)
  • La giustizia deve essere inclemente Nick, e specialmente con coloro che la negano agli altri. (Clyde Shelton)
  • Clyde è una mente! (Agente della CIA)
  • Se vi vuole morti, siete morti. (Agente della CIA)
  • A quanto pare, le lezioni che non si imparano col sangue si dimenticano. (Clyde Shelton)
  • Va bene. Allora, mettiamoci in testa che quest'uomo non è Dio, non è l'Onnipotente, è solo molto preparato. Quindi anche noi ci dobbiamo preparare. (Nick)
  • Cercate di farmi capire, non solo sappiamo chi è stato, ma è in isolamento e continua a uccidere persone? (Mayor April Henry)
  • Dovevi accettare il patto. (Clyde Shelton)
  • È così che si vincono le partite, convincendo l'avversario che sta facendo le mosse giuste. (Clyde Shelton)

DialoghiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Nick: Vostro onore, le consiglio di non farlo.
    Clyde Shelton: Grazie.
    Giudice: Mi scusi?
    Clyde Shelton: No, non credo di aver voglia di scusarla. È proprio qui che volevo arrivare. Lei stava per rilasciarmi. Ma sta scherzando? Se oggi siamo qui è anche per colpa sua. Crede che mi sia dimenticato di lei, signora?
    Giudice: Io ci andrei piano con le accuse, signor Shelton.
    Clyde Shelton: E quanto piano dovrei andare, mi dica? Perché apparentemente io ho appena ucciso due persone. E lei stava quasi per farmi uscire da quella porta. Quanti criminali ha lasciato andare? Le offro qualche precedente giudiziario di merda e il gioco è fatto. Lei ci salta su come una puttana in calore. Siete tutti uguali. Fate parte della stessa razza.
    Giudice: L'avverto signor Shelton, questo è oltraggio alla corte.
    Clyde Shelton: Avanti, quanti squilibrati e malviventi rilascia ogni giorno? Pensa che la legge si applichi come una catena di montaggio?
    Giudice: Adesso basta! Sta davvero esagerando!
    Clyde Shelton: Ha idea di cosa sia la giustizia?
    Giudice: Lei sta deliberatamente oltraggiando questa corte!
    Clyde Shelton: Ha mai saputo distinguere il bene dal male?
    Giudice: Cauzione respinta!
    Clyde Shelton: Non gliene frega un cazzo a nessuno!
    Giudice: Cauzione respinta! Portate via quest'uomo dalla corte.
    Clyde Shelton: Cristo! Ha mai saputo distinguere il bene dal male? Cos'è successo alla gente? Che cosa è successo alla giustizia? Scommetto che ti piace solo prenderlo nel culo! Troia!
    Giudice: Scriva tutto!
    Clyde Shelton: Con te ci vediamo dopo, Nick.
  • Sarah: Chiederò un favore a un amico.
    Nick: Quale amico?
    Sarah: Il nome non si dice, altrimenti addio favori.
    Nick: Questa è una frase di Cantrell.
    Sarah: No. Lo dici tu.
  • Agente della CIA: E così ha perso la testa. Qualcuno lo avrà fatto arrabbiare.
    Jonas: Lei ha lavorato con Shelton, vero?
    Agente della CIA: Ok, prima di tutto, non sono mai stato qui e non abbiamo mai parlato.
    Jonas: Ci dica cosa faceva. Shelton era una spia?
    Agente della CIA: Di spie ce ne sono tante. Io sono una spia. Clyde è una mente. La microtecnologia è il suo pane. È specializzato in operazioni cinetiche a basso impatto.
    Nick: Un modo come un altro per dire che ammazza le persone.
    Agente della CIA: Noi lo facciamo in modo tradizionale, lui ci riusciva senza neanche stare nello stesso posto. Aveva un dono: era il numero uno. Una volta dovevamo eliminare un bersaglio difficile, usammo cruz, predators, addirittura un B2 spirit con missili guidati che gli distrussero la casa. Stavamo spendendo milioni senza risultati. Allora chiamammo Clyde e gli chiedemmo di risolvere il problema. Clyde mise a punto un filo di kevlar con un'invisibile cremagliera in fibra di carbonio. La mise in una cravatta. Due giorni dopo, la moglie del cattivo tornò a casa e trovò il marito sul pavimento del bagno, morto soffocato. Voglio semplicemente dire che lui sente e vede tutto quello che fate.
    Nick: No, ora lo abbiamo sbattuto in isolamento.
    Agente della CIA: Se è in prigione è perché vuole stare in prigione. È uno stratega nato. Le sue mosse hanno sempre un significato. Pensate che abbia ucciso il suo compagno di cella a caso? No... è un pedone in meno sulla scacchiera. Fossi in voi cercherei il prossimo pezzo... Chiunque abbia avuto a che fare con questo caso, non potrà sfuggirgli.
    Nick: Che cosa vuole dire? Che non riusciremo a fermarlo?
    Agente della CIA: Entrate nella sua cella e sparategli alla testa. Altrimenti no, non lo fermerete. Se vi vuole morti, siete morti.
  • Nick: Uccidi anche i giudici adesso?
    Clyde Shelton: A quanto pare, le lezioni che non si imparano col sangue si dimenticano.
    Nick: La vendetta ti fa dormire meglio la notte.
    Clyde Shelton: Vendetta? Credi che lo faccia per questo motivo, per vendetta?
    Nick: Che altro può essere?
    Clyde Shelton: No Nick, ho avuto 10 anni per vendicarmi se avessi voluto farlo. Che cosa credi, che non ti abbia mai visto andare alle 8 della mattina? O Kelly portare Denise a scuola alle 8 e un quarto? Avrei potuto uccidere te o la la famiglia in qualunque momento avessi voluto.
    Nick: Non osare nominare la mia famiglia. Non osare nominare la mia famiglia. Io faccio il mio lavoro, e sono il migliore. Funziona così.
    Clyde Shelton: Hai sempre fatto il tuo lavoro per metterti la medaglia in più, perché sul petto volevi una medaglia in più. Questo deve cambiare.
    Nick: Che cosa vuoi Clyde? Sei in guerra con il mondo intero, ma non riavrai la tua famiglia.
    Clyde Shelton: No, io sono in guerra con questo... questo sistema sbagliato, che ci ha messo uno di fronte all'altro.
    Nick: Questo è il sistema che fa funzionare la società. Credi che facendo quello che fai le cose cambieranno? Tu, e tutti quelli che ti stanno appoggiando, la pagherete.
    Clyde Shelton: Io non credo che tu abbia idea di chi mi appoggi o di che cosa faccia.
    Nick: Questione di tempo.
    Clyde Shelton: Tu vedi i cadaveri, vedi il fumo, ma il grande disegno ti è ancora oscuro.
    Nick: Illuminami.
    Clyde Shelton: Vorrei farlo, ma preferisco mostrartelo. Mi fido ancora di te, quindi ti darò un ultima chance. Questo è il patto: rilasciami e ritira le accuse contro di me entro le 6 del mattino. Le 6 del mattino Nick.
    Nick: Oppure?
    Clyde Shelton: Oppure uccido tutti quanti.
  • [Da fuori al penitenziario]
    Clyde Shelton: Non ti importava, non ci hai neanche provato. Saresti potuto uscire dall'aula a testa alta e io l'avrei accettato Nick.
    Nick: Io ci vivo a testa alta. E tu sei in ginocchio.
    Clyde Shelton: Pensa che ho appena cominciato. Sarò come Von Clausewitz, vi scatenerò contro una guerra. Farò crollare tutto il sistema. Farò crollare quel fottuto tempio corrotto e malato sulla tua testa... Sarà un evento biblico!
  • Jonas: E i suoi diritti civili?
    Nick: Al diavolo i suoi diritti civili.
  • Nick: [Da dietro a Clyde, sorprendendolo] Clyde.
    Clyde Shelton: Nick! Non aspettavo alcuna visita. Avrei fatto... sì, un po' di pulizie.
    Nick: Carina l'idea di entrare in prigione da un tunnel. E... l'isolamento, mossa furba.
    Clyde Shelton: È così che si vincono le partite, convincendo l'avversario che sta facendo le mosse giuste. Alla fine hai scoperto il mio complice?
    Nick: Sì, certo. È arrivata la fine per lui adesso. Ci hai preso in giro Clyde, e lo hai fatto bene.
    Clyde Shelton: Ti ringrazio. Sai, sono felice che finalmente tu sia in grado di apprezzare tutti gli sforzi che ho fatto.
    Nick: Volevi dimostrare di aver ragione. Ci sei riuscito.
    Clyde Shelton: Ma la gente ancora non capisce. Ancora non riesce ad apprezzare il mio messaggio Nick, ma lo farà, molto presto.
    Nick: Un uomo a cui volevo bene una volta mi ha detto che non possiamo tornare sulle nostre decisioni, possiamo solo condizionare quelle che prenderemo in futuro.
    Clyde Shelton: Che fai, vuoi salvarmi?
    Nick: No, ti do una via di uscita. È ben diverso. Tu stai combattendo per i tuoi principi, ma dici anche che siamo tutti responsabili delle nostre azioni. Allora fa la cosa giusta.
    Clyde Shelton: Io sto facendo la cosa giusta Nick. Devi solo saperla comprendere.
    Nick: Se ammazzerai quelle persone, tu distruggerai solo la memoria di tua figlia. E sarai causa di quel male che hai dovuto sopportare.
    Clyde Shelton: Allora tu che suggerisci, eh? Facciamo un altro patto? Un'ultima offerta, è questo che vorresti?
    Nick: Non patteggio più con i criminali, mi dispiace. Me lo hai insegnato tu.
    Clyde Shelton: Ce l'ho fatta.
    Nick: Ce l'hai fatta.
    Clyde Shelton: Molto bene, sei stato bravo. Vuol dire che non sono stato un pessimo insegnante.
    Nick: Se premi quel tasto convivrai con la tua decisione per il resto della tua vita.
    Clyde Shelton: Mi dispiace, Nick.
    Nick: Anche a me. [Fa per uscire dalla cella] Come ti ho detto Clyde, dovrai conviverci per il resto della tua vita. E cioè per i tuoi ultimi 25 secondi.

Citazioni su Giustizia privataModifica

Frasi promozionaliModifica

  • La legge non è uguale per tutti.[1]
  • Vendicarsi è la sua priorità![2]

NoteModifica

  1. Dalla copertina del DVD.
  2. Dalla copertina del DVD.

Altri progettiModifica