Shrek terzo

film di animazione del 2007 diretto da Raman Hui, Chris Miller

Shrek terzo

Immagine Shrek hdr (4230151876).jpg.
Titolo originale

Shrek the Third

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2007
Genere animazione
Regia Raman Hui, Chris Miller
Soggetto Andrew Adamson
Sceneggiatura Jeffrey Price, Peter S. Seaman, J. David Stem, Joe Stillman, David N. Weiss, Jon Zack
Produttore Aron Warner
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Shrek terzo, film d'animazione statunitense del 2007, prodotto e distribuito dalla DreamWorks.

FrasiModifica

  • Non smetterla di credere, angioletto mio. (frase scritta sulla foto di fata madrina)
  • Ti sfugge di mano, señorita, il vento del fato soffiato sul mio destino, ma non dimenticherò mai, tu sei l'amore della tua vita. (Gatto con gli stivali)
  • Meglio fuori che dentro, dico sempre! (Shrek)
  • Il nostro per sempre felici e contenti è quasi completo, mammina. E io ti garantisco che la gente di questo regno la pagherà cara per ogni istante... che abbiamo dovuto aspettare. (Azzurro)
  • [Nei panni del Gatto] Però! Non facevo un trip così dall'università! (Ciuchino)
  • Ora finalmente saprai cosa si prova nel vedere che tutto ciò per cui hai lavorato, tutto quello che è più prezioso per te, ti viene portato via! Ora saprai come mi sono sentito! (Azzurro)

DialoghiModifica

  • Shrek [ad un servo]: Spero per te che qualcuno stia morendo.
    Re Harold: Sto morendo... [tossisce]
    Regina Lilian: Harold!
    Re Harold: Non dimenticare di pagare il giardiniere, Lilian.
    Regina Lilian: No di certo, caro.
    Re Harold [tossisce]: Fiona!
    Fiona: Sì, papino?
    Re Harold: So di avere fatto molti sbagli con te!
    Fiona: Non fa niente.
    Re Harold: Il tuo amore per Shrek mi ha insegnato molto. [a Shrek] Mio caro ragazzo, sono fiero di chiamarti figlio mio!
    Shrek: E io sono fiero di chiamarti mio ranocchio re papicchio!
    Re Harold: Ora, c'è una questione di affari da discutere... [tossisce sempre più forte e, apparentemente, muore]
    Gatto con gli stivali [si toglie il cappello]: Il re ranocchio è morto!
    [Fiona piange. Poi Re Harold si sveglia improvvisamente e tossisce]
    Ciuchino [al Gatto]: Rimettiti il cappello, stupido!
    Re Harold: Shrek, ti prego, vieni qui!
    Shrek: Sì, papà?
    Re Harold: Questo regno necessita di un nuovo re. Tu e Fiona siete i prossimi nella linea di successione.
    Shrek [ride]: Prossimi nella linea! Ora vedi, papà, per questo motivo ti amano. Persino sul letto di morte continui a fare battute. [ride, ma re Harold lo guarda contrariato] Oh avanti, papà. Un orco come re! Eh, non trovo che sia una buona idea. Insomma, dev'esserci qualcun altro, chiunque altro!
    Re Harold: Eccettuato voi, resta soltanto un altro erede.
    Shrek: Davvero? Chi è, papà?
    Re Harold: Il suo nome è... è...
    Shrek: Qual è il nome? Qual è il nome?
    Re Harold: È... [respira a fatica e, apparentemente, muore]
    Fiona: Papino!
    Re Harold [si sveglia e cattura una mosca per mangiarsela]: Il suo nome è Arthur.
    Shrek: Arthur?
    Re Harold [tossisce, respira a fatica e pronuncia le sue ultime parole]: Io so che farai ciò che è giusto! [muore]
    Regina Lilian [piangente]: Harold!
    Shrek: Papà? Papà! [Sul punto di piangere] Papà...
    Ciuchino [piangente, al Gatto]: La cosa del cappello! [il Gatto con gli stivali si toglie il cappello e Fiona piange]
  • Principe Azzurro: Tu! Non puoi mentire. Perciò dimmi, burattino: dov'è Shrek?
    Pinocchio: Eh, be', non so dove non è.
    Principe Azzurro: Mi stai dicendo che non sai dove è Shrek?
    Pinocchio: Non sarebbe impreciso presumere che non potrei esattamente non dire che sia o non sia quasi parzialmente inesatto.
    Principe Azzurro: Sai allora dov'è!
    Pinocchio: Al contrario! È possibile, più o meno, che io non respinga del tutto l'idea, che in nessun modo, con qualunque dose d'incertezza, innegabilmente...
    Principe Azzurro: Smettila!
    Pinocchio: So o non so dove non dovrebbe probabilmente essere, sempre che lui non sia dove non è... anche se lui non fosse dove sapevo che era... ciò potrebbe significare...
  • Fiona [ha aperto il regalo: è un nano]: Che cos'è?
    Nano [con voce arcigna]: Dov'è il pupo?
    Biancaneve: Un babysitter a tempo pieno!
    Fiona: Oh, non dovevi!
    Biancaneve: Oh, non è niente, ne ho altri sei a casa!
  • Ciuchino [nei panni del Gatto]: Oh, in nome di tutti i fratelli Grimm, come faccio a fare il ficone con questi stupidi stivali!
    Gatto [nei panni di Ciuchino]: Ehi, ehi, ehi, stacci attento ai quei cosi! Ih oh! Sono stati fatti a Madrina a miglior... IH OH!.
    Ciuchino: Imparerai a controllarlo.
  • Gatto [nei panni di Ciuchino]: O Kappa, Via libera!
    Ciuchino [nei panni del Gatto]: Bene, allora diamoci dentro, forza Squadra Dinamite!
    Pinocchio: Credevo ci fossimo accordati sul nome Squadra Superganza.
    Zenzy: Se ricordo bene era Squadra Favolosa!
    Lupo: Io ho votato per Squadrone Lupo Alfa.
    Ciuchino: Va bene, va bene, va bene! D'ora avanti saremo noti come Squadra Alfasuperfavolosaganzadinamitelupo.
  • Shrek: La gente conta su di te, perciò non provare a svignartela.
    Arthur: Se è un lavoro da favola, perché non lo fai tu?
    Shrek: Chiariamo questo, ragazzo: niente più Mister Simpatia, da adesso in poi.
    Arthur: Allora quello era il tuo Mister Simpatia?
    Shrek: Lo so. E mi mancherà molto.
    Arthur: Sai che ti dico? Perché non vai a terrorizzare un villaggio e mi lasci in pace!
    Shrek [con tono arrabbiato]: Oh, era una spiritosaggine sugli orchi? Porta la tua Reale Altezza a Molto Molto Lontano, o ce la mando a calci io! [rivolto a Merlino] Allora, da che parte devo calciare?
  • Azzurro [alla locanda dei cattivi]: Cos'è che un principe deve fare per avere da bere qui? Ah, Mabel... Perché ti chiamano la "cattiva sorellastra" non lo capirò mai. Dov'è Doris? Ha la serata libera?
    Mabel: Non è la benvenuta qui! E nemmeno tu! [sputa dentro una brocca poi ricomincia a parlare mentre la pulisce] Che cosa vuoi, Azzurro?
    Azzurro: Ehm... Non molto: solo un'occasione per riscattarmi. E un rosolio invecchiato. [a tutti] Un rosolio invecchiato per tutti i miei amici! [i cattivi si arrabbiano, si armano e circondano e immobilizzano Azzurro]
    Uncino: Non siamo amici tuoi. Tu non c'entri niente, qui.
    Azzurro: Hai ragione sì... Insomma hai assolutamente ragione. Ma dimmi, insomma: chi di noi sì?
    Ciclope: Lavorati quel faccino.
    Azzurro: No, no, no! Fermo, fermo! Noi siamo più simili di quanto credi. Strega Cattiva! I sette nani hanno salvato Biancaneve e poi che è successo?
    Regina Cattiva: E a te che ti importa?
    Azzurro: Ti hanno ridotta a "più brutta del reame" e ora eccoti qua: a giocare a biliardo per beccare un pasto! Come ci si sente?
    Regina Cattiva: ...Una schifezza.
    Azzurro: E tu! [Mangiafuoco] Quella star del tuo burattino vivente abbandona il tuo spettacolo alla ricerca di suo padre.
    Mangiafuoco [tirando su il naso dalla tristezza, mentre l'albero di dietro lo consola, tenendo la sua spalla]: Odio quel legnoso burattino.
    Azzurro: E Uncino... Devo aggiungere altro? [il pirata si tiene il suo uncino nel petto dalla tristezza] E tu, Tremolino.
    Tremotino: Tremotino.
    Azzurro: Dov'è il primogenito che ti avevano promesso? [Tremotino lo ammette disperato] Mabel, ricordi come non riuscivi ad infilare il tuo grasso piedino in quella scarpetta di cristallo? [Mabel lo ammette anche lei disperata] Cenerentola è a Molto Molto Lontano in questo momento a gustare bonbons salterellando con ogni singola creatura delle favole che non ti ha mai trattato altro che male!! [a tutti] C'era una volta qualcuno che ha deciso che noi siamo gli sfigati! Ma ci sono due campane in ogni storia, e la nostra campana non è stata ancora ascoltata! Dunque, chi vuole unirsi a me, chi vuole dare la scalata alla vetta per una volta? Chi vuole il suo per sempre, felice e contento!?
    Tutti: Sì!!!
  • Fiona: Ciuchino?
    Ciuchino [nei panni del Gatto]: Principessa!
    Fiona: Gatto?
    Gatto [nei panni di Ciuchino]: Lo siento, principessa, ma io sono Gatto infilato a questo corpo ripugnante.
    Ciuchino: E io sono me!
    Fiona: Ma siete...?
    Ciuchino: Lo so, è tutto un tantino sbombalato in questo momento, ma è successo che siamo andati a liceo, la nave si è schiantata e siamo stati bibidibobidibu-ati dall' uomo magico.
    Doris: Poveri dolci esserilli!
    Cenerentola: Non mi è chiaro.
    Biancaneve: Il gatto si è trasformato in un cavallino che puzza di piedi! Che c'è da chiarire?
    Bella addormentata: Ehm, chi è?
    Fiona: Dov'è Shrek?
    Ciuchino: Lo ha preso Azzurro, principessa, e vuole uccidere Shrek davanti al tutto il paese!
  • Ciuchino [a Shrek, risvegliato urlando dall'incubo dei orchetti]: Shrek, Shrek, stai bene?
    Shrek: Non posso credere che diventerò padre, com'è successo?!
    Gatto: Permetemi di espiegarti: quando un maschio prova certe cose per un femmina, un potente bisogno lo travolge...
    Shrek: Lo so come è successo! ...È che non posso crederci.
    Chiuchino [rivolto a Gatto]: Com'è che succede?
  • Shrek: Ciuchino, puoi saltare alla parte in cui dovresti farmi sentire meglio?
    Gatto: Sai che adoro Fiona, capo, giusto? Quello a cui io mi riferisco sei tu, io, la barca di mio cugino, un boccale gelato di mojito e due settimane a passare solo a pescare.
    Ciuchino: Bello, non gli dare retta. Senti, avere figlio non rovinerà la vita.
    Shrek: Non è la mia vita che mi preoccupa rovinare, è quello del piccolo. Insomma, quando mai hai sentito la frase "dolce come un orco", o "coccolone come un orco", o addirittura "stravederai per mio padre, è un vero orco!"?
    Ciuchino: Va bene, va bene, ho capito, nessuno ha detto che sarà facile, ma almeno hai noi che aiutiamo.
    Shrek: Questo e vero, eh eh! Sono spacciato.
    Ciuchino: Te la caverai.
  • Capitan Uncino [indicando un bambino con l'uncino]: Bene, bene, bene. Guarda, è Peter Pan!
    Madre del bambino: Lui non si chiama Peter!
    Capitan Uncino: Zitta, Wendy!
  • Shrek: Pinocchio?
    Pinocchio [chiuso dentro ad un teatrino]: Shrek!
    Shrek: Pinocchio?
    Pinocchio: Aiutami!
    Shrek: Che è successo?
    Pinocchio: Azzurro e i furfanti si sono impadroniti di tutto! Ci hanno attaccati, ma Fiona e le principesse sono fuggite! [il sipario sa scendendo] E ora lei...
    Shrek: Lei cosa?! Lei cosa?! [guardando la targhetta sotto il teatrino, indicante 5 dollari] Gatto, prestami cinque dollari!
    Ciuchino [nei panni del Gatto]: Su, gatto, lo hai sentito? Allungami la grana!
    Gatto [nei panni di Ciuchino]: Vedi delle tasche su di me?
    Ciuchino Aspetta un momento... [togliendo lo stivale, in realtà c'era un sacchetto con cinque dollari in monete] Ah-ah!
    Gatto: Non avevo idea, davvero! Ehm... Lo giuro!
    Shrek: Presto, Pinocchio, dove è Fiona?!
    Pinocchio: Azzurro l'ha fatta rinchiudere in un posto segreto, devi trovarla, forse si sta preparando per lo show!
    Shrek: Aspetta, aspetta, aspetta, Pinocchio, quale show?! [indicando al manifesto dello spettacolo]
    Gatto : Per sempre felici contenti dopo tutto.
    Shrek: L'ultima esibizione di Shrek.
    Ciuchino: Oh, Shrek, non ci avevi detto che eri in una commedia!
  • Ciuchino: Fa' solo che non muoiano di fame!
    Gatto: O di peste.
    Ciuchino: Oh, la peste è brutta!
    Gatto: La tosse, i lamenti, le piaghe suppurative...
    Shrek: Eheh, piaghe suppurative, eheheh... [con aria arrabbiata] Ehi, tu sei davvero un micino divertente!
    Gatto: Che cosa ho detto?
  • Gatto [nei panni di Ciuchino]: Implora pietà dal Gatto!
    Ciuchino [nei panni del Gatto]: E Ciuchino! Delizioso!

Altri progettiModifica