Rosy Bindi

politica italiana
Rosy Bindi

Rosaria Bindi, detta Rosy (1951 – vivente), politica italiana.

Citazioni di Rosy BindiModifica

  • Cosa Nostra siciliana e la 'ndrangheta calabrese da tempo immemorabile e costantemente fino ai nostri giorni nutrono e coltivano un accentuato interesse nei confronti della massoneria. [...] Da parte delle associazioni massoniche si è registrata una sorta di arrendevolezza nei confronti della mafia. Sono i casi, certamente i più ricorrenti, in cui si riscontra una forma di mera tolleranza che si rivelano i più preoccupanti.[1]
  • È meglio che un bambino resti in Africa piuttosto che sia adottato da una coppia omosessuale. (dalla lettera a la Repubblica, Perché gli omosessuali non possono adottare, 20 marzo 2007, p. 23)
  • Alle Iene sono un po' imbroglioni, ma se i miei colleghi non facessero uso di droghe, non si vedrebbe. (citato in Droga tra i parlamentari, stop alle Iene, Corriere della sera, 11 ottobre 2006)
  • [Rispondendo alla provocazione di Silvio Berlusconi: «Lei è più bella che intelligente»] Evidentemente io sono una donna che non è a sua disposizione.[2]
  • I primi risultati del nostro lavoro dimostrano che tra i nominativi degli iscritti alle logge massoniche della Calabria e della Sicilia, ci sono alcuni condannati per 416 bis, quindi per associazione mafiosa, e un numero considerevole di situazioni giudiziarie in itinere, imputati, rinviati a giudizio, sia di reati di mafia che di quelli che comunemente chiamiamo i reati spia di comportamenti mafiosi o comunque di collusione con la mafia. [...] Per noi è molto importante questa inchiesta soprattutto perché si parla di una sorta di nuova organizzazione delle mafie che vede insieme pezzi delle mafie, pezzi della massoneria, dello Stato, delle classi dirigenti del nostro Paese.[3]
  • Malta è da molto tempo sotto osservazione perché diventata un luogo in cui la mafia italiana agisce nel traffico di droga, nel gioco d’azzardo, nell’immigrazione e nel traffico di petrolio: tutti business che vedono coinvolti cittadini italiani.[4]

Citazioni su Rosy BindiModifica

  • E siccome una fascista di fatto, Rosy Bindi, ha detto "Se c'è Sgarbi vado via" – ha detto così –, io non potevo entrare perché questa occupava il posto. (Vittorio Sgarbi)
  • La Bindi è più bella che intelligente. (Vittorio Sgarbi)
  • La Bindi? Una lesbica, e non può guidare il ministero della famiglia. (Maurizio Saia)
  • [Riprendendo la frase di Sgarbi] Lei è più bella che intelligente. Non mi interessa nulla di ciò che eccepisce. (Silvio Berlusconi)
  • Non accetto lezioni di etica politica dalla Bindi: è brutta, cattiva e cretina (Francesco Cossiga)

NoteModifica

  1. Citato in Rosy Bindi: la massoneria interessa alla 'ndrangheta e a Cosa Nostra, Strill'.it, 22 dicembre 2017.
  2. Durante la trasmissione televisiva Porta a Porta; citata in Berlusconi attacca Rosy Bindi: "È più bella che intelligente", Repubblica.it, 8 ottobre 2009.
  3. Citato in Bindi: «In Sicilia tra gli iscritti alla massoneria anche condannati per mafia», La Sicilia, 24 settembre 2017.
  4. Citato in Report su malta della Fondazione Caponnetto e Omcom, antimafiaduemila.com, 5 maggio 2018.

Altri progettiModifica