Apri il menu principale

Porta

apertura che permette il passaggio da un ambiente ad un altro
Alla porta (A. Edelfelt, 1901)

Citazioni sulla porta.

Indice

CitazioniModifica

  • Ci sono persone dalle quali non ci si può aspettare che bussino alla porta. Se vuoi che entrino, devi lasciare la porta aperta. (L'ispettore Derrick)
  • Giacché, quando noi apriamo una porta, trasformiamo gli ambienti in modo davvero meschino. Offendiamo la loro piena estensione e a forza di proporzioni sbagliate vi introduciamo un'incauta breccia. A pensarci bene, non c'è niente di più brutto di una porta aperta. Nella stanza dove si trova, introduce una sorta di rottura, un parassitismo provinciale che spezza l'unità dello spazio. Nella stanza contigua provoca una depressione, una ferita aperta e tuttavia stupida, sperduta su un pezzo di muro che avrebbe preferito essere integro. In entrambi i casi turba i volumi, offrendo in cambio soltanto la libertà di circolare, la quale peraltro si può garantire in molti altri modi. (Muriel Barbery)
  • Hacken, guarda qua: una porta! Che invenzione incredibile. Pensa, si apre e si chiude quando vuoi. E devi solo muovere questa maniglia, sai? (Hitman)
  • Le porte ce l'hanno a morte col vento. (Ramón Gómez de la Serna)
  • Non aprire mai le porte a coloro che le aprono anche senza il tuo permesso. (Stanisław Jerzy Lec)
  • Vado all'ingresso e faccio per entrare. | Il meccanismo automatico, le porte che si aprono per farmi passare mi fa pensare: | qualsiasi addio anche tra due porte è traumatico. (Dargen D'Amico‎)

ProverbiModifica

  • Non si tiene la porta aperta quando la iena è vicina. (africano)

ItalianiModifica

  • A chi batte forte, si apron le porte.

ToscaniModifica

  • La porta di dietro è quella che ruba la casa.
  • Non si serra mai una porta che non se n'apra un'altra.
  • Una bella porta rifà una brutta facciata.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica