Citazioni sulla perdita.

  • Accade facilmente, a chi ha perso tutto, di perdere se stesso. (Primo Levi)
  • Ciò che si perde senza saperlo non è una perdita! (Publilio Siro)
  • È solo dopo che hai perso tutto [...] che sei libero di fare qualunque cosa. (Fight Club)
  • Forse bisogna perdere tutto per capire quante cose per cui lottare rimangono. (Final Fantasy XIII)
  • Il corpo umano è progettato per compensare la perdita, si adatta in modo che non gli serva ciò che non può avere. Ma a volte la perdita è troppo grande e il corpo non riesce a compensare da solo, è allora che entra in gioco il chirurgo. Siamo così pieni di speranze all'inizio delle cose, ma sembra che ci sia solo un mondo da conquistare, non da perdere. Dicono che l'incapacità di accettare la perdita sia una forma di follia, probabilmente è vero, ma a volte è l'unico modo di restare vivi. (Grey's Anatomy, ottava stagione)
  • Il lasciarsi abbattere da una perdita, o persino da parecchie perdite, non è cosa da ammirarsi come prova di sensibilità, bensì da deplorarsi come difetto di vitalità. (Bertrand Russell)
  • La perdita non è null'altro che trasformazione. (Marco Aurelio)
  • – L'assenza si può sopportare Rocco.
    – L'assenza sì. Ma la perdita... è la perdita che fa male, non l'assenza. L'assenza è un'emozione senza corpo. Io non la conosco. Mentre la perdita... la perdita la conosco bene. Perché tu hai qualcosa di bello in mano, di... e poi a un certo punto, sparisce così all'improvviso. Sai come a Steve Wonder e Ray Charles. Ray Charles ci è diventato cieco, mentre Steve Wonder è cieco dalla nascita. Steve Wonder ha provato l'assenza, mentre Ray Charles la perdita. E la perdita è molto peggio. (Rocco Schiavone)
  • Nella perdita amara io ho sentito l'amarezza irreparabile di tutte le perdite, la rivolta disperata ed inutile contro il destino che spegne successivamente intorno a noi tutto ciò che è più intensamente nostro, tutto ciò che è parte di noi. (Piero Martinetti)
  • Non dir mai di nessuna cosa: «l'ho perduta», ma: «l'ho restituita». (Epitteto)
  • Non importa cos'hai, né quanto fortemente ti ci aggrappi: lo perdi comunque! (Déjà vu - Corsa contro il tempo)
  • Non sai cos'è la vera perdita, perché questa si verifica solo quando ami una cosa più di quanto ami te stesso. (Will Hunting - Genio ribelle)
  • Ogni perdita nella vita io la considero come il disfarsi di un vecchio vestito per indossarne uno nuovo, e il nuovo è sempre stato preferibile al vecchio. (Inayat Khan)
  • Perché è la perdita la misura dell'amore? (Jeanette Winterson)
  • Si perde quel che si ha. (Epitteto)

Altri progettiModifica