Monachesimo

stile di vita religioso

Citazioni sul monachesimo e sui monaci.

  • Care figliuole, non è facile essere monaca. Non è una vita di rifugio dal mondo, è una vita di sacrificio. In un certo senso, è una vita contro natura. È una lotta senza fine per raggiungere la perfezione. (La storia di una monaca)
  • È nel cuore del monaco che si deve edificare una cella, una casa, un tempio, un Santo dei santi, un altare, dal quale la preghiera finirà per innalzarsi ininterrottamente. (André Louf)
  • È tempo che il monachesimo esca dal disordine e dalla inutilità, per riorganizzarsi in disciplina e lavoro, a gloria del Signore e per il bene del mondo. (Il sole di Montecassino)
  • Grasso monaco, grasso vitello. (proverbio toscano)
  • I titoli sono come gli abiti: non fanno il monaco. (Fausto Cercignani)
  • In seminario c'avete tutto assicurato: il pane, il letto... e stai fori da questo brutto mondo! Io se torno a nascere mi faccio monaca! (Ieri, oggi, domani)
  • Io, Tu lo sai Gesù, | avrei colmato | d'eterna corsa di gioia | tutte le mura, | ma lei, | piccolo fuoco | di desideri immensi, | scelse in silenzio | di essere nascondimento. (Piera Paltro)
  • La vita claustrale è fatta di un'infinità di piccole cose, dovete cercare di vivere nella santa regola non giorno per giorno, ma minuto per minuto, in uno stato di continua vigilanza contro le imperfezioni. La perfetta monaca è colei che per amor di Dio ubbidisce in tutte le cose, fino alla morte. (La storia di una monaca)
  • La sofferenza dei monaci e della monache, dei solitari d'ambo i sessi, non è una sofferenza della sessualità ma di maternità e di paternità, cioè di finalità. (Miguel de Unamuno)
  • La vita monastica è una sorta di sibaritismo spirituale. (Lev Tolstoj)
  • Le monache mangiano tutti i giorni, mica sono come noi che mangiamo quando capita. (Immagini di un convento)
  • Monaco è colui che, separato da tutti, è unito a tutti. Monaco è colui che si considera uno con tutti perché continuamente gli sembra di vedere se stesso in ciascuno. (Evagrio Pontico)
  • Noi non siamo più santi della gente del mondo perché siamo venuti qui e ci siamo chiusi fra queste mura, ma anzi chiunque è venuto qui, già per il fatto di esserci venuto, ha riconosciuto in se stesso di essere peggiore della gente del mondo e di ogni uomo sulla Terra... E quanto più a lungo vivrà un monaco fra le sue quattro mura, tanto più profondamente dovrà rendersene conto. (Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov)
  • Silenzio, distacco dal mondo, interiorità, sono essenziali anche oggi nella mia vita di scrittrice e di artista marziale. Ripetere, pulire, andare a fondo, raggiungere il gesto vero unificano le due estensioni del mio essere. Le arti marziali e il monachesimo hanno la stessa radice: entrambi sviluppano l'esigenza di silenzio, ritiro e spiritualità, solo in forme diverse. (Susanna Tamaro)
  • Un monaco può sempre legittimamente paragonarsi ad un profeta, perché i monaci sono gli eredi dei profeti. (Thomas Merton)
Capitello raffigurante dei monaci che suonano

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica