Apri il menu principale

Loro (film)

film del 2018 diretto da Paolo Sorrentino

Loro

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Lingua originale italiano
Paese Italia, Francia
Anno 2018
Genere biografia
Regia Paolo Sorrentino
Soggetto Paolo Sorrentino
Sceneggiatura Paolo Sorrentino, Umberto Contarello
Produttore Nicola Giuliano
Episodi
  1. Loro 1
  2. Loro 2
Interpreti e personaggi

Loro è un film del 2018 diretto da Paolo Sorrentino, diviso in due parti: Loro 1 e Loro 2.

Indice

FrasiModifica

Loro 1Modifica

  • Mi è dispiaciuto tantissimo per tua cognata! [rivolgendosi a una pecora] (Silvio Berlusconi)
  • Un 25% di me è gay, solo che è lesbica! (Silvio Berlusconi)
  • L'apparenza inganna solo i mediocri. (Silvio Berlusconi)
  • Tutto non è abbastanza. (Silvio Berlusconi)

Loro 2Modifica

  • Dona tutto te stesso, Silvio. L'altruismo è il miglior modo per essere egoisti. (Ennio Doris)
  • Io non mi offendo mai. (Silvio Berlusconi)
  • Non ti riveli mai, neanche a me. Sei una lunghissima e ininterrotta messa in scena, Silvio. (Veronica Lario)

DialoghiModifica

Loro 1Modifica

  • Nipote di Berlusconi: Secondo me non dovrebbe andare mai nessuno in carcere!
    Silvio Berlusconi: Sei un meraviglioso garantista e io concordo con te! Il mondo che sogno è un mondo senza carceri!
    Nipote di Berlusconi: Nonno, comunque hai appena pistato una cacca!
    Silvio Berlusconi: No, amore, non l'ho pestata!
    Nipote di Berlusconi: Sì, invece, l'hai appena pestata!
    Silvio Berlusconi: Lo sai cosa diceva il grande scienziato inglese Isacco Newton? 'Le apparenze ingannano solo i mediocri!'. Tu non sei un mediocre e quindi devi capire che non è così! Il nonno non ha pestato una cacca. Non gli è mai successo in tutta la vita e mai succederà! I giardinieri hanno dissodato il terreno e spesso da sotto saltano su delle palline di terra che hanno una consistenza simile a quella della cacca. Hai capito adesso?
    Nipote di Berlusconi: Sì, nonno, sembra proprio cacca, ma non lo è!
    Silvio Berlusconi: Bravo! Cos'hai imparato oggi?
    Nipote di Berlusconi: Che il terreno somiglia alla cacca!
    Silvio Berlusconi: No! Hai imparato che una verità è il frutto del tono e della convinzione con il quale l'affermiamo!
    Nipote di Berlusconi: Quindi forse era cacca?
    Silvio Berlusconi: E forse Newton non ha mai detto quella frase! Ha importanza? No! L'unica cosa che importa è che tu mi hai creduto!
  • Veronica Lario: Ma non hai paura del vuoto?
    Silvio Berlusconi: No, perché lo vedo da lontano!
  • Silvio Berlusconi: Io sono un uomo del fare. E non riesco a terminare nemmeno un progetto. Quasi quasi compro un’altra casa gigantesca!
    Veronica Lario: Ne abbiamo venti, abbiamo tutto!
    Silvio Berlusconi: Tutto non è abbastanza!
  • Stella: Perché ti chiamano "Dio"?
    "Dio": Perché so perdonare!

Loro 2Modifica

  • Fedele Confalonieri: Ma te che cosa ti aspettavi? Di poter essere l'uomo più ricco del paese, fare il premier e che anche tutti ti amassero alla follia?
    Silvio Berlusconi: Sì, io mi aspettavo proprio questo.

Altri progettiModifica