I racconti dello zio Tom

film del 1946 diretto da Harve Foster e Wilfred Jackson

I racconti dello zio Tom

Immagine Song of the South - Lobby Card.jpg.
Titolo originale

Song of the South

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1946
Genere musicale, tecnica mista
Regia Harve Foster e Wilfred Jackson
Soggetto Raymond Dalton
Sceneggiatura Raymond Dalton
Produttore Walt Disney
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Doppiaggio originale

Ridoppiaggio (1973)

Note
  • Vincitore del premio Oscar (1948) alla miglior canzone (Zip-A-Dee-Doo-Dah)

I racconti dello zio Tom, film statunitense del 1946 con James Baskett, regia di Wilfred Jackson e Harve Foster.

FrasiModifica

  • Non ti preoccupare! So badare a me stesso! (Fratel Coniglietto) [allo zio Tom]
  • Tu non hai guadagnato un accidente, brutto ladro di conigli! (Comare Volpe) [a Compare Orso]
  • Ah sì, eh? Adesso lo prendo e gli stacco la testa dal collo. (Compare Orso)
  • Io glielo avevo detto che dai propri guai non si può fuggire. Non esiste un posto cosi lontano. (Zio Tom)
  • Questo è quello che avevi detto l'ultima volta, e pure la penultima, e la terzultima. Stacchiamogli la testa dal collo e facciamola finita. (Compare Orso)
  • No, no, io no lo voglio invitare a cena. Io gli voglio staccare la testa dal collo. Punto e basta. (Compare Orso)
  • Io sono anni che architetto armi più crudeli per farlo morire tra i tormenti. (Comare Volpe)
  • Il trastulliolà è un posto segreto dove si crepa dalle risate. (Fratel Coniglietto)
  • Non ti impicciare, Compare Orso! È un altro dei suoi trucchetti! (Comare Volpe)
  • Non capisci che è uno dei suoi trucchi, brutto imbecille. (Comare Volpe) [a Compare Orso]
  • No, non piangete! Monelli vergognosi! Ma siccome avete fatto arrabbiare di nuovo a vostra madre, anche per uno di quei bambini di nome Johnny, niente coccole per mesi! E adesso ridaremo Cinci proprio a quel bambino, così imparate! (Signor Faver)
  • Sapete una cosa? Questa è la giornata più Zippe-Di-Du-Dah! (Fratel Coniglietto)

DialoghiModifica

  • Johnny [avvisando allo zio Tom prima di trovare il trastulliolà, perchè insieme a lui e Fratel Coniglietto d'ora in poi sarà il nuovo capo]: Grazie per la storia, zio Tom, finalmente. Senti. D'ora in poi tu racconti "sempre" le storie, dopo la sconfitta di Comare Volpe e Compare Orso anche. E io rivoglio lo stesso Cinci che è mio il cagnolino lo stesso, e non si discute, hai capito, amico?
    Johnny: Va bene, d'accordo!
    Johnny: Bene!
  • Zio Tom: Così imparano. Se lo meritano. Hanno avuto ciò che si meritavano. Proprio peggio per loro. E dopo la sconfitta di Comare Volpe e Compare Orso, nonostante le risate allegre e felici di Fratel Coniglietto per il trastulliolà, per tutto quello che hai fatto, figliolo, io ti prometto che d'ora in poi ti racconto "sempre" le storie. Sei contento? Felice? [a Johnny, dopo il pensiero della sconfitta disperata di Joe e Jack, e dopo la sconfitta di Comare Volpe e Compare Orso da Fratel Coniglietto]
    Johnny: Molto di più, Zio Tom! Molto di più!
    Zio Tom: Bene!

Altri progettiModifica