Francesco Bruni (sceneggiatore)

sceneggiatore e regista italiano (1961-)

Francesco Bruni (1961 – vivente), sceneggiatore e regista italiano.

Francesco Bruni

Citazioni di Francesco BruniModifica

  • Come sceneggiatore sono abituato a scrivere in qualsiasi condizione. Non c’è il tipo di concentrazione che può avere uno scrittore. Scrivo anche a casa con la gente che parla e mi gira intorno.[1]
  • […] il cinema viene visto fondamentalmente solo come un momento di evasione, di divertimento, di sbalordimento visivo. Invece secondo me il cinema è bello perché ti racconta anche la complessità del mondo, e quindi può essere veicolo di riflessione, persino di sofferenza. Questa è una cosa da cui gli spettatori non dovrebbero rifuggire.[2]
  • In un'epoca in cui giustamente le donne rivendicano la loro forza, gli uomini rivendicano la loro debolezza. Io ho sempre pensato che la forza di un uomo non avesse nulla a che fare con la virilità. Ho sempre pensato che la virtù dell'uomo come quella delle donne fosse nell'ascolto degli altri e non nel gonfiare i muscoli o il petto. E' una nuova frontiera del maschio contemporaneo, mostrarsi debole.[3]

NoteModifica

  1. Dall'intervista di Tiziana Zita, Intervista al regista Francesco Bruni, cronacheletterarie.com, 28 luglio 2012.
  2. Dall'intervista Intervista a Francesco Bruni, mantovafilmfestival.com, agosto 2018.
  3. Citato in Paolo Travisi, Festa del cinema, il regista Francesco Bruni racconta la sua malattia in "Cosa sarà", ilmessaggero.it, 24 Ottobre 2020.

FilmografiaModifica

Altri progettiModifica