La stagione della caccia - C'era una volta Vigata

secondo film della serie "C'era una volta Vigata"

La stagione della caccia - C'era una volta Vigata

Immagine Donnafugata-parco-steinlabyrinth.jpg.
Paese Italia
Anno 2019
Genere giallo, storico
Regia Roan Johnson
Soggetto dal romanzo di Andrea Camilleri
Sceneggiatura Andrea Camilleri, Francesco Bruni e Leonardo Marini
Interpreti e personaggi

La stagione della caccia - C'era una volta Vigata, film TV del 2019 con Francesco Scianna, regia di Roan Johnson.

FrasiModifica

  • Madonna Beneditta Tu sei? Tu sei un cane da caccia. (Federico Peluso)
  • Per avere sicuramente masculo, bisogna fare un giorno di digiuno assoluto. La sera farsi una ventina di chilometri a pedagna e subito dopo avere il rapporto. (Barone Uccello)

DialoghiModifica

  • Federico Peluso: Domani si apre la stagione della caccia e io non voglio morire sparato.
    Mimì: Ma che scanto ave, Voscenza? È una quaglia?
    Federico Peluso: Una quaglia sono, hai detto giusto Mimì. Però una cosa te dico, io piuttosto che morire sparato... m'ammazzo prima.
  • Barone Uccello: Che adorabile creatura l'è venuta, Marchese.
    Filippo Peluso: Barone, io voglio il masculo.
    Barone Uccello: Ha provato con la posizione che i tedeschi la chiamano : "Dell'orso ballerino"?
    Filippo Peluso: Sì, nente.
    Barone Uccello: E quella che gli arabi la chiamano: "Alla serpentina"?
    Filippo Peluso: Magari con quella... sempre nibba. Vidissi, carissimo Barone, mi sono fatto persuaso che una buona riuscita non s'accucchia niente con il sole, la luna, la posizione e neanche trattasi di caso d'impotenza generandi come dice il dottor Smecchia, perché io una figlia l'ho avuta. L'avverto: se le noto quel lampo negli occhi che io so cosa sta a significare, la sparo qui e subito. La mia signora è una santa donna.
  • Rico: Vado a stare un pajo di jorni alla casa del camperi Bonocore alle Zuppie a fare funghi.
    Filippo Peluso: Ma Ricò, ti hai minchiato con i funghi delle Zuppie? Nel bosco delle Zagare ce ne sono già assai.
    Rico: Sì, però sapore meno.
  • Padre Macaluso: Lei voleva il figlio mascolo soltanto per avere un erede a cui lasciare nome e beni. Ma che cos'è un nome? Che cosa sono i beni terreni? Merda sono.
    Filippo Peluso: Ma se a me mi piace ballarci in questa merda a lei che gliene fotte?
  • Emiliano Saint Vincent : Ma perché me l'ha voluta raccontare? Nessuno sospettava nulla, nessuno metteva in rapporto quelle morti con lei. Perché?
    Fofò La Matina: Perché ho capito oggi che mi sono stufato. Per una vita mi sono incaponito a volere una cosa e quando finalmente l'ho avuta mi sono addumato che non ne valeva la pena.

Altri progettiModifica