Apri il menu principale

Fatman

personaggio della serie di videogiochi Metal Gear

Fatman

Universo Metal Gear
Nome originale

ファットマン
Fattoman

Soprannome Imperatore degli esplosivi
Affiliazione Dead Cell
Patriots
Relazioni
Autore Hideo Kojima
Tomokazu Fukushima
Disegni Yoji Shinkawa
Ashley Wood
Studio Konami
1ª apparizione in Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty (2001)
Ultima apparizione Metal Gear Solid 2: Digital Graphic Novel (2008)
Voce originale

Fatman, personaggio della serie di videogiochi Metal Gear.

Indice

Citazioni di FatmanModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Metal Gear Solid 2: Sons of LibertyModifica

  • Sono il genio supremo dell'umanità e anche l'essere più spregevole.
  • [Si ode un ticchettio] Lo senti? Senti questo ritmo? È il ritmo del tempo. [...] Le bombe segnano il tempo in tutti gli attimi della loro esistenza. E nessuno annuncia la propria fine in un modo più plateale.
  • [Ultime parole] "Ridi e ingrassa!"[1]

Metal Gear Solid 2: Digital Graphic NovelModifica

  • Tu mi chiedi cosa voglio?! Che domanda stupida! Voglio che tu dia il meglio di te, ragazzo! Voglio vedere se hai fegato, soldato. Voglio vedere cos'hai dentro di te. Letteralmente. [a Raiden]
  • Non mi priverai di questo momento glorioso! Io ti sconfiggerò! Anche se dovrò uccidere tutti per riuscirci! Anche se dovrò distruggere il mondo int... [ultime parole rivolte a Stillman, prima di essere freddato da Raiden]
  • Alla fine, vinco sempre io. [...] Lunga vita ai Patrioti! [voce registrata, quando scoppia l'ordigno che uccide Stillman]

Citazioni su FatmanModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Metal Gear Solid 2: Sons of LibertyModifica

  • Pensavo di avergli insegnato tutto ciò che sapevo... Io non ho figli miei e pensavo di aver trovato un figlio in lui. Aveva la stoffa giusta [...]. Però non gli ho insegnato la cosa più importante di tutte. Ci sono cose che occorre trasmettere agli altri. Il trucco è sapere quali. Proprio così... Gli ho insegnato solo tecniche. E ora devo impedirgli che ci distrugga tutti. (Stillman)
  • I suoi crimini sono anche i miei -- nel mio caso l'omissione e l'arroganza. (Stillman)
  • Fatman, quella è un'altra storia. Era uno dei nostri, una specie d'ispettore atto a verificare i progressi del ragazzo. (Ocelot)

Metal Gear Solid 2: Digital Graphic NovelModifica

  • Allora, diciamolo subito: quest'uomo dovrebbe essere dichiarato pazzo. Si definisce l'Imperatore degli esplosivi, e questo dovrebbe bastare a farti capire la personalità folle di questo tipo. È assolutamente ossessionato dall'idea di essere universalmente riconosciuto come il migliore nel suo campo, e non esita a uccidere chiunque percepisca come una minaccia per la sua reputazione. Non c'è dubbio che Fatman sia un vero genio. Ma è anche un paranoico e un sadico, ed è afflitto da un incredibile narcisismo. Queste caratteristiche, unite alla sua strabiliante abilità con gli esplosivi, lo rendono un avversario pericolosissimo e imprevedibile. (Snake)
  • Fatman: Dicono che io sia capriccioso... Instabile... Che io sia pazzo... Ah ah ah! Questa sì che è bella! Io, pazzo?!
    Stillman: Hai dimenticato di aggiungere deluso, paranoico, sadico, spregevole... Un essere malvagio e cattivo.
  • Fatman mi ha fatto cadere in una trappola. Ha realizzato una bomba nella bomba. Non avevo mai visto niente del genere... Devo ammettere che è estremamente ingegnoso. [...] Che cosa bizzarra... In un certo senso, ho sempre saputo che avrebbe trovato il modo per... (Stillman)

NoteModifica

  1. Cfr. John Taylor: «Ridi e ingrassa».

Altri progettiModifica