Excalibur

film del 1981 diretto da John Boorman

Excalibur

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Excalibur

Lingua originale inglese
Paese Irlanda, Usa
Anno 1981
Genere Fantasy
Regia John Boorman
Sceneggiatura John Boorman, Rospo Pallenberg
Produttore John Boorman
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Excalibur, film del 1981 con Robert Addie, regia di John Boorman.

FrasiModifica

  • La maledizione degli uomini è che essi dimenticano. (Mago Merlino)
  • Anál nathrach, orth' bháis's bethad, do chél dénmha. (Mago Merlino)
  • Anni per costruire. Attimi per distruggere e tutto per lussuria! (Mago Merlino)
  • Non lussuria Merlino, ma per Igrayne. Ma tu non puoi capire, non sei un uomo! (Uther)
  • Ti ho amato come re. A volte come marito. Ma non si può guardare troppo a lungo il sole. (Ginevra)
  • Il Re senza una spada! La terra senza un Re! (Lancillotto)
  • Il Drago è ovunque. Il Drago è in ogni cosa. Le sue squame brillano nella corteccia degli alberi. Il suo ruggire si sente nel vento. E la sua forcuta lingua colpisce come il fulmine. (Mago Merlino)
  • Non ero destinato ad una vita umana, ma ad essere l'essenza di memorie future. La fratellanza d'armi è stato un breve inizio, un bel momento, che non può essere dimenticato. E poiché esso non sarà dimenticato, quel bel momento potrà ripetersi. Ora, ancora una volta, devo guidare i miei cavalieri a difendere ciò che è stato. E il sogno di ciò che potrebbe essere... (Artù)
  • Rinunzio ai miei castelli e alle mie terre, qui è il mio dominio, dentro questa pelle di metallo. E do in pegno tutto ciò che ancora ho: la mia carne, le mie ossa, il mio sangue e il cuore che lo pompa. (Lancillotto)
  • D'ora in avanti, in modo da rammentarci i nostri vincoli, ci riuniremo sempre in un cerchio, per raccontare e sentire le azioni buone e coraggiose. Farò costruire una tavola rotonda intorno a cui ci riuniremo. E una volta sopra la tavola. E un castello sopra la volta. E io mi sposerò, e la terra avrà un erede per brandire Excalibur. (Artù)
  • La più grande qualità di un cavaliere: Verità: Quando un uomo mente assassina una parte del mondo. (Mago Merlino)
  • Io mi sto consumando, non posso morire e non posso vivere. (Artù)
  • Non sapevo quanto la mia anima fosse vuota finché non è stata riempita. (Artù)
  • Preparatevi a combattere, cavalcherete di nuovo col vostro re. (Artù)
  • Ho vissuto troppo a lungo attraverso gli altri, Lancillotto ha sorretto il mio onore e Ginevra la mia colpa, Mordred i miei peccati, i miei cavalieri hanno combattuto le mie cause, ora, fratello mio, io sarò RE. (Artù)

DialoghiModifica

  • Uther Pendragon: Dove sei stato?
    Merlino: Ho camminato per la mia strada fin dagli albori del tempo. A volte io do a volte io prendo. Sta a me il sapere cosa e quando.
  • Uryens: In nome di Dio, San Michele e San Giorgio ti do il diritto di portare armi e amministrare giustizia.
    Artù: A quel dovere solennemente obbedirò, quale cavaliere e Re.
  • Artù: Sei solo un sogno Merlino?
    Merlino: Un sogno per alcuni... un incubo per altri!

Citazioni su ExcaliburModifica

  • Stavo girando Excalibur con John Boorman, il regista. Dopo essere stato dentro un'armatura tutto il giorno, non riuscivo più a stare davanti alla telecamera. Lo supplicai: "È il mio quarantesimo compleanno. Fammi fare una persona sullo sfondo!" Non lo fece. (Patrick Stewart)

Altri progettiModifica