Apri il menu principale

Emma Watson

attrice, attivista e modella britannica
Emma Watson nel 2012

Emma Watson (1990 – vivente), attrice e modella britannica.

Citazioni di Emma WatsonModifica

  • [Su Sofia Coppola] Adoro Sofia, per me è una donna fantastica.[1]
  • [Su Sex and the City] Benché all'epoca ne avessi sentito tanto chiacchierare, mi sono appassionata alle avventure di Carrie&co. dopo aver ricevuto in regalo, dalla mia amica Taylor Swift, i cofanetti delle prime due stagioni, che ho praticamente divorato. Poco tempo fa ho completato l'intera serie. Tra gli episodi che amo di più ci sono quelli in cui Carrie si lascia sedurre da un affascinante artista russo che la corteggia come un vero gentleman. Adoro la Bradshaw (Sarah Jessica Parker), è così glamour. Non mi considero una fashionista come lei ma non appena ho potuto avere una carta di credito tutta "mia", le ho dato fondo acquistando un paio di favolose Manolo Blahnik![2]
  • Diciamo che c'è un lato di me, quello rappresentato nei media, che non corrisponde a chi sono davvero nella vita privata. La gente crede di conoscermi perché da anni mi vede al cinema e legge di me sui giornali. Hanno come la sensazione che siamo cresciuti insieme. Ma io ho una dimensione personale che nessuno conosce.[3]
  • Il femminismo è dare alle donne libertà di scelta, non è una bacchetta con cui colpire le altre donne. È una questione di libertà, di emancipazione, di uguaglianza. Davvero non so cosa c'entrino le mie tette. Si è fatta confusione. [...] Sono sempre un po' sbalordita. [...] Le persone hanno detto che non posso essere femminista e... avere le tette.
Feminism is about giving women choice. Feminism is not a stick with which to beat other women with. It's about freedom, it's about liberation, it's about equality. I really don't know what my tits have to do with it. It's very confusing. [...] I'm always just kind of, quietly stunned. [...] They were saying that I couldn't be a feminist and... and have boobs. (da un'intervista promozionale per il film La bella e la bestia, in risposta alle critiche di Julia Hartley-Brewer in merito a una foto scatatta da Tim Walker per Vanity Fair, 5 marzo 2017[4])
  • [Parlando della sua famiglia] Mi hanno trasmesso un'etica del lavoro molto forte e per questo li ringrazio. Mi hanno insegnato ad avere amore e rispetto per quello che fai.[5]
  • Quando è finita la saga di Harry Potter mi sono sentita orfana di Hermione. Ma anche pronta per una nuova fase della mia carriera. Ero iscritta al college in America e mi arrivavano tante offerte di lavoro.[1]
  • Sono una vera perfezionista. Sono la mia critica più dura. Ho sempre voglia di fare meglio. Sto sempre cercando di raggiungere la prossima cosa.[5]

NoteModifica

  1. a b Citato in Giovanna Grassi, Emma la ragazza inquieta: scelgo il cinema senza maghi, Corriere.it, 3 febbraio 2013.
  2. Citato in Francesca Pellegrini, Che cosa guardo questo week end? Il film consigliato da Emma Watson, VanityFair.it, 15 luglio 2011.
  3. Citato in Enrica Brocardo, Emma Watson: «Non mi volevo bene», VanityFair.it, 5 febbraio 2013.
  4. Visibile in Emma Watson responds to Vanity Fair photo controversy, BBC.com, 5 marzo 2017.
  5. a b Citato in Emma Watson: sono una perfezionista, VanityFair.it, 5 gennaio 2013.

FilmModifica

Altri progettiModifica