Don Matteo

serie televisiva italiana

Don Matteo

Serie TV

Questa voce non contiene l'immagine della fiction televisiva. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Original title

Don Matteo

Original language italiano
Country Italia
Original run

2000 - in produzione

Genre giallo, commedia
No. of seasons 10
No. of episodes 220
Created by Enrico Oldoini
Channel Rai 1
Starring

Don Matteo, serie televisiva prodotta da Lux Vide per Rai Fiction.

Stagione 1Edit

Episodio 5 La rosa anticaEdit

  • Don Matteo: Due uomini cadono in un camino. Uno esce fuori con la faccia sporca di fuliggine; l'altro pulito. Chi dei due va a lavarsi?
    Uomo: Quello con la faccia sporca!
    Don Matteo: Sbagliato: va a lavarsi quello con la faccia pulita. Quando escono dal camino i due si guardano. Quello sporco guarda l'altro e pensa: che fortuna essere usciti puliti dal camino. Mentre quello pulito pensa: come siamo ridotti!! Corro subito a lavarmi! Prima di decidere come stanno le cose: è meglio darsi un'occhiata allo specchio. Il perdono è un grandissimo atto di coraggio.
  • Don Matteo: Due uomini cadono in un camino. Uno esce fuori con la faccia sporca di fuliggine; l'altro pulito. Chi dei due va a lavarsi?
    Uomo: Quello con la faccia pulita!
    Don Matteo: Sbagliato: va a lavarsi quello con la faccia sporca ! Ad una stessa domanda possiamo dare due risposte diverse. Dipende da come guardiamo le cose. I due non solo si guardano in faccia. si guardano anche le mani. Quello pulito non vede niente di cui preoccuparsi. Quell'altro, che ha le mani piene di fuliggine, capisce di essere sporco e va a lavarsi!

Stagione 6Edit

Episodio 18, Incontri ravvicinatiEdit

  • Tommasi: Ma quanti anni ha sua figlia?.
    Cecchini: Minorenne è.
    Tommasi: Ma come minorenne? Se deve andare all'università?
    Cecchini: Sì, ma è stata minorenne fino a poco tempo fa.
  • [Al Capitano Tommasi] Signor Capitano, come si dice? Sveglia la figlia, sveglia tutta la famiglia. (Maresciallo Cecchini)

Stagione 7Edit

Episodio 12, Chi ha ucciso Toro Seduto?Edit

  • [Al Capitano Tommasi] Signor Capitano, ne sono certo al cento per cento, anzi no, al mille per mille. (Maresciallo Cecchini)

Episodio 18, Un'amabile chiacchierataEdit

  • [A Patrizia mentre prova la dichiarazione per Amanda, ma palesemente indirizzata a lei] Amore mio tu sei la donna che io ho sempre aspettato, che ho sempre desiderato. La tua semplicità, la tua dolcezza, mi fanno sentire un uomo migliore... più forte, più felice! Quando sto con te può crollarmi il mondo addosso, ma a me basta guardare il tuo sorriso e i tuoi occhi, e tutto passa! È per questo che non posso pensare ad una vita senza di te! Amore... vuoi sposarmi... (Capitano Giulio Tommasi) [proposta di matrimonio]

Episodio 23, Una margherita per NatalinaEdit

  • Non fidarsi è bene, fidarsi è molto meglio. (Don Matteo)

Stagione 8Edit

Episodio 24, Don Matteo sotto accusaEdit

  • Chi ci separerà dall'amore di Cristo? Sarà forse l'angoscia, la fame, la nudità, il pericolo, la spada? Né morte, né vita, né angeli, né principati, né cose presenti, né cose future, né potenze, né alcun'altra creatura potranno separarci dall'amore di Dio che è in Cristo Gesù, nostro Signore.[1] (Don Matteo)

Senza fonteEdit

   Se conosci il titolo dell'episodio di una di queste citazioni, inseriscilo, grazie

  • Il sangue non libera mai da niente. (Don Matteo)
  • Il coraggio non deve essere dimostrato. (Don Matteo)
  • Il fine non giustifica i mezzi. (Don Matteo)
  • In questo caso, le belle parole sono offensive. (Don Matteo)
  • [A Don Matteo] Padre, lei non sa cosa vuol dire essere padre. (Maresciallo Cecchini)
  • Maresciallo, io so che a scacchi, il prete, la massacra. (Capitano Flavio Anceschi)
  • E me sa che 'ste indagini c'hanno gli occhi azzurri... e pure la tonaca! (Capitano Flavio Anceschi)
  • Non esistono omicidi meritati e omicidi immeritati. (Capitano Flavio Anceschi)
  • [Al maresciallo Cecchini, parlando di Don Matteo] Glielo ha detto l'amico suo. (Capitano Giulio Tommasi)
  • Certo che voi adulti siete proprio strani: io se voglio bene a qualcuno, mica lo picchio! (Tommaso)
  • Anceschi: Don Matteo, lasci stare, che oggi proprio non è giornata.
    Don Matteo: Invece oggi è proprio una bella giornata.

NoteEdit

  1. Cfr. Paolo di Tarso, Lettera ai Romani, 8, 35-39.

Altri progettiEdit