Cristiano Caccamo

attore italiano

Cristiano Caccamo (1989 – vivente), attore italiano.

Citazioni di Cristiano CaccamoModifica

  • Garrone [Matteo Garrone], beh insomma, è Garrone... In realtà è la persona più serena di questo mondo, ti sembra di lavorare con un tuo amico da una vita. Non impone gerarchie e ti fa sentire davvero parte di qualcosa.[1]
  • Questo è il mio Paese: ai provini arrivavo sempre lì lì, spesso secondo, perché "sei troppo orientale, troppo bellino", "il figlio di" non lo potevo fare prima… adesso posso fare il figlio di chiunque [ride]. Ai provini c'è spesso la fase "siete rimasti in due".[1]
  • Un film al cinema vanno a vederlo 4 milioni di persone se va bene, in tv ti vedono in 6 milioni a puntata, entri nelle case, mangi con le persone e la sensazione per loro è di conoscerti bene. E quando ti incontrano ti salutano come se fossero tuoi amici. E questo succede anche grazie ai social, su Instagram vedono la tua quotidianità, sanno molte cose di te.[1]

A Giffoni 2018 Ferzan Ozpetek, Cristiano Caccamo e Anna Valle

intervista di Simone Ziggiotto, Movietele, 22 luglio 2018.

  • 'incontro con il teatro ed il cinema è stato quasi casuale. Ho iniziato tardi rispetto alla media. Avevo 21 anni. Studiavo lingue all'università. E' stato mio padre a consigliarmi di seguire un corso di teatro. E così ho fatto. Poi dopo un anno ho deciso di frequentare il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.
  • Ho un rapporto difficile con la mia terra d'origine. Sono stato in Umbria dai 15 ai 18 anni. Ammetto che ho avuto qualche difficoltà: è giusto sentirsi legati con la terra dove si nasce, lì abbiamo le nostre radici, ma ad un certo punto bisogna staccarsi per vedere cosa succede fuori da casa tua.
  • Inizialmente credevo di incontrare difficoltà nell'interpretare il ruolo di una persona omosessuale. Poi mi sono concentrato sul sentimento, sull'amore. E mi è venuto semplice perché l'amore non ha differenze legate alla determinazione sessuale.

NoteModifica

  1. a b c Dall'intervista di Benedetta Bragadini, Cristiano Caccamo, vietato prendersi sul serio, RollingStone.it, 14 marzo 2019.

FilmografiaModifica

Programmi televisiviModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica