Apri il menu principale

Corinna Negri

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Carolina Crescentini interpreta Corinna Negri

Universo Boris
Alter ego Giulia (personaggio interpretato in Gli occhi del cuore)
Autore Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre, Luca Vendruscolo
Interprete

Corinna Negri, personaggio di Boris.

Indice

Citazioni di Corinna NegriModifica

  Citazioni in ordine temporale.

BorisModifica

Prima stagioneModifica

  • La Gioconda... la Gioconda era Monnalisa? No! Era Leonardo, era 'n omo. Voglio dì, la verità nun se dice, nun se dice mai.
  • Io ho... gli anni che ho... e me li sento tutti... e me li sento tutti... [recitando una battuta di Giulia nella quale preferisce alla fine non specificare la propria età, nonostante il copione]
  • Io gli dico che ho bisogno di lui e lui che cosa fa? Mi fa un regalo. Allora non hai capito, io non ho bisogno del tuo regalo, ho bisogno di te! [...] Tra l'altro, il regalo più scontato che c'è, tipico da cafone. [...] Una Smart.
  • Io non ho bisogno di fare il test [di gravidanza]. Voglio dire, una donna se le sente certe cose dentro. Ho avuto la nausea, l'altro giorno sono svenuta in palestra e ho sbattuto la testa e poi in questo periodo mi sento così... riflessiva.
  • È stato... l'orafo! L'orafo! [recitando una battuta di Giulia modificata perché non riusciva a pronunciare la parola "gioielliere"]
  • L'importante è che non venga tolto spazio alle emozioni. Perché ti voglio dire, Arianna, che io non mi sono espressa al meglio con questo personaggio. E lo sai perché? Perché tu mi hai messo fretta.
  • Però non deve essere sicuro che io muoia, o sono morta o sono svenuta, lo decido questa estate.

Seconda stagioneModifica

  • Ti rendi conto? Madre Teresa da giovane e dicono che fosse una gran bella donna da giovane, eh? E poi era una che... che credeva da morire in Dio. È una bella cosa, no? [...] E poi ho scoperto un sacco di cose su di lei. Per esempio, lei si chiamava Teresa ma non era italiana. E poi ho fatto delle altre ricerche e ho scoperto che purtroppo è... deceduta. [...] 'Na tragedia assurda. Però ho scoperto anche un'altra cosa: nonostante il suo simpatico appellativo, lei non era madre, nun c'aveva i figli, cioè era una tipa piena di misteri, questa!
  • Sul contratto di Madre Teresa c'ho fatto scrivere "nessuna scena di nudo" e sai come hanno reagito loro? Zitti, non hanno battuto ciglio, genuflessi proprio.
  • A bello, io tra sei mesi so' la Ferilli! Capito?

Boris - Il filmModifica

  • Io ho fatto un piccolo errore di valutazione perché io in tre anni d'accordo con il mio agente dovevo diventare la Ferilli[1] e invece ho sbagliato obiettivo perché bisognava puntare sulla Francia, perché tu ti compri una bella casetta a Parigi, t'impari un po' di francese, bonjour, bonsoir e hai fatto! Che poi – questo non lo scrivere però, eh – l'idea di puntare Sarkozy, ma di chi era? Era mia, no? Solo che quella [Carla Bruni] s'è informata, perché se informa, e ce si è fiondata. Detto questo, ora io penso ad altro, vado avanti. Penso, a Putin!

Citazioni su Corinna NegriModifica

  • Corinna è un personaggio che ho amato molto anch'io. il suo aspetto più preoccupante non è l'incapacità di recitare, che ovviamente offenderebbe qualsiasi attrice, ma la sua orribile mentalità. Quella è più rischiosa e costringe anche gli altri a lavorare male. (Carolina Crescentini)

BorisModifica

  • Cagna! Cagna maledetta! (René Ferretti, prima stagione)
  • – Fai ancora volontariato?
    – Volontariato...
    – Dai che mi dicevi che davi una mano a una ragazza disabile, con dei problemi mentali...
    – Ah... Come no! Corinna, certo! No, l'hanno affidata a un'altra associazione. (terza stagione)
  • Ma come hai fatto a sopportarla du' anni questa? Io il giorno dopo volevo prendere il macete in macchina! (Glauco Benetti, terza stagione)
  • Ma tu perché nun te sei mai rifatta? Il naso, le labbra, 'e zinne. C'hai un problema, sei cattolica, hai fatto un voto, un fioretto? (Glauco Benetti, terza stagione)
  • Oh, cagna fino alla fine questa! Proprio cagna fino all'ultimo! (René Ferretti, seconda stagione)
  • Vedi, io ho fatto tanti errori nella mia vita ma li ho espiati tutti lavorando con Corinna. (René Ferretti, seconda stagione)

NoteModifica

  1. Riferimento a una battuta della stessa Corinna nella seconda stagione.

Altri progettiModifica

  Portale Donne: accedi alle voci di Wikiquote che trattano di donne