C'era una volta il West

film del 1968 diretto da Sergio Leone

C'era una volta il West

Immagine Armonica2.jpg.
Titolo originale

C'era una volta il West

Lingua originale inglese e italiano
Paese Italia
Anno 1968
Genere western
Regia Sergio Leone
Soggetto Sergio Leone, Dario Argento, Bernardo Bertolucci
Sceneggiatura Sergio Leone, Sergio Donati
Produttore Bino Cicogna
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note

C'era una volta il West, film italiano del 1968 con Henry Fonda, Claudia Cardinale e Charles Bronson, regia di Sergio Leone.

FrasiModifica

  • Ti mando giù a Yuma, Cheyenne. C'è una prigione molto più moderna lì: con più muri, più sbarre, più guardie. Dopo i primi vent'anni ti piacerà, vedrai.(Sceriffo)
  • Chi ne ha accoppati quattro ci mette poco a fare cinque. (Cheyenne)
  • Sai niente di uno che gira soffiando in un'armonica? Se lo vedi te lo ricordi; invece di parlare, suona... e quando dovrebbe suonare, parla! (Cheyenne) [a Jill, parlando di Armonica]
  • [A Jill] Almeno lo fai buono il caffè? (Cheyenne)
  • Sai Jill, mi ricordi mia madre. Era la più grande puttana di Alameda e la donna più in gamba che sia mai esistita. Chiunque sia stato mio padre, per un'ora o per un mese è stato un uomo molto felice. (Cheyenne)
  • Ho visto tre spolverini proprio come questi tempo fa. Dentro c'erano tre uomini. E dentro agli uomini tre pallottole. (Armonica)
  • Sai solo suonare o sai anche sparare? (Cheyenne)
  • La calma è la prima qualità per un uomo d'affari. (Armonica)
  • Suona qualcosa a tuo fratello! (Frank) [mettendo in bocca l'armonica al piccolo Armonica, costretto nel flashback a reggere sulle spalle il fratello sulla forca]
  • Sai Jill se fossi in te gli porterei da bere a quei ragazzi. Tu non immagini quanta gioia mette in corpo a un uomo una donna come te, anche solo vederla... e se qualcuno di loro ti tocca il sedere, tu fai finta di niente, lasciali fare. (Cheyenne)
  • [Ultime parole] Ehi Armonica! Quando toccherà a te prega che sia uno che sa dove sparare. Vattene! Vattene! Non mi va che mi guardi mentre muoio. (Cheyenne)

DialoghiModifica

  • Morton: Secondo te era proprio necessaria quella strage? Ti avevo detto solo di spaventarli.
    Frank: Chi muore è molto spaventato.
  • Snakyf: Ehi, è vero! Ci siamo proprio dimenticati un cavallo!
    Armonica [vedendone tre e scuotendo la testa]: Ce ne sono due di troppo.
  • Jill [riferendosi agli uomini di Frank]: Ma quelli erano i suoi uomini!
    Armonica: Già!
    Jill: E volevano ucciderlo!?
    Armonica: Avranno trovato chi li paga meglio.
    Jill: E voi... voi gli avete salvato la vita!
    Armonica: Non l'ho lasciato uccidere; non è la stessa cosa!
  • Cheyenne: Meriteresti di meglio.
    Jill: L'ultimo che me l'ha detto è sepolto là fuori.
  • Armonica: Ti piace la musica e non basta... sai contare fino a due?.
    Cheyenne [mostrandogli la pistola al cinturone]: Anche fino a sei se c'è bisogno... e magari più svelto di te!
  • Cheyenne: Ehi, Armonica, una città se la fai vicino a una stazione, oh, è una fabbrica di soldi, eh? Centinaia di migliaia di dollari! Eh, anche di più: migliaia di migliaia...
    Armonica: Li chiamano milioni...
  • Frank: Così tu sei quello degli appuntamenti...
    Armonica: E tu sei quello che non ci va...
  • Wolbers [a Frank]: Lavorando per te è la prima cosa che ho imparato: ascoltare come se non vedessi e guardare come se non sentissi.
    Morton: Eh, impara anche a vivere come se non esistessi!
    Wolbers: Frank, tu mi conosci da molto tempo, lo sai che puoi fidarti!
    Frank: Wolbers, come si fa a fidarsi di uno che porta insieme cinta e bretelle? Di uno che non si fida nemmeno dei suoi pantaloni? [Getta Wolbers giù dal treno]
    Wolbers[Notando Cheyenne sotto al treno]: Ehi, Frank! [Frank lo uccide]
    Cheyenne: Ti avevo detto di stare zitto...
  • Frank: Aspettavi me?
    Armonica: Da molto tempo.
    Frank: Morton diceva che non ero come lui. Ora capisco che voleva dire: lui avrebbe dormito tranquillo sapendo che da qualche parte c'eri tu... vivo!
    Armonica: Così alla fine hai scoperto di non essere un uomo d'affari.
    Frank: Solo un uomo!
    Armonica: Una razza vecchia. Verranno altri Morton... e la faranno sparire.
    Frank: Il futuro non riguarda più noi due. Io non sono qui né per la terra, né per il denaro, né per la donna. Sono qui solamente per te: perché so che ora tu mi dirai cosa cerchi da me.
    Armonica: Rischi di non saperlo mai...
    Frank: Lo so.
  • Armonica [consegnando Cheyenne allo sceriffo]: La taglia su Cheyenne è 5000 dollari, giusto?
    Cheyenne: Giuda s'è accontentato di 4970 dollari in meno.
    Armonica: Non c'erano i dollari allora!
    Cheyenne: Già, ma i figli di puttana sì.
  • Jill: Ehi, sei piuttosto un bell'uomo.
    Cheyenne: Ma non sono quello giusto. E nemmeno lui. [riferendosi ad Armonica]
    Jill: Forse no, ma non importa.
    Cheyenne: Non hai capito Jill, la gente come lui ha dentro qualcosa, qualcosa che sa di morte. Quello lì se è ancora vivo entra da quella porta, piglia la sua roba e dice addio. Io invece resterei, se potessi.
    Armonica:[entrando] Io ho finito qui. [uscendo] Diventerà una bella città Sweetwater.
    Jill: Ci passerete un giorno o l'altro?
    Armonica: Un giorno o l'altro. [uscendo]
    Cheyenne: Bè, anch'io devo andare. Fai finta di niente [toccando il sedere a Jill]

Altri progettiModifica

Trilogia del tempo di Sergio Leone
C'era una volta il West · Giù la testa · C'era una volta in America