Apri il menu principale

Tanka

genere poetico giapponese

Raccolta di tanka.

TankaModifica

  • Fiorisce la luna | nell'ampio fiore di loto | dell'ora azzurra. | E la casa si profuma | della dolcezza del vespro. (Rosa Leveroni i Valls)
  • Il vecchio pescatore | si lava ne la neve | e ogni anno, dalla lotta | a cui è costretto, beve | un soffio di vigore. (Meiji)
  • Sono un vecchio che resta | a guardia de la terra, | ché i figli son partiti | pel giardino de la guerra, | siccome ad una festa. (Meiji)

Akiko YosanoModifica

  • Dagli occhi fredde | cadono le lagrime, | eppure le sue parole | si sforzano di parere gaie: | non dimenticatela, ve ne prego.
  • Era un germoglio tenero | in un paradiso perduto | la donna che viveva con te | di danze e canti d'amore. | ho sognato?
  • Lontano | dai seni di tiepido velluto delle fanciulle | non sentite freddo, | accademici e brontoloni | predicatori di moralità?

Altri progettiModifica