Strage di Capaci

attentato mafioso compiuto a Capaci (PA) il 23 maggio 1992

Citazioni sulla strage di Capaci.

  • Borsellino manifestò apertamente il suo rammarico per non essere mai stato convocato a Caltanissetta. Glielo sentii dire. Lui si aspettava che i colleghi nisseni che si occupavano della strage di Capaci lo avessero voluto ascoltare per raccogliere tutto ciò che egli conosceva anche perché era in grado di indicare qualche sviluppo di investigazione visti i rapporti di assoluta vicinanza con Giovanni Falcone. Ebbe persino a lamentarsene con un collega applicato a Caltanissetta. (Gioacchino Natoli)
  • Falcone e Borsellino? Lì c'è la mano di Gladio e della Cia. (Ferdinando Imposimato)
  • Il connubio tra poteri occulti e mafia è il famoso "gioco grande" sul quale stava lavorando Giovanni Falcone. E sul quale probabilmente è morto: e i veri mandanti della strage di Capaci, in fondo, non sono mai stati trovati. (Antonio Ingroia)
  • Il prossimo è facile odiarlo, | se sei forte amalo | che a fare stragi siamo tutti Capaci. (Caparezza)
  • Non c'è dubbio che la strage che colpì Falcone e la sua scorta siano state commesse da Cosa Nostra. Rimane però l'intuizione, il sospetto, chiamiamolo come vogliamo, che ci sia qualche entità esterna che abbia potuto agevolare o nell'ideazione, nell'istigazione, o comunque possa aver dato un appoggi all'attività della mafia. (Pietro Grasso)
  • Penso che i magistrati di Caltanissetta stanno processando qualcuno che probabilmente ha avuto una minima parte nell'attentato e che è stato scoperto di recente. Ma non penso che così si possa chiudere il capitolo della partecipazione di soggetti esterni a Cosa nostra. Basti pensare che Falcone, da Roma a Palermo, viaggiava su un piccolo aereo dei servizi segreti. Chi ha voluto far sapere l'ora della sua partenza da Roma? Perché non si è percorsa questa via? Penso che Spatuzza sia un buon collaboratore di giustizia, molto onesto, ma io non penso che il tritolo usato a Capaci venisse solo da quella partita di cui lui parla. A Capaci è stato realizzato un attentato di tipo militare, persone specializzate hanno dato il loro contributo. (Francesco Di Carlo)
  • Per questi ragazzi non ci sarà scampo, | giocano alla mafia, "Mamma, vado in strada, sparo", | a trent'anni da Capaci, vedi, sarà strano | ma il modello è diventato Genny Savastano. (Caparezza)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica