Apri il menu principale

Gaspare Spatuzza

criminale italiano

Gaspare Spatuzza (1964 – vivente), mafioso e collaboratore di giustizia italiano.

Citazioni di Gaspare SpatuzzaModifica

  • Ho messo a fuoco i miei ricordi su Schifani e ne ho parlato ai magistrati perché già prima dell'attentato all'Olimpico sapevo che c'era una trattativa Stato-mafia. Quando ho visto Schifani in televisione e con incarichi politici, mi è venuto in mente che frequentava spesso il capannone di Brancaccio a Palermo dove Filippo Graviano si fermava a fare incontri. Ed ho ipotizzato che Schifani poteva essere l'anello di congiunzione per la trattativa.[1]
  • Nel 1997, anni prima di cominciare a collaborare, durante un colloquio investigativo con l'allora procuratore nazionale antimafia Pierluigi Vigna e con Piero Grasso, dissi "fate attenzione a Milano 2". Stavamo per salutarci e io mi sentivo di dire qualcosa anche se ancora non ero pentito. Intendevo dare in modo soft, come avevo fatto per il furto della 126 usata per la strage di via D'Amelio, un'indicazione.[2]
  • Dissi a Graviano che ci stavamo portando un po' di morti che non ci appartenevano, ma lui mi disse che era bene che ci portassimo dietro questi morti, così "chi si deve muovere si dà una mossa".[3]
La desposizione di Spatuzza, Repubblica.it, 4 dicembre 2009
  • Se io ho messo la mia vita nelle mani del male, perché non la devo perdere per il bene? Chiedo perdono per il male fatto.
  • Il mio pentimento è la conclusione di un bellissimo percorso spirituale cominciato grazie al cappellano del carcere di Ascoli Piceno. Mi sono trovato ad un bivio: scegliere Dio o Cosa nostra.
  • La mia missione è restituire verità alla storia e non mi fermerò di fronte a niente. E' una mia missione per dare onore a tutti quei morti, a tutta quella tragedia. E' mio dovere.
  • I timori di parlare del presidente del Consiglio Berlusconi erano e sono tanti.

Citazioni su Gaspare SpatuzzaModifica

  • Da siciliana sono indignata che un uomo come Spatuzza, un pluriassassino che ha contribuito a massacrare la reputazione della mia terra, possa essere ritenuto attendibile. (Stefania Prestigiacomo)
  • Sono indignato che una bestia che ha sciolto un bambino nell'acido improvvisamente ha una crisi di coscienza e dopo 15 anni sostiene che nel gennaio '94 ha sentito alcuni mafiosi dire che chi ha Canale 5, aveva in mano il Paese quando Berlusconi doveva ancora scendere in politica. E su ciò è stata montata un'inchiesta e un circo mediatico che sputtana il Paese. (Daniele Capezzone)
  • Spatuzza? Uno così, Falcone l'avrebbe denunciato. (Marcello Dell'Utri)
  • Spatuzza? E' solo un refuso della parola spazzatura. Il governo continuerà a spedire altri mafiosi in galera. (Maurizio Gasparri)
  • Penso che Spatuzza sia un buon collaboratore di giustizia, molto onesto, ma io non penso che il tritolo usato a Capaci venisse solo da quella partita di cui lui parla. A Capaci è stato realizzato un attentato di tipo militare, persone specializzate hanno dato il loro contributo. (Francesco Di Carlo)

NoteModifica

Altri progettiModifica