Apri il menu principale

Proverbi dai libri

lista di un progetto Wikimedia

Raccolta di proverbi tratti dai libri.

CitazioniModifica

  • Era proprio come nel vecchio proverbio: "Dai un dito a un negro che quello si piglia tutto il braccio". (Mark Twain)
  • Il giovane re pensava invece che la sua primogenita fosse stata lasciata sola da Dio perché in questo modo sarebbe cresciuta più libera e più forte, figlia di tutte le voci senza faccia che ancora parlavano cantavano e suonavano nella radio senza morire mai. "Ha meno fame e meno sete chi naviga da solo", dice un antico detto delle isole. (Maurizio Maggiani)
  • Il proverbio suggerisce di non mordere la mano che ti nutre. Ma forse dovresti farlo, se quella mano ti impedisce di nutrirti da solo. (Thomas Szasz)
  • La mia fede nel saggio detto che ciò che si acquista con la spada, con la spada si perde, è indistruttibile. (Mahatma Gandhi)
  • Ma, come dice il proverbio, se le ferite guariscono le parole lasciano il segno. (Isaac Bashevis Singer)
  • «Ma ognuno appartiene a tutti gli altri» concluse, ricordando il proverbio ipnopedico. (Aldous Huxley)
  • Proverbio per i potenti: se qualcuno ti lecca le scarpe, mettigli il piede addosso prima che incominci a morderti. (Paul Valéry)
  • Proverbio, regola: il morto è morto, diamo aiuto al vivo. (Leonardo Sciascia)
  • Quell'antica costumanza popolare che dice, Per quanto sia poco il lavoro del bambino, chi ne fa a meno è un gran cretino. (José Saramago)
  • Ricordate quel venerabile proverbio: i bambini e gli sciocchi dicono sempre la verità. La conseguenza logica è ovvia: gli adulti e i saggi non la dicono mai. (Mark Twain)
  • Sbagliando s'impara, è un vecchio proverbio. Il nuovo potrebbe essere che sbagliando s'inventa. (Gianni Rodari)
  • Vi è un bel detto antico che tutti i presenti sicuramente conoscono: "Conserva il fiato per raffreddare la zuppa". Vuol dire che conserverò il mio per riscaldare il mio canto. (Jane Austen)
  • Voi tutti ricordate, suppongo, quel bellissimo e ispirato detto del Nostro Ford: "La storia è tutta una sciocchezza". (Aldous Huxley)

Richard AdamsModifica

La collina dei conigliModifica

  • C'è un detto fra i conigli: Nella conigliera, più racconti che cunicoli. E un coniglio non può rifiutarsi di narrare una storia, più di quanto un irlandese possa rifiutare una scazzottata.
  • Dice un detto degli uomini: «Non piove mai, diluvia». Il che non è esatto, ché spesso piove senza diluviare. Il proverbio dei conigli è più preciso. Essi dicono: «Una nuvola si sente troppo sola». Ed è proprio vero perché, quando appare una nuvola in cielo, spesso altre ne arrivano e di lì a poco il tempo s'imbroncia.
  • «I figli dei nostri figli udranno una bella storia» disse Moscardo, citando un proverbio dei conigli.
  • «Il mio cuore è andato a unirsi ai Mille, perché il mio amico oggi ha smesso per sempre di correre» disse [Moscardo] a Mirtillo, ripetendo un proverbio conigliesco.
  • Penso, comunque, che andrà tutto bene. Lo conosci anche tu, il detto, no? Sottoterra il coniglio non corre alcun periglio.

La valle dell'orsoModifica

  • Al mio paese dicono: "Batti quanto ti pare sul legno, tanto i tarli non se ne vanno mica".
  • Conosco il detto, saiett. A Zerai la memoria ha un acuto pungiglione, e il saggio la evita.
  • Non è mai stato profetizzato che il ritorno di Shardik ridarà necessariamente agli ortelgani il dominio imperiale. Anzi, un proverbio dice: "Dio non fa mai due volte la stessa cosa".