Apri il menu principale

Thomas Szasz

psichiatra statunitense
Thomas Szasz

Thomas Stephen Szasz (1920 – 2012), psichiatra statunitense di origine ungherese.

  • Il proverbio suggerisce di non mordere la mano che ti nutre. Ma forse dovresti farlo, se quella mano ti impedisce di nutrirti da solo.[1]
  • Indipendentemente dal fatto che una persona sia considerata sana o matta di mente, una persona ha ragioni, non cause, delle proprie azioni.[2]
  • Lo stupido non perdona né dimentica. L'ingenuo perdona e dimentica. Il saggio perdona ma non dimentica.[3]
  • Se parli a Dio, stai pregando; se Dio parla a te, sei affetto da schizofrenia. Se i morti ti parlano, sei uno spiritista; se tu parli ai morti, sei uno schizofrenico.[4]
  • Skinner nutre un amore sconfinato per l'idea che non esistano individui né agenti: ci sono soltanto organismi.[5]

NoteModifica

  1. Da Schizofrenia, traduzione di Orio Buonomini, Armando, 1984.
  2. Da Farmacrazia: medicina e politica in America.
  3. Da The Second Sin, 1973, in "Personal Conduct", p. 51.
  4. Da Il secondo peccato, 1973.
  5. Citato in AA.VV., Il libro della psicologia, traduzione di Giuliana Lupi, Gribaudo, 2018, p. 84. ISBN 9788858015018

Altri progettiModifica