Pietra

roccia usata come materiale da costruzione e/o decorazione
Pietre

Citazioni sulla pietra e sulla roccia.

  • È la morte che dà un senso a questo mondo. Amiamo una rosa proprio per la sua caducità. Chi ha amato una pietra? (Ai confini della realtà)
  • La goccia scava la pietra.[1] (Tito Lucrezio Caro)
  • La pietra che i costruttori hanno scartata | è diventata testata d'angolo. (Salmi)
  • La pietra pesa eppur è sempre appesa. (Augusto Romano Burelli)
  • «Questo è vivo,» disse Leavitt. «Vive, respira, cammina e parla. Solo che noi non possiamo vederlo, perché tutto questo accade troppo lentamente. La vita di una roccia dura rte miliardi di anni, la nostra solo sessanta o settanta. Non possiamo vedere quello che succede a questa roccia per la stessa ragione per cui non possiamo riconoscere il motivo di un disco suonato alla velocità di un giro ogni secolo. E la roccia, per parte sua, non s'accorge neppure della nostra esistenza, perché noi siamo vivi solo per un brevissimo istante della sua vita. Per lei siamo come lampi nel buio.» (Michael Crichton)
  • – Tu alla gente hai sempre preferito le pietre.
    – Dalle pietre c'è da imparare.
    – Cosa?
    – Ciò che i popoli hanno dimenticato nel tempo. (Vittoria amara)
  • Tu sei buono e ti tirano le pietre, | sei cattivo e ti tirano le pietre, | qualunque cosa fai, | dovunque te ne vai | tu sempre pietre in faccia prenderai. (Antoine)
  • Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia chiesa. (Gesù)

ProverbiModifica

ItalianiModifica

  • A goccia a goccia si scava la pietra.[1]
  • Chi contro Dio getta la pietra, in capo gli torna.
  • Pietra che rotola non fa muschio.

PiemontesiModifica

ToscaniModifica

  • Gli scarparelli la pietra la gli sciupa, la pietra la gli asciuga.
  • Piccola pietra gran carro riversa.

NoteModifica

  1. a b La locuzione latina gutta cavat lapidem (letteralmente "la goccia perfora la pietra") venne utilizzata da Tito Lucrezio Caro, Publio Ovidio Nasone e Albio Tibullo. Cfr. voce su Wikipedia.
  2. «La cattiva lavandaia non trova mai la buona pietra». Il proverbio si riferisce all'uso antico di lavare i panni nei fiumi o nei torrenti. Per poter fare questo era necessario trovare in riva al corso d'acqua un masso idoneo, spesso immerso in parte nella corrente, su cui poter stendere il panno da lavare, poterlo strofinare con sapone ed acqua e poi sbatterlo al momento del risciacquo. Il proverbio viene citato nel film La donna della domenica (1975).

Altri progettiModifica