Offerta alla tormenta

film diretto da Fernando González Molina del 2020
(Reindirizzamento da Offering to the Storm)

Offerta alla tormenta

Immagine Walnut02.jpg.
Titolo originale

Ofrenda a la tormenta

Lingua originale spagnolo
Paese Spagna, Germania
Anno 2020
Genere giallo, drammatico
Regia Fernando González Molina
Soggetto dall'omonimo romanzo di Dolores Redondo
Sceneggiatura Luiso Berdejo
Produttore Mercedes Gamero, Adrián Guerra, Peter Nadermann
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Offerta alla tormenta, film del 2020, regia di Fernando González Molina.

FrasiModifica

  • Ci vuole intelligenza per riconoscere l'intelligenza. E io e lei ci siamo riconosciuti. (Doctor Berasategui)
  • Ascolti bene, perché è un messaggio di sua madre: dormi con un occhio aperto, puttanella. Perché presto o tardi la mamma ti mangerà. (Doctor Berasategui)
  • Inguma, è uno dei demoni più antichi della mitologia. Si narra che uccide la gente nel sonno e che causi la morte improvvisa dei lattanti avvicinando la sua bocca alla loro e bevendone il respiro. (Jonan)
  • Smettete di chiedervi se sia logico. Non giudicate e ammettete se qualcosa ha conseguenze reali, è reale. (Padre Sarasola)
  • La stregoneria è cosa diversa al satanismo. Non s'intende offendere Dio, bensì evocare e venerare gli spiriti. (Padre Sarasola)
  • Se sei chi dici di essere e se sei sopravvissuta al destino che ti avevano messo davanti, che sia tu a cercarli o meno, non farà differenza. Prima o poi saranno loro a trovarti. Che Dio ti aiuti. (Elena)
  • Sii molto prudente, cara. Le streghe e il demonio non si uccidono con le pallottole. (Ana Mari)
  • Sai, a volte è meglio arrendersi oggi per combattere domani. (James)
  • Si sta sbagliando. Non è obiettiva, capo. È stata lei a insegnarmi che l'istinto è fondamentale. Che indagare è sbagliare, è continuare. Insistere, trovare nuove piste. Combattere come soldati. Eppure adesso sta rinnegano tutto. (Jonan)
  • Una cosa è la misericordia, un'altra è la coglionaggine. (zia Engrasi)
  • Una volta partecipai a un funerale d'irlandesi e invece di piangere per la perdita di un amico, ciò che fecero fu festeggiare la vita che aveva vissuto. Mi dissero che, secondo una leggenda locale, i loro funerali durano tre giorni per essere certi che il defunto non finga la propria morte in quanto nessun irlandese è in grado di resistere tre giorni di whisky, feste e amici sena uscire dalla bara. (Markina)
  • Se davvero mi ami, devi accettarmi così. Sono una soldatessa, una cacciatrice. Non mi fermo. (Amaia)
  • I lupi non si suicidano, Fermín. Per fermarli li devi solo ammazzare. Li insegui, li metti all'angolo e li affronti. O vinci o muori. Loro non si buttano mai giù dalla luna. (Amaia)
  • Anne diceva che le noci simboleggiano il potere delle donne da secoli nel Baztán. Questa energia non si esaurisce con la morte. (Flora)

DialoghiModifica

  • Amaia: Quali spiriti?
    Padre Sarasola: Aker, per esempio. È così che voi a sempre chiamate il demonio nel Baztán.
    Amaia: Lei ci crede, Padre?
    Padre Sarasola: Sbaglia di nuovo a porre la questione. Il punto non è crederci, ma la forza, l'impatto di questa cosa. Il fatto che abbia delle conseguenze reali e ci sia gente disposta a morire e uccidere per questo.
  • Markina: Non avrei mai detto che bevessi whisky
    Amaia: Non avresti detto di me o di nessuna donna?
    Markina: Non l'avrei mai detto dell'Ispettore Salazar.
    Amaia: A qualcosa che anestetizza il dolore, però ti mantiene la mente lucida.

Altri progettiModifica