Apri il menu principale

Match Point

film del 2005 diretto da Woody Allen

Match Point

Immagine Woody Allen Cannes.jpg.
Titolo originale

Match Point

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2005
Genere drammatico
Regia Woody Allen
Sceneggiatura Woody Allen
Produttore Letty Aronson, Gareth Wiley, Charles H. Joffe
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Match Point, film statunitense del 2005 di Woody Allen, con Scarlett Johansson.

IncipitModifica

Chi disse: "Preferisco avere fortuna che talento", percepì l'essenza della vita. La gente ha paura di ammettere quanto conti la fortuna nella vita. Terrorizza pensare che sia così fuori controllo. A volte in una partita la palla colpisce il nastro e per un attimo può andare oltre o tornare indietro. Con un po' di fortuna va oltre e allora si vince. Oppure no e allora si perde. (Chris)

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • È così che si migliora: giocando con i più forti. (Chris)
  • Ho la competizione nel sangue. Ti disturba? (Chris)
  • Gli hanno insegnato che un bravo bambino ordina sempre cose modeste. (Chloe, parlando al cameriere di Chris)
  • Smettila di razionalizzare. (Chris a Nola)
  • È incredibile come cambia la vita se la palla va oltre la rete o torna indietro, no? (Chris)
  • Forse in definitiva è la differenza tra amore e desiderio... Ma io cosa diavolo faccio se lascio Chloe? (Chris)
  • Non sai mai chi siano i tuoi vicini finché non c'è una crisi. Uno impara a nascondere lo sporco sotto il tappeto e va avanti. Devi farlo. Altrimenti vieni travolto. (Chris)
  • Qualche volta gli innocenti vengono trucidati per un disegno più grande. Lei è stato un danno collaterale. (Chris)
  • Sofocle ha detto: "Non venire mai alla luce, può essere il più grande dei doni". (Chris)
  • Sarebbe appropriato se io venissi preso... e punito. Almeno ci sarebbe un qualche piccolo segno di giustizia. Una qualche piccola quantità di speranza di un possibile significato. (Chris)

DialoghiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Chloe: Il padre di Chris era un po' un fanatico religioso.
    Chris: Dopo aver perso le gambe, trovò Gesù.
    Tom: Oh Dio... scusa ma, non mi sembra un granché come scambio.
  • Chris: In ogni cosa è importante avere fortuna.
    Chloe: Be', io non credo nella fortuna, credo nel duro lavoro.
    Chris: Ah, il lavoro è indispensabile ma hanno tutti paura di ammettere quanta parte abbia la fortuna. In fondo gli scienziati stanno confermando sempre di più che la vita esiste solo per puro caso. Nessuno scopo. Nessun disegno.
    Chloe: Be', non m'interessa, ne adoro ogni minuto.
    Chris: E io ti invidio per questo.
    Tom: Com'era che diceva sempre il vicario? "La disperazione è la via per la soluzione più facile". Molto strano nel suo genere...
    Chris: Io dico che è la fede la via per la soluzione più facile.
  • Nola: Gli uomini credono che io sia qualcosa di molto speciale.
    Chris: E lo sei?
    Nola: Be', nessuno ha mai rivoluto i soldi indietro...

Altri progettiModifica